LA BELLEZZA VISTA DA PALMA IL VECCHIO IN MOSTRA A BERGAMO

La pubblicità è l’anima del commercio. Ma anche degli eventi culturali. Ne sanno qualcosa gli organizzatori della celebre mostra temporanea “Palma il Vecchio, lo sguardo della bellezza” interamente dedicata al pittore, allestita presso la GAMEC di Bergamo fino a metà luglio 2015. La mia curiosità per questa mostra è nata proprio dai reclam apparsi un po’ ovunque: cartelloni, riviste, bandierine lungo i viali della città, un nuovo info point (piazza Dante), etc. La pubblicità ha quindi colto nel segno!
_20150610_132225
Jacopo Negretti, detto Palma il Vecchio, è un pittore del rinascimento veneto nato a Serina attorno al 1480 circa. Le sue opere, riunite per la prima volta in un’esposizione interamente dedicata al pittore, trattano temi religiosi e allegorici tipici del periodo in cui visse ma ciò che lo rese celebre è la bellezza che è possibile leggere nelle sue opere e, specialmente, la bellezza osannata della figura femminile. Lo si vede chiaramente ne “La bella”, uno splendido ritratto, icona dalla mostra, nel quale le doti del pittore si concentrano per rendere immortale l’eleganza austera di questa ragazza, con un’esaltazione della sensuale purezza della sua pelle perlacea, dei suoi riccioli perfetti, delle sue morbide forme e delle vesti preziose e vaporose. Una luminosità, una perfezione ed un’armonia davvero unici.
I quadri, allestiti all’interno di una decina di sale espositive, provengono dai più importanti musei italiani (Uffizi, Galleria Borghese, etc.) e del mondo (Louvre, National Gallery, Hermitage, etc.), a testimonianza dell’importanza del pittore e della mostra stessa.
Personale cortesissimo e disponibile, belli gli allestimenti e imperdibili le opere esposte (specialmente alcune). Ma c’è anche un grande aspetto negativo che, a mio avviso, incide terribilmente sull’emozione e sul gradimento lasciato dalla mostra: la pessima audioguida. La stessa, fornita gratuitamente con il prezzo di ingresso (non proprio basso), è oltremodo noiosa, così monotona, tecnica e quasi completamente priva di dettagli curiosi che rendono in genere apprezzabile la visita anche ad un pubblico di medio-bassa cultura. Per godere al meglio della mostra, consiglio quindi di unirsi ad una delle visite organizzate, anche se ciò comporta un aumento del costo della visita.

INFORMAZIONI UTILI
Costo di ingresso: biglietto intero 12€/ biglietto open 14€ (biglietto senza data, utilizzabile in qualsiasi giorno di apertura)/ biglietto ridotto 10€ (consultate il sito internet per sapere chi ne ha diritto)/ biglietto ridotto 6-18 anni 9€ / biglietto gratuito sotto i 6 anni.
Visita guidata di gruppo per visitatori singoli: tutti i venerdì alle ore 17.30 e tutte le domeniche alle 11.00; prezzo aggiuntivo di 5€.
Periodo di apertura: dal 13 marzo al 12 luglio 2015.
Orari di apertura: dal lunedì al giovedì 9.00 – 19.00; venerdì, sabato, domenica e festivi 9.00 – 20.00. La biglietteria chiude un’ora prima.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale della mostra www.palmailvecchio.it

_20150610_132758

Questa voce è stata pubblicata in Eventi trascorsi, Gite fuori porta, Mostra/Iniziativa culturale, Opinione, Recensioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *