GITE FUORI PORTA – Sabbioneta (MN)

Sabbioneta, una piccola cittadina del mantovano circondata interamente da mura e da campi, è la città ideale. “Che esagerato”, penserate voi. E invece no perchè questo piccolo centro abitato fu un tempo addirittura una capitale (seppur di uno stato molto piccolo) e DSC_0044venne edificato proprio secondo i principi umanistici della “città ideale”.
Sabbioneta, dichiarata nel 2008 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è uno dei massimi esempi dello stile architettonico rinascimentale lombardo. Il complesso urbanistico ed architettonico unisce l’elegante equilibrio dell’ultima fase dell’arte rinascimentale alla vibrante atmosfera del secolo entrante.
La città venne edificata su volere di Vespasiano Gonzaga Colonna tra il 1556 e il 1591 e, chiusa all’interno di una possente cinta muraria difensiva, contiene eccellenti DSC_0033esempi di architettura e arte pittorica tardo rinascimentale. Tra i monumenti più importanti, si incontrano il Palazzo Ducale o Palazzo Grande ricco di opere d’arte, l’elegante ed affascinante Teatro all’Antica o Teatro Olimpico (1590) progettato da Vincenzo Scamozzi, primo edificio teatrale dell’epoca moderna costruito appositamente per tale funzione, la ricca e splendida Galleria degli Antichi, il Palazzo Giardino, le chiese dell’Assunta, dell’Incoronata e del Carmine, la Sinagoga e lo storico quartiere ebraico.
Per la visita di questa bella e ricca cittadina è vivamente consigliato l’acquisto di un biglietto cumulativo che da diritto all’ingresso e alla visita guidata di Palazzo Giardino, della Galleria degli Antichi, del Teatro all’Antica, di Palazzo Ducale e della Sinagoga. La guida accompagna il visitatore in un percorso completo ed esaustivo che tocca tutte le attrazioni principali di Sabbioneta.
DSC_0047+Infine, alcune precisazioni. Se passate da queste parti non potete fare a meno di ficcare il vostro naso nel favoloso mondo fatto di anticaglierie e curiosità del Conte Michelangelo Moretti. Sito proprio in piazza Ducale, questo negozio è una calamita perché, perdendosi tra i vari piani e le varie stanze stracolme di oggetti polverosi, sembra di ritornare piccini quando ci si dervita a giocare ai piccoli esploratori nella soffitta della nonna (ma, a differenza della casa della nonna, qui si trovano anche oggetti di un certo rilievo). Per gli appassionati di mercatini d’antiquariato, invece, ogni prima domenica del mese (escluso gennaio e agosto) si tiene per le vie e le piazze del paese un colorato mercatino.
Non aspettatevi di trovare in Sabbioneta una cittadina vivace e dinamica perché ne rimarrete delusi. Qui il tempo sembra essersi fermato a 30 anni fa. Ma non fatevi scoraggiare perché, in un certo senso, quest’atmosfera rende ancora più affascinante questo luogo così ricco di monumenti che, statene certi, meritano assolutamente una visita.

ORARI APERTURA UFFICIO TURISTICO: durante il periodo compreso tra aprile ed ottobre è aperto tutti i giorni (escluso il lunedì) dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00. Da novembre a marzo, nei giorni feriali (escluso il lunedì) è aperto dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00 mentre il sabato e i festivi dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30. L’Ufficio Turistico si trova all’interno di Palazzo Giardino, in piazza Armi.
COSTO BIGLIETTI: il prezzo del biglietto cumulativo è di 12 euro mentre il ticket di ingresso a ciascun monumento è di 5 euro. E’ quindi consigliata la prima soluzione anche perché comprensiva di visita guidata (da richiedere al momento dell’acquisto dei biglietti).
COME ARRIVARE: Sabbioneta è facilmente raggiungibile in auto dall’autostrada A1 (casello di Parma centro), o dalla A22 (caselli di Mantova). E’ collegata a Mantova, Parma e Cremona da linee di autobus mentre la stazione ferroviaria più vicina è a Casalmaggiore (circa 6 km).

Per maggiori informazioni visita il sito internet www.iatsabbioneta.org

Clicca qui per vedere le mie fotografie di Sabbioneta.

DSC_0038+

Questa voce è stata pubblicata in Eventi trascorsi, Foto, Gite fuori porta. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *