RECANATI – Sempre caro mi fu…

…quest’ermo colle e questa siepe. La poesia la conosco tutta a memoria, i miei compagni di viaggio lo possono testimoniare. Ora la siepe è cresciuta e l’ermo colle è divenuto un parco cittadino che oscura l’infinito paesaggio fatto di campi e di dolci colline ma la magia di questi luoghi rimane immutata. Son già trascorsi due secoli dai tempi in cui Giacomo Leopardi, seppur di rado, usciva per le strade acciottolate di Recanati (AN) sfuggendo agli studi ma, arrivando qui, non lo si crederebbe quasi possibile.
_20150826_112232
L’antico abitato è un bellissimo esempio di borgo marchigiano con i suoi palazzi in mattoncini dai caldi colori, le sue viuzze, le belle vedute sulla campagna disseminata di girasoli.  Tutto sembra voler suggerire che il tempo non ha fretta di scorrere da queste parti.
_20150826_112305
Già questo dovrebbe bastarvi per abbandonare per qualche ora il litorale, prendere l’automobile e venire quassù. Chi non sa che Recanati è il luogo natale del celebre ed immortale Giacomo Leopardi? Le sue poesie imparate ai tempi delle scuole ci scorrono per la testa, pescando chissà dove tra la nostra memoria. Il poeta è nato e vissuto qui per molto tempo e questo mi trasmette una certa emozione. Non so come spiegarvelo ma pensare che a quella piazza si riferiscono i versi de “Il sabato del villaggio”, da quella finestra si affacciava l’amata Silvia e che in quella biblioteca Giacomo trascorreva la sua giovinezza studiando sotto lo sguardo del padre è davvero emozionante.
_20150826_112433
Arrivati in piazza Leopardi non potrete fare a meno di visitare il Palazzo Leopardi, ancora abitato dagli eredi della famiglia. La visita guidata, della durata di 30 minuti, permette di attraversare la celebre Biblioteca nella quale studiò il poeta. Il luogo è di per sé bello ma pensare alla sua storia e vedere il tavolino su cui venivano composte opere superbe mi fa impazzire.
_20150826_112501
Se lo desiderate, oltre alla Biblioteca è possibile visitare anche una mostra dedicata al poeta (sempre presso il Palazzo). Concedetevi però un po’ di tempo anche per passeggiare per il tranquillo e fin troppo poco turistico borgo di Recanati. Qua e là compaiono versi di Giacomo contornati dai gerani. È come passeggiare all’interno di una poesia!

Per maggiori informazioni visita il sito www.recanatiturismo.it

_20150826_112400

Questa voce è stata pubblicata in Gite fuori porta, I miei tour, Pensieri, Recensioni e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *