Piazza Vecchia ritorna verde (per qualche settimana)

Piazza Vecchia, lo splendido centro storico della Città Alta di Bergamo, si riveste anche per quest’anno del suo manto verde. In occasione del Meeting internazionale «Maestri del paesaggio», giunto alla sua quinta edizione, il concept dell’archistar Andy Sturgeon, noto paesaggista britannico, ha voluto ricreare nella piazza un ambiente suggestivo legato al paesaggio rurale tipo della bergamasca.
_20150906_143347
Fino al 20 settembre, attorno alla fontana Contarini, compariranno qua e là le tipiche piante della campagna, le balle di paglia, i fiori campestri, le colture tradizionali come l’insalata, le zucche e la vite.
L’allestimento è semplice e molto carino ma desta qualche perplessità il tappeto grigio che riveste i camminamenti all’interno della piazza. Più che l’effetto di “terra bruciata” che si voleva ricreare sembra una grande asfaltatura!
_20150906_143403
Ogni anno, in occasione di questa iniziativa, si presentano i soliti oppositori con una cascata di lamentele legate all’evento che, stando alle loro affermazioni, va ad oscurare e deturpare la bellezza storica e fragile della piazza. Non a caso gli attriti tra i rappresentanti di Arketipos, storici promotori dell’iniziativa, l’amministrazione comunale e gli oppositori ha minato più volte il ripresentarsi di questa splendida manifestazione che, dopotutto, è molto amata e seguita dai bergamaschi (e non solo).
Certo, è giusto prestare la massima attenzione nello svolgimento dei lavori e degli allestimenti per non deteriorare la piazza, ma l’iniziativa è tanto attesa dai cittadini e dai turisti che sarebbe davvero un peccato interrompere questa “tradizione” che attira, è utile ricordarlo, una quantità non indifferente di visitatori.
Quest’anno, anche in risposta alle lamentele degli anni precedenti, è stato allestito in piazza Mascheroni uno spazio verde destinato ai più piccini dove poter giocare ed interagire con l’installazione in completa libertà.
_20150907_172143

Questa voce è stata pubblicata in Mostra/Iniziativa culturale, News, Opinione, Pensieri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *