GITE FUORI PORTA - Palazzo d'Arco (Mantova)

GITE FUORI PORTA - Palazzo d'Arco (Mantova)

Che Mantova sia una splendida città non è un segreto. Lo dimostra la folla che, durante la bella stagione, scorre attraverso le vie del centro storico. Però non tutti sanno che, oltre agli indimenticabili Palazzo Ducale e Palazzo Te, c’è un altro bel palazzo storico aperto al pubblico: quello dei conti d’Arco.

Palazzo d’Arco si presenta al visitatore in tutto lo splendore di un edificio nobiliare del ‘700. L’esterno, piuttosto sobrio, nasconde in realtà splendide sale ancora riccamente arredate. Questo lo dobbiamo alla contessa Giovanna d’Arco, dal nome piuttosto impegnativo, che alla sua morte (negli anni ’70 del secolo scorso) volle aprire questi spazi, così come erano, al pubblico.

La guida fa sempre la differenza durante una visita. Se sa fare bene il proprio lavoro, quello che si sta visitando acquisisce una bellezza ulteriore. E infatti Palazzo d’Arco diventa ancora più splendente durante l’ora di tour che permette di visitare l’edificio principale, il giardino e la Sala dello Zodiaco, un ciclo di affreschi rinascimentale situato in una vicina palazzina.

Non vi annoierò con le vicende storiche di questi conti, provenienti da Arco (in provincia di Trento), ma è interessate come in questo palazzo si possano seguire le mode che hanno caratterizzato un paio di secoli di arti decorative: dagli scuri salottini in stile vittoriano alla prima carta da parati vista in città, dalla significativa collezione di quadri ai fini servizi di porcellana. Ce n’è per tutti i gusti! E poi, rimarrete di certo sorpresi dalla cucina stracolma di oggetti curiosi e stampini in rame.

La prossima volta che tornerete a Mantova, non dimenticate di inserire Palazzo d’Arco nel vostro itinerario!

INFORMAZIONI UTILI
Orari di apertura: dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00 (chiuso il lunedì ad esclusione di particolari festività).
Costo di ingresso: 7€ con visita guidata (sono previste riduzioni).
Come è strutturata la visita: durante la visita del palazzo, della durata di circa un’ora, si è accompagnati da una guida (peraltro molto brava). Il percorso vi condurrà nelle sale del palazzo nobiliare e, oltre il piccolo giardino, in una palazzina in cui si può ammirare un’interessante ciclo di affreschi.
Come arrivare: il palazzo dista circa 5-10 minuti a piedi dalle principali attrazioni del centro storico.
Accesso per disabili: per i viaggiatori in carrozzina non ci sono grandi problemi nel visitare il palazzo in quanto è possibile utilizzare un montascale a cingoli per salire al piano nobile. Per ragioni organizzative è comunque consigliabile telefonare al museo per avvisare comunicando l’orario di arrivo.

Prezzi ed orari possono variare nel tempo. Per maggiori informazioni, visita il sito www.museodarcomantova.it



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *