MATERA: 15 cose da non perdere

MATERA: 15 cose da non perdere

Matera è imperdibile. Se volete fare una visita “come si deve”, vi svelo quali sono le 15 cose da vedere assolutamente.

Matera è una città bellissima. Ok, si trova in un punto della nostra penisola non così facile da raggiungere. Ma, credetemi, è uno “sforzo” che verrà ampiamente ripagato!

Cosa mi piace di Matera? Il fatto che sia unica. Ok, richiama un po’ la Cappadocia e Petra ma qui ancora la città pullula di vita. Mi piace la sua determinazione che, da “vergogna d’Italia”, l’ha portata ad essere Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Ti citerò diverse volte i “Sassi”. Differentemente da quanto molti credano, i “Sassi” sono in realtà i due quartieri in cui è divisa la città vecchia (Sasso Caveoso e Sasso Barisano). Non sono le case scavate nelle grotte!

In questo post ti parlo di:

  1. breve storia di Matera
  2. 15 cose da vedere a Matera
  3. dove dormire a Matera
  4. come arrivare a Matera da Bari




sassi da santa maria idrisVista sul Sasso Caveoso da Santa Maria Idris

BREVE STORIA DI MATERA

Non voglio tediarti raccontandoti tutta la storia di questa incredibile città ma vale la pena spenderci qualche secondo. Altrimenti ti sfuggirebbe la motivazione che si cela dietro al fascino di Matera.

Ti dico solo che i Sassi furono abitati fino agli anni ’50 del secolo scorso.
Poi Carlo Levi, con la pubblicazione del suo libro “Cristo si è fermato ad Eboli” (per chi non l’avesse letto, l’autore racconta del suo esilio in quelle terre), denunciò le condizioni malsane e precarie della popolazione di Matera mandandola alle luci della ribalta e facendone un caso politico nazionale.

In poco tempo, coloro che ancora vivevano nelle grotte vennero sfollati e trasferiti in nuovi quartieri cittadini.
E la vecchia Matera venne cancellata dalla memoria nazionale e perfino da quella di alcuni dei suoi abitanti.

Fortunatamente, nel 1993 venne riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e, da allora, i lavori di recupero sono andati avanti velocemente e i Sassi, abbandonati per decenni, hanno iniziano a ripopolarsi.

matera panni stesiPanni stesi nel Sasso Barisano

15 COSE DA VEDERE A MATERA

Volevo preparare un itinerario con il percorso da suggerirti per visitare la città in 4-5 ore ma sono andato in tilt. Io, che sono così precisino e amo rispettare il programma che mi sono preparato in anticipo, non ce l’ho proprio fatta. Matera è così. Per via della sua conformazione naturale e delle sue viette, che ti faranno immancabilmente deviare dall’itinerario, la città si presta ad essere visitata con una certa elasticità.

Per questo motivo credo sia più utile darti un elenco di quelle che, a mio parere, sono le 15 tappe imperdibili durante la visita di Matera. Per agevolarti, non le ho comunque elencate in ordine di preferenza ma seguendo un certo ordine logico (ne ricavate un buon itinerario).

1) BELVEDERE

Non si può iniziare la visita della città se non dal punto più panoramico che si possa trovare. Già perché è collocato proprio al di là della Gravina, il canyon su cui si affaccia Matera. La vista è spettacolare ma anche il punto da cui la osserverete è pazzesco: rocce, steppa e qualche grotta.

Come si arriva fin qui? Si può prendere un bus turistico dal centro città oppure si può arrivare in auto (cerca “Belvedere” in Google Maps). Spesso l’ultimo tratto di strada è chiuso ai mezzi privati e dovrai farti circa 1,5 km a piedi (calcola 20 minuti) oppure prendere il bus che passa periodicamente (ticket 1/2€ acquistabile al centro informazioni in prossimità del parcheggio).

Io ci sono stato in prossimità del tramonto ma la luce non era entusiasmante. Credo sia migliore la mattina.

view point materaMatera dal Belvedere

2) CHIESA DI SAN PIETRO BARISANO (Sasso Barisano)

Iniziamo la visita della città dal Sasso Barisano, quello in direzione di Bari (come dice la parola stessa). Questa chiesa rupestre, una delle tante, è davvero affascinante perché dovrai scendere nella cripta sotterranea e strusciare tra antiche stanze tombali.
Cosa troverai? Gli scranni dove i monaci defunti venivano collocati, seduti, per perdere i liquidi corporei ed essere quindi mummificati. Agghiacciante ed affascinante.

Ti consiglio di prendere il ticket cumulativo a 7€ che prevede anche l’ingresso alla Chiesa di Santa Maria Idris ed a Santa Lucia alle Malve (il singolo costerebbe 3€).

3) CASA CAVA (Sasso Barisano)

Non è una casa come potresti immaginare. In realtà è un moderno auditorium realizzato all’interno di una cava nel cuore della montagna. Ottimo il recupero e il design del luogo.

Non c’è moltissimo da vedere ma ci si può sedere e seguire un video di circa 30 minuti sulla storia della città e sulle sue tradizioni. Biglietto di ingresso 3€.



4) MADONNA DELLE VIRTU’ E SAN NICOLA DEI GRECI (Sasso Barisano)

Per raggiungere questo edificio sarai sceso nella zona più bassa della città, dove corre la strada che collega i due Sassi e che regala vedute favolose sulla Gravina (via Madonna delle Virtù). Al momento della mia visita, questo spazio ospitava una mostra temporanea di Dalì.

Per mancanza di tempo non siamo entrati ma ci hanno detto essere un luogo molto suggestivo.

15 cose da vedere a matera Via Madonna delle Virtù

5) CHIESA DI SAN PIETRO CAVEOSO (Sasso Caveoso)

Punto immancabile per chiunque venga in visita a Matera, il piazzale antistante la chiesa è pieno di turisti che scattano foto, ammirando la vista sulla Gravina e sul Sasso Caveoso. La chiesa merita almeno una rapida visita anche perché l’ingresso è gratuito.

itinerario materaSan Pietro Caveoso da Santa Maria Idris

6) CHIESA DI SANTA MARIA IDRIS (Sasso Caveoso)

Per raggiungere una delle chiese rupestri più famose di Matera bisogna arrampicarsi sulle scalette che portano sulla sommità di questo sperone roccioso. La location è pazzesca e così pure la vista panoramica. Accedendo alla chiesa in realtà ne visiterete due comunicanti. Non è per nulla grande ma potrai trovare degli affreschi davvero ben conservati.

Ti suggerisco il ticket cumulativo di 7€ che prevede anche l’ingresso alla Chiesa di Santa Maria Idris ed a San Pietro Barisano (biglietto singolo 3€).

7) CHIESA DI SANTA LUCIA ALLE MALVE (Sasso Caveoso)

Non ne potete più di chiese rupestri? Un ultimo sforzo! Pur essendo più “evitabile” delle altre, qui troverete degli affreschi molto belli. Una parte della chiesa, un tempo, fu abitata (si vedono le tracce di fuliggine di quella che era la cucina).

Anche questa chiesa rientra nel ticket cumulativo di 7€ (biglietto singolo 3€).

8) PERDERSI TRA LE STRADINE E LE SCALINATE DEL SASSO CAVEOSO

Sembra la solita solfa già sentita mille volte ma vi assicuro che, gironzolare a caso tra i Sassi, è davvero una delle esperienze più belle della visita di Matera. Ad ogni passo si vedono angoli pittoreschi, palazzi ben ristrutturati e vedute panoramiche sulla città.

E comunque è l’unico modo per risalire verso la Civita, la parte alta e “nobile” della città!

matera instagrammabile Scalinate nel Sasso Caveoso

9) MUSMA (Sasso Caveoso)

Se anche non siete amanti dell’arte contemporanea, sicuramente apprezzerete questo museo che è stato allestito all’interno delle grotte. Il lunedì è chiuso quindi non sono riuscito a visitarlo ma pare davvero imperdibile ed unico nel suo genere (biglietto d’ingresso 5€).

10) CASA NOHA (Sasso Caveoso)

Sei quasi arrivato alla sommità della Civita. Se però non hai ancora avuto modo di approfondire la recente storia di Matera e le condizioni di vita nei Sassi, qui troverai un filmato molto interessante. Per il resto, questa casa ristrutturata dal FAI, non offre moltissimo.

Se, a questo punto del tour, sei stanco, passa oltre (anche perché l’ingresso non è proprio economico – 6€).

11) CATTERALE (Civita)

Siamo nella parte alta e nobile della città. La vista da quassù è magnifica ma non distrarti, la Cattedrale ti aspetta. L’ingresso è gratuito e l’interno, a mio avviso (anche se sono di parte), è davvero molto bello! Da notare il soffitto, curiosamente costituito da pannelli di legno dipinti.

15 cose da non perdere materaInterni della Cattedrale di Matera

12) PUNTO PANORAMICO DI PIAZZETTA PASCOLI (Il Piano)

Lasciando alle spalle la Cattedrale, ti starai addentrando nel quartiere barocco di Matera fatto di piazze e bei palazzi. Avrai visto il Sasso Caveoso già da mille punti panoramici ma ti manca quello più celebre.

In circa 10 minuti puoi raggiungere piazzetta Pascoli dove, da un terrazzino, si gode di una vista “wow” su Matera.

13) PALOMBARO LUNGO (Il Piano)

Arrivato in piazza Vittorio Veneto, il centro vero e proprio di Matera, ti aspetta un’ultima bella sorpresa. Ci stai camminando sopra: è la cisterna più grande della città! Vale la pena di visitarla? Ovvio! E’ tanto grande e maestosa da sembrare una cattedrale. Ed è stata tutta scavata a mano dall’uomo!

Si accede solo mediante visita guidata (ticket 3€), che parte ogni 30 minuti. Quindi potresti dover aspettare per il prossimo turno libero. Nel frattempo, per ingannare l’attesa, fatti due passi, raggiungi il punto successivo o fermati a mangiare qualcosa (ci sono certi panifici che sfornano cose meravigliose!).

cosa vedere matera palombaro lungo Le volte del Palombaro Lungo

14) CHIESA SAN GIOVANNI BATTISTA (Il Piano)

Se avete ancora un po’ di tempo e se non siete stanchi di edifici religiosi, questa bella chiesa del XIII secolo in stile gotico merita una sosta. L’esterno è semplice ma d’impatto. L’interno, scuro e probabilmente da ripulire, è affascinante e presenta alcuni capitelli davvero notevoli. L’ingresso è gratuito.

chiese di matera San Giovanni Battista

15) PRANZO/CENA IN UN RISTORANTE TRA I SASSI

Il modo migliore per apprezzare l’architettura di Matera e gli interventi di recupero dei Sassi è quello di pranzare o cenare in uno dei numerosi ristoranti realizzati nelle grotte. E’ un’esperienza pazzesca!
La cucina locale è molto ricca e utilizza, tra le varie pietanze, legumi e il famoso peperone crusco. Ottimo anche il pane.

Io mi sono trovato molto bene da Agriristories: location pazzesca nei Sassi, menu degustazione a prezzo contenuto (10€) e prodotti di qualità.

Per uno spuntino veloce, magari mentre attendi di visitare il Palombaro Lungo, c’è Pasteggiando. Si tratta di un ottimo fast food, situato in piazza Vittorio Veneto, dove potrai assaggiare un bel piatto di pasta con diversi condimenti (tra cui cime di rapa e peperone crusco!)

cosa mangiare a matera Pasta con cime di rapa e peperone cruso da Pasteggiando

DOVE DORMIRE A MATERA

Sarebbe davvero un peccato imperdonabile venire a Matera e non fermarsi almeno una notte.

La città dà il meglio di sé quando il sole sparisce oltre l’orizzonte, le folle di turisti si diradano e le mille luci della città si accendono, trasformandola in un presepe. Già perché la prima cosa che vi verrà in mente, trovandovi qui, è proprio quella di essere una statuina del presepe!

Un’ottima struttura, che mi sento di consigliare, è San Michele Luxury Rooms. Si tratta di un B&B con 3 sole stanze, situato a pochi passi dal Sasso Barisano.

La struttura è stata aperta nel 2019 ed è arredata con cura, utilizzando anche qualche elemento di arredo recuperato nelle masserie dove vivevano i nonni del giovane e gentilissimo proprietario. Le suites sono perfette per una fuga romantica e, tra pochissimo, verrà inaugurata anche la terrazza panoramica!

san michele luxury room materaSuite del San Michele Luxury Rooms (fotografia fornita dalla struttura)

COME ARRIVARE A MATERA DA BARI

Come è risaputo, Matera non è facilissima da raggiungere. Ma questa non è più una buona scusa per non visitarla!

I voli aerei, sull’aeroporto di Bari, sono tantissimi e partono da numerosi aeroporti. Cito, a titolo esemplificativo, Bergamo (Ryanair), Milano Linate (Alitalia) e Milano Malpensa (EasyJet).

L’aeroporto di Bari dista solo 1 ora in auto da Matera e sono in corso i lavori per migliorare e rendere più scorrevoli le vie di collegamento. Il noleggio dell’auto costa davvero poco (circa 15-20€ al giorno).

Se non siete amanti della guida, potete prendere anche il treno. Ce n’è uno che collega in poco tempo l’aeroporto di Bari con la stazione principale della città. Da qui partono numerosi treni verso la stazione di Matera.

cosa vedere a matera in un giornoIl Sasso Caveoso

Hai qualche giorno in più e vuoi visitare alcune delle località più belle della Puglia, restando sempre nei dintorni? Ti suggerisco di non perdere le Grotte di Castellana, la città bianca di Ostuni, Locorotondo, i trulli di Alberobello e Castel del Monte. Ti propongo un bell’ itinerario rilassante di 5 giorni.

matera in un giorno

vedere matera in un giorno

matera igers panorama



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.