Dimore&Design 2015 – Curiosando in Casa Trussardi

Dimore&Design torna anche questo settembre con un programma ricco di eventi nei quali storia e tradizione incontrano il design, l’arte e l’architettura. L’occasione è assai golosa perché permette ai visitatori di scoprire le meraviglie nascoste dietro ai portoni e ai muri di cinta di cinque Dimore Storiche della città di Bergamo:
Palazzo Terzi
Palazzo Moroni
– Casa Trussardi
– Palazzo Agliardi
– Villa Grismondi Finardi

dimore storiche_tusoperator

Questi splendidi palazzi saranno visitabili al pubblico tutte le domeniche dal 6 al 27 settembre tramite visite guidate che partono indicativamente ogni ora. Gli orari di apertura sono i seguenti: 10.30-12.30 e 14.30-18.30. Il prezzo di ingresso è di 8€ (5€ ridotto).
Come suggerito anche dal nome dell’iniziativa, gli spazi interni ed esterni delle dimore storiche saranno reinterpretati da cinque celebri designer italiani: Luigi Baroli, Marco Ferreri, Formafantasma, Franco Raggi e Luigi Serafini. Attraverso allestimenti di grande impatto scenico, il visitatore si troverà coinvolto in una sorta di sperimentazione e contaminazione tra antico e contemporaneo.

dimore e design_tusoperator

Veniamo adesso alla visita di ieri. Nel corso degli anni precedenti, avevamo avuto modo di accedere a Palazzo Terzi e Palazzo Moroni, due splendidi palazzi di Città Alta assolutamente imbattibili in quanto ad opulenza e splendore degli arredamenti e degli affreschi. Con una grande attesa, quindi, quest’anno abbiamo voluto curiosare all’interno di Casa Trussardi. Vuoi per gli avvenimenti mondani che hanno interessato la famiglia negli ultimi anni e vuoi per la fama che la stessa ricopre da decenni nella società bergamasca, abbiamo acquistato il nostro biglietto di ingresso (forse un po’ caro per la verità) e abbiamo pazientato in attesa del nostro turno di visita.
Il palazzo, al di sopra delle mura cittadine, risale al 1570 e venne rimaneggiato nei successivi secoli ad opera delle differenti famiglie che si susseguirono nella proprietà. Gli ultimi lavori di trasformazione distributiva e decorativa dell’edificio, risalenti ad inizio ‘900, sono quelli oggetto della visita guidata.

ingresso casa trussardi_tusoperator

Diciamo subito che il palazzo, acquistato nel 1983 dalla famiglia Trussardi quale dimora ed edificio di rappresentanza, ha ben poco da rivaleggiare con le dimore storiche da noi visitate negli anni precedenti. Già il fatto che la sezione aperta al pubblico sia unicamente quella novecentesca e che buona parte delle sale siano prive di arredamento, ci ha lasciati un po’ delusi. La visita guidata, inoltre, non è delle più accattivanti tanto più che si concentra un po’ troppo frequentemente sulle opere di design e ben poco sul palazzo.
Interessanti, invece, sono le opere di arte contemporanea di proprietà della famiglia Trussardi che si trovano sparse qua e là per il palazzo. Tra i vari si citano due sculture di Pomodoro, un paio di opere di De Chirico, un acquerello di Magritte e una grande tela di Gottuso.
Il tour, della durata di circa 50 minuti, termina infine nel giardino terrazzato che si affaccia sulle mura e sulla città bassa. Assolutamente semplice ma che suscita una certa rispettosa invidia!

Per maggiori informazioni visita il sito www.dimoredesign.it

 casa trussardi_tusoperator

Questa voce è stata pubblicata in Eventi trascorsi, Gite fuori porta, Mostra/Iniziativa culturale, Opinione, Pensieri, Recensioni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *