Miniere di sale di Hallein (Austria)

Un viaggio esilarante nelle profondità della terra alla scoperta dei segreti del sale, ovvero l’oro bianco di queste regioni. La miniera di sale di Hallein, poco distante da Salisburgo (Austria), offre al visitatore un modo tutto particolare di scoprire il mondo sotterraneo scavato all’interno thumb_9063__lightboxdella montagna nel corso dei secoli (ci sono testimonianze celtiche risalenti addirittura a 2.500 anni fa). La visita è adatta sia ai grandi che ai più piccini (dai quattro anni in su) ed è strutturata in modo tale da risultare particolarmente divertente e dinamica.
Una volta varcata la biglietteria, il visitatore è invitato ad indossare una divisa da minatore (per evitare di sporcarsi) e l’immancabile caschetto protettivo. Si sale poi sul trenino minerario Grubenbahn che, ad una certa velocità, conduce il gruppo nel cuore della miniera. Durante la visita, confine miniera halleinche dura circa 75 minuti, si è accompagnati da una guida parlante tedesco e inglese ma le informazioni principali vengono fornite tramite una decina di simpatici filmati che vengono proiettati lungo il percorso e che sono sottotitolati anche in italiano.
I momenti più esilaranti della visita sono sicuramente i due lunghi scivoli in legno, a copia di quelli utilizzati dai minatori, con i quali si raggiungono i livelli più bassi del sottosuolo e l’attraversamento del lago salato sotterraneo su di una zattera mentre attorno viene proiettato un suggestivo spettacolo di suoni e luci.
Durante la passeggiata lungo i cunicoli della miniera è possibile scorprire come avveniva l’estrazione del sale, la sua lavorazione e comprendere l’importante ruolo che esso ha avuto nel corso dei secoli e che ha comportato la ricchezza e lo sviluppo economico della vicina città di scivolo miniera halleinSalisburgo (da cui ha preso anche il nome).
Nel sottosuolo viene inoltre attraversato un paio di volte il confine tra Austria e Germania, opportunamente segnalato con dei cartelli.
Prima di ritornare alla luce del sole a bordo del trenino minerario, ci viene lasciato in dono un piccolo salino con l’oro bianco estratto da questa miniera. Il piacevole sapore di questa giornata ci accompagnerà anche a tavola una volta rientrati in Italia! Il paragone con la superba miniera di sale di Wielickza in Polonia è spontaneo e, forse, non rende giustizia alla piccola miniera di Hallein che è decisamente molto più “semplice” e meno spettacolare. Qui però il divertimento è assicurato e, specialmente per i più piccoli, rappresenta sicuramente una visita imperdibile ed emozionante.

INFORMAZIONI UTILI
Orari di apertura: vedere immagine a lato
Durata visita: 75 minuti circa, ingresso con guida obbligatorio (parlante tedesco e inglese)orari miniere 2014
Costo di ingresso: adulti 19€/ bambini 9,5€ (sono disponibili anche pacchetti famiglia). E’ possibile acquistare i biglietto on-line ad un prezzo leggermente inferiore.
Cosa comprende il biglietto: visita guidata alla miniera + visita del villaggio celtico “Keltendorf” sul monte Dürrnberg + ingresso al museo celtico “Keltenmuseum” ad Hallein + ingresso al museo “Stille-Nacht” ad Hallein
Come raggiungere la miniera: Hallein si trova a soli 20 minuti di automobile dalla città di Salisburgo ed è raggiungibile anche mediante mezzi pubblici (disponibile anche il biglietto cumulativo “ÖBB Salz-Erlebnis-Ticket“).
Consigli pratici: non dimenticate di indossare scarpe comode ed un abbigliamento caldo (la temperatura della miniera è di circa 10°!).

Per maggiori informazioni visita il sito internet www.salzwelten.at
Su Youtube è disponibile anche il video di presentazione della miniera.

Se stai organizzando un tour della zona, ti consiglio di dare un’occhiata al mio tour “Salisburgo & Co. – programma di viaggio

Clicca qui per vedere le mie fotografie della miniera.

miniera hallein

Questa voce è stata pubblicata in Eventi trascorsi, Foto. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *