GITE FUORI PORTA – Museo del Falegname Tino Sana (Almenno S. Bartolomeo – BG)

Alla domanda “chi sono i falegnami più famosi?” quasi tutti daremmo una di queste risposte: San Giuseppe o Mastro Geppetto.
Ma quanto conosciamo di questo antico mestiere? Poco. Ecco perché una visita al Museo del Falegname Tino Sana di Almenno San Bartolomeo (BG) si rivela più interessante del previsto!

È stato proprio Tino Sana a voler aprire un museo che raccontasse della sua professione, che è anche una passione. E quante storie e tradizioni si incontrano lungo i 3.500 mq di questo spazio espositivo inaugurato nel 2000!

Il racconto inizia tra le antiche botteghe dove, tra torni, utensili e tavoli da lavoro vengono presentati i vari mestieri della lavorazione del legno. Ed è proprio uscendo dalle botteghe che esso entra a far parte della vita quotidiana: lo troviamo nell’arredo delle antiche stanze contadine, nei mezzi di trasporto (tra cui l’aereo del celebre Antonio Locatelli che occupa un posto d’onore nel museo), nei burattini e nell’arte in genere.

E’ presente inoltre una ricca esposizione di biciclette: quelle in legno dell’800 e del ‘900, quelle utilizzate dai campioni di sempre come Felice Gimondi (sono conservate anche maglie e trofei) e la splendida esposizione di 35 biciclette utilizzate degli ambulanti a due ruote.

Secondo me è una buona idea per spezzare quelle domeniche piovose ed invernali in cui ci si ritrova ad annoiarsi sul divano!

 

INFORMAZIONI UTILI
Costo di ingresso: 8€ (4€ ridotto)
Orari di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12, il sabato dalle 15 alle 18 e la domenica dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 18. Chiuso in agosto e nelle festività.
Come è strutturata la visita: la visita è libera ma il percorso da seguire è ben tracciato ed accompagnato da pannelli esplicativi sintentici. Calcolate circa 1 ora per visitare tutti i tre piani del museo.
Parcheggio: all’esterno del museo è disponibile un ampio parcheggio gratuito

Questa voce è stata pubblicata in Gite fuori porta e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *