DIARIO DI VIAGGIO ON THE ROAD: GIAPPONE – 11° giorno

Spostandosi verso la periferia di una grande città ci si immagina di imbattersi in quartieri squallidi e palazzoni di cemento. A Kyoto, invece, non è così. O per lo meno non ad Arashiyama.

Dove finisce la città inizia un bosco che risale verso colline popolate di scimmie (che non vediamo). In questo punto si trovano due famose attrazioni: il suggestivo bosco di bamboo, con le grosse canne che si elevano verso il cielo, e il tranquillo giardino zen del tempio di Tenryu-ji, dove grasse carpe nuotano in un laghetto.

La serenità che trasmettono questi luoghi è interrotta solo dalla voce di Moira che chiede: “dove pranziamo oggi?”.

Il pasto più soddisfacente di tutto il viaggio in Giappone? Quello seduti al sushi bar di un ristorante della stazione di Kyoto. Sushi e sashimi vengono preparati sotto i nostri occhi. Le papille si dilatano, ma quelle gustative di più!

Si stende l’alga, si appallottola il riso e si aggiunge il “tonno grasso” con delle verdurine misteriose. Dopo aver arrotolato il tutto ed averlo tagliato a rondelle, le nostre bocche sono già impastate. Prendiamo il sushi con le bacchette (ormai sono diventato bravo pure io!), lo immergiamo nella salsa di soia e… mmmm… che buonooo! Il cuoco sorride compiaciuto. Ma noi di più!

Questa voce è stata pubblicata in Diario di viaggio, I miei tour. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *