L'ANTICA CITTA' DI VOLUBILIS

L'ANTICA CITTA' DI VOLUBILIS

Che ci facevano i romani in un luogo così remoto come Volubilis? La città si trovava nel bel mezzo del Marocco, lontana dal mare e da Roma. Fu probabilmente per la fertilità delle terre coltivate che, ancora oggi, circondano le rovine.

Nonostante sia stata abbandonata, depredata e poi dimenticata, Volubilis pare non essersela presa più di tanto. Oggi, dopo che l’UNESCO l’ha dichiarata patrimonio dell’umanità, accoglie tutta orgogliosa frotte di turisti.

Durante la primavera i fiori crescono tra fontane, bellissimi mosaici, basiliche, archi trionfali e tutto ciò che resta della fiorente città romana. Le cicogne nidificano tranquille sulle colonne. Sembra che la natura (oltre che i turisti) abbia deciso di tornare per ridare nuova vita alla gloriosa città di Volubilis.

Cosa non perdere durante la visita (percorso in senso orario):

– Terme di Galeno
– Campidoglio
– Basilica (sulle cui colonne nidificano le cicogne)
– Foro
– mosaici della Casa dell’Acrobata
– Arco di Trionfo (ricostruito ma spettacolare)
– Decumano Massimo
– mosaico della Casa di Efebo
– Casa delle Colonne
– mosaico della Casa del Cavaliere
– mosaici con le Fatiche di Ercole e il Bagno delle Ninfe
– mosaici della Casa di Venere (Ratto di Ila da parte delle Ninfe e Bagno di Diana)

INFORMAZIONI UTILI
Orari di apertura: dalle 8 al tramonto (indicativamente)
Costo di ingresso: 20 dirham (+5 di parcheggio)
Come è strutturata la visita: a meno che non desideriate essere accompagnati (all’ingresso troverete molte guide insistenti che si offriranno di mostrarvi il sito), la visita è libera. Potrete passeggiare liberamente tra le rovine. Non è difficile orientarsi perché i resti più importanti si trovano lungo un percorso a “L”. Non troverete molti cartelli esplicativi o mappe ma non farete fatica ad orientarvi (meglio se portate con voi una guida cartacea che spesso riporta anche la mappa)
Durata della visita: calcolate almeno 1.30 ore. Il nostro accompagnatore ci aveva dato 1 ora ma abbiamo dovuto fare le cose di corsa.
Come arrivare: è preferibile muoversi con mezzi propri oppure organizzare un’escursione in giornata da Fes durante la quale il vostro accompagnatore vi condurrà sia a Volubilis che a Meknes (costo circa 1200 dirham a coppia)
Quando andare: la primavera è sicuramente il periodo migliore perché tra le rovine crescono una gran quantità di fiori di campo ed il paesaggio circostante è di un bel verde brillante. Se la visiterete in estate, ricordatevi che potrebbe fare molto caldo (portate acqua ed un cappello)
Viaggiatori disabili: la visita per i viaggiatori con disabilità motorie potrebbe non essere affatto agevole. Per coloro che si spostano con una sedia a rotelle, invece, la visita risulterà purtroppo impossibile



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.