SIVIGLIA - Cattedrale e la Giralda

SIVIGLIA - Cattedrale e la Giralda

La Cattedrale di Siviglia, lasciatemelo dire, è uno dei più imponenti, sorprendenti ed affascinanti edifici religiosi che abbia mai visto. Le sue solenni linee gotiche, quasi intoccate nel corso di sei secoli di storia, mi hanno fatto letteralmente venire la pelle d’oca. A quanto pare non l’hanno fatta venire solamente a me perché, nel lontano 1987, venne riconosciuta insieme con la Giralda come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.esterno cattedrale siviglia
E’ davvero bellissima e visitarla è un’emozione immensa. Già, “immensa” è la parola giusta perché, per molti secoli, è stata la terza cattedrale al mondo per dimensioni dopo San Pietro a Roma e Saint Paul a Londra (superata oggi dalla Basilica di Nostra Signora della Pace a Yamoussoukro in Costa d’Avorio).
I lavori per la costruzione della Cattedrale di Siviglia iniziarono nel 1401 sulle fondamenta dell’antica moschea musulmana del XII secolo. La leggenda vuole che la giunta della città decretò: “costruiamo una chiesa per la quale ci considerino pazzi”. E forse un po’ lo erano davvero, ma non credo avessero idea di quanta meraviglia avrebbe suscitato per secoli la Cattedrale negli occhi dei fedeli e dei visitatori.interni cattedrale siviglia
Da quel periodo, l’edificio non subì evidenti modifiche. Solamente nella metà del 1500 vennero  ampliate le torri in stile classico mentre successivamente, durante il periodo barocco, si andò alla costruzione della Canonica del Santuario e vennero apportati una serie di piccoli aggregati, sempre in stile barocco, nella facciata occidentale.  Al di là di alcune piccole aggiunte di arredamento interno, come il grande organo e l’altare, la Cattedrale rimase immacolata, senza ulteriori modifiche fino al 1800.  In questo periodo, che vedeva nascere lo stile neogotico, gli architetti ed artisti si dedicarono alla riparazione delle opere gotiche più antiche e al completamento di piccole parti incompiute negli anni precedenti.
L’esterno dell’edificio è davvero molto ampio e le pareti sono così movimentate e decorate da sembrare quasi ricamate. Un intricato ed elegante susseguirsi di elementi gotici che trasmettono solennità e potenza.cattedrale siviglia dal patio degli aranci
Varcata la porta del Principe e un piccolo museo, si accede ad uno spazio immenso ed austero. Le cinque navate in stile gotico, con absidi e deambulatorio, sono illuminate da piccole vetrate colorate.  Tutte le pareti sono abbellite da altari, elaborate grate in ferro battuto, gruppi scultorei, tele, affreschi e stucchi ma sono certo che la vostra attenzione sarà rapita dal coro della navata centrale, fiancheggiato da grandi organi e riccamente decorato, in cui si trovano 117 stalli in legno di quercia e abete bianco intagliati in stile gotico e mudéjar. Da qui si può ammirare la Cappella Maggiore (in fase di restauro nell’aprile 2014) dove è ubicato l’altare principale, uno splendente retablo fiammingo alto 20 metri. Alle sue spalle, la Capilla Real, in cui sono conservate le tombe della famiglia reale, culmina in una cupola a cassettoni.cattedrale e giralda siviglia
La visita prosegue con la Sacristia Mayor, in stile plateresco e con pregiate opere pittoriche, la Sala Capitular e il Tesoro della Cattedrale, colmo di ostensori, calici e preziosissimi ornamenti religiosi in oro, argento, perle e gemme preziose.
Per quanto vi siano numerosi dubbi sulla presenza del corpo del grande navigatore, in uno dei transetti laterali della chiesa si trova il monumento funebre di Cristoforo Colombo, realizzato all’inizio del XX secolo.
Se la visita della Cattedrale ha succhiato tutte le vostre energie, uscite alla ricerca di un po’ di aria fresca e di ristoro all’ombra delle piante di aranci del Patio de los Naranjos. Quello che un tempo era il cortile delle abluzioni della moschea (realizzato nel 1172), oggi è un luogo di pace in cui l’acqua zampilla da tranquille e basse fontane in marmo. porta ingresso cattedrale sivigliaIl profumo inebriante delle zagare in fiore aleggia per tutto il giardino e le grosse arance pendono dagli alberi. La bellezza della Cattedrale e della Giralda proteggono e sorvegliano questo angolo di mondo, mistico e perfetto.
Adesso che avete recuperato un po’ di forze, rientrate nella chiesa e spendetele per salire sulla Giralda, la celebre e superba torre campanaria della Cattedrale, alta 97 metri, che un tempo fu il minareto dell’antica moschea almohade. Le pareti in mattoni sono decorate con disegni geometrici in stile islamico mentre la parte finale è frutto di un elegante restyling del 1568. Si raggiunge la sommità attraverso larghe rampe che, un tempo, permettevano al muezzin di salire e chiamare i fedeli alla preghiera direttamente in groppa al suo cavallo. Inutile dire che, da quassù, la vista sui tetti della città, sulla cattedrale e sul patio degli aranci è davvero superba.vetrata cattedrale siviglia

INFORMAZIONI UTILI PER LA VISITA
Orari di apertura: INVERNO – lunedì dalle 11 alle 15.30 (dalle 16.30 alle 18 visita guidata gratuita in spagnolo e inglese con prenotazione anticipata); da martedì a sabato dalle 11 alle 17; domenica dalle 14.30 alle 18. ESTATE (luglio e agosto) – lunedì dalle 9.30 alle 14.30 (dalle 15.30 alle 17 visita guidata gratuita in spagnolo e inglese con prenotazione anticipata); da martedì a sabato dalle 9.30 alle 16; domenica dalle 14.30 alle 18.
Costo di ingresso:  intero 8€/ ridotto 4€ comprendente la Cattedrale, la Giralda e il Patio de los Naranjos (praticamente tutto quello che c’è da visitare)
Come è strutturata la visita: la visita è libera e non ha limitazioni di tempo. Se volete apprezzare al meglio la Cattedrale potrete affidarvi ad una visita guidata (mentre siete in coda passa talvolta qualche guida che si offre di accompagnarvi ad un costo davvero modico).
Tempi di visita: i tempi di visita possono essere anche piuttosto lunghi data la moltitudine di cose interessanti da visitare. Dato che è una delle principali attrazioni della città, dedicatele il giusto tempo (considerate al meno 1.30 ore).

Per maggiori informazioni visita il sito catedraldesevilla.es (in spagnolo)

cattedrale siviglia



2 Comments
  1. Il mio bambino è il più bravissimo del mondo!!!! Fidatevi:-) 😀 😉

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.