MONASTERO DI ASTINO A BERGAMO_cosa fare e cosa vedere

MONASTERO DI ASTINO A BERGAMO: cosa fare e cosa vedere

Il Monastero di Astino a Bergamo è uno splendido complesso immerso nel verde. In questo articolo ti spiego cosa fare e cosa vedere in questo spazio polifunzionale da poco ristrutturato.

Dopo secoli di abbandono, il Complesso Monumentale di Astino (per gli amici semplicemente “Monastero di Astino”) è stato riaperto al pubblico.

I lavori di recupero e ristrutturazione, iniziati formalmente nel 2007, sono stati portati a termine proprio nel mese di maggio 2015.
E la data non è certamente casuale. La spinta finale dei lavori è arrivata proprio dal desiderio di legare il Monastero di Astino di Bergamo all’Expo di Milano.

valle di astino_bergamo_visita

L’ex monastero nella Valle di Astino

MONASTERO DI ASTINO: storia

Il Monastero di Astino di Bergamo è stato fondato nel lontano 1070 da alcuni monaci vallombrosani.
E’ situato nel comune di Bergamo in una piccola e verde valle chiamata Valle d’Astino. Si trova proprio dietro il colle di San Vigilio e fa parte del Parco dei Colli di Bergamo.

E’ un luogo tranquillo dove la vite e i boschi dominano il paesaggio. E probabilmente anche per questo motivo la Valla d’Astino venne scelta per la fondazione del monastero.

Il Monastero di Astino, dopo l’edificazione, subì alcuni ampliamenti attorno al XV e XVI secolo.
Da lì a breve inizierà però un periodo di declino che portò, nel 1797, alla chiusura del monastero.

La proprietà del complesso monastico passò nelle mani di diversi proprietari che lo trascurarono e lo lasciarono in balia degli eventi e del degrado.

Finalmente, con l’acquisizione del complesso da parte della Fondazione MIA di Bergamo, il monastero è stato recuperato e riaperto al pubblico nel 2015.

monastero di astino_ristoranti_terrazza_birreria

Ingresso al complesso monastico

MONASTERO DI ASTINO: birreria, cucina e aperitivi

La destinazione finale del Monastero di Astino a Bergamo non è ancora ben definita. Si dice che ospiterà una scuola di alta specializzazione universitaria (probabilmente legata al turismo) ma, per il momento, la notizia non è ancora certa.

Ad ogni modo, oggi il complesso è stato riaperto come spazio polifunzionale. Grazie all’Expo di Milano, negli ultimi anni il Monastero di Astino sta proponendo durante l’estate un’interessante offerta gastronomica ed espositiva.
Ogni anno, prima del periodo estivo, viene dato l’appalto degli spazi adibiti alla ristorazione a locali e ristoranti della città.

All’esterno, con una bella vista sulla valle e sui vigneti della Valle d’Astino, troviamo un locale serale e uno spazio cucina (la Terrazza di Astino). Tra poltroncine e divanetti, vengono servite anche pizze e piatti veloci. Ma il punto forte sono i cocktail e gli aperitivi.

Nel piano interrato, dove erano localizzate le cantine, si trova un ristorante – birreria dove è possibile degustare birre artigianali e vini. La location è impreziosita da un bel soffitto in pietra e da antiche botti in legno.

All’interno del chiostro, che è la location più bella e suggestiva, è stato allestito un altro ristorante. I posti sono pochi e il servizio è un po’ più ricercato.

monastero di astino_bergamo_chiostro

Edifici affacciati sul chiostro interno

COSA VEDERE AL MONASTERO DI ASTINO A BERGAMO

Dopo la parentesi storica e quella culinaria, ti starai chiedendo cosa ci sia da vedere al Monastero di Astino di Bergamo.
Prima di tutto merita una visita il complesso monastico che, grazie ai lavori di recupero, è stato portato al suo antico splendore. E’ possibile circolare liberamente tra gli spazi aperti al pubblico e visitare le mostre temporanee che solitamente vengono allestite nelle sale del primo piano.

Devi visitare anche la luminosa Chiesa del Santo Sepolcro, adiacente al complesso. Anch’essa è stata oggetto di restauro.
Facci caso: le pareti presentano degli affreschi!

Proprio di fronte al monastero si trova anche la Cascina Mulino, un antico edificio recuperato e destinato ad eventi privati, mostre e ad un piccolo mercato agricolo.

monastero di astino_storia_bergamo

Il monastero visto da via Astino

MONASTERO DI ASTINO: cosa fare nei dintorni

Già che sei arrivato ad Astino, ti propongo due attività che puoi fare dopo la visita del complesso monastico:

  • Valle della Biodiversità: si tratta di una sezione distaccata dell’Orto Botanico di Bergamo ed è collocato subito dopo il monastero. Nella Valle della Biodiversità si può passeggiare in un itinerario guidato alla scoperta dell’agro biodiversità e delle piante di cui si nutre il pianeta
  • Passeggiata nel bosco sulla Via Allegrezza: il percorso inizia proprio in prossimità della Valle della Biodiversità. Via Allegrezza inizialmente è quasi una strada e passa accanto ad alcune cascine. Poi diventa un sentiero immerso nel verde fino ad incrociare Via Madonna del Bosco (tramite la quale si ritorna ad Astino percorrendo un circuito ad anello). La passeggiata di Astino è molto semplice e richiede circa 45-60 minuti. Lungo il percorso incontrerai anche una sorpresa: le affascinanti rovine della Torre dell’Allegrezza!
  • Passeggiata verso la città alta di Bergamo: la strada che conduce al Monastero di Astino prosegue tra cascine, ville e campi fino ad arrivare in città alta. Ad un certo punto incrocia via Sudorno tramite la quale arriverai direttamente in largo Colle Aperto, alle porte del cento storico (circa 30 – 45 minuti). Da qui puoi seguire il mio itinerario con le principali cose da vedere a Bergamo alta in un giorno
torre dell'allegrezza_bergamo_valle d'astino

Torre dell’Allegrezza lungo la passeggiata

INFORMAZIONI PER VISITARE ASTINO A BERGAMO

Orari apertura del Monastero di Astino

Gli orari di apertura dell’ex Monastero di Astino a Bergamo variano durante l’anno.
Durante la bella stagione, quando sono aperti i locali, gli orari sono indicativamente i seguenti:

  • Spazio dell’Ex Monastero dalle 10 alle 24
  • Sale Espositive dalle 10 alle 20
  • Ristorazione dalle 11.30 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 24.

Prima della partenza, verifica sul sito www.fondazionemia.it/it/astino

Costi di ingresso ad Astino

L’ingresso al Monastero di Astino è gratuito.

Come arrivare in auto ad Astino da Bergamo: dove parcheggiare

Per il rispetto e la tutela del luogo, il Comune di Bergamo ha emesso un’ordinanza volta a limitare il traffico nella Valle di Astino. E’ stato perciò allestito un parcheggio privato in Via Astino (a pagamento).
Dato che i posti sono pochi, è eventualmente possibile raggiungere il Monastero di Astino a piedi partendo da Longuelo (quartiere di Bergamo). In tal caso mettete in conto una passeggiata di circa 15-20 minuti.

Mezzi pubblici per Astino: autobus linea 8 e 9

Per chi si sposta con i mezzi pubblici, la soluzione migliore è prendere l’autobus della linea 8 o 9 (compagnia ATB) che passa da Porta Nuova nel centro della città bassa di Bergamo.
Scendete a Longuelo e proseguite a piedi per circa 15-20 minuti fino al Monastero di Astino.

valle di astino_bergamo_passeggiate

La Valle di Astino vista da Sudorno

DOVE DORMIRE VICINO AD ASTINO: strutture in Bergamo bassa

Che ne dici di trascorrere una notte in Bergamo bassa dopo aver visitato lo splendido Monastero di Astino?
Ecco alcune proposte con un ottimo rapporto qualità/prezzo:

  • Quarenghi16: b&b molto carino che presenta un mix tra antico e design nell’arredamento
  • Arli Hotel Business and Wellness: hotel di 3 stelle situato in pieno centro città con camere moderne, ristorante ed un centro benessere
  • La Maison B: b&b con un ottimo rapporto qualità/prezzo. E’ collocato in buona posizione per scoprire cosa vedere a Bergamo bassa
  • B&B Hotel Bergamo: b&b con camere moderne e prezzi buoni
astino_cosa vedere_bergamo

Interno del chiostro

COSA VEDERE A BERGAMO NEI DINTORNI DI ASTINO

Ti propongo alcune escursioni da fare a Bergamo e dintorni:

Share: