osservatorio astronomico di ganda_bergamo

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI GANDA: vedere le stelle da Bergamo

Sei mai stato all’Osservatorio Astronomico di Ganda? Si trova a Selvino, ed è stato il primo osservatorio di Bergamo. Da qui tutti possono ammirare le stelle! Tu sei pronto?



OSSERVARE LE STELLE DA BERGAMO

Quante volte vi è capitato, la notte, di osservare il cielo e di chiedervi quali meraviglie si nascondessero lassù? Sicuramente, come me, tantissime. Le stelle e i pianeti hanno da sempre attirato l’attenzione dell’uomo, non solo di studiosi.

Se la vostra curiosità si spinge oltre e se vi piacerebbe osservare almeno per una volta l’universo sconosciuto un po’ più da vicino, vi consiglio di fare un salto all’Osservatorio delle Prealpi Orobiche. E’ conosciuto più come Osservatorio Astronomico di Ganda, una piccola frazione di Aviatico in provincia di Bergamo.

stelle e pianeti visti da un osservatorio

Stelle e pianeti visti da un osservatorio (photo credits Pixabay)

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI GANDA (Bergamo)

Inaugurato nel 1999, l’Osservatorio Astronomico di Ganda (Aviatico) è il primo osservatorio astronomico della provincia di Bergamo. E’ una moderna struttura realizzata interamente dai soci del CAB (Circolo Astrofili Bergamaschi), utilizzata per la ricerca e la divulgazione scientifica.

L’osservatorio è dotato di un telescopio Newton-Cassegrain dal diametro di 50 cm e di un rifrattore del diametro di 20 cm. Durante le aperture al pubblico, anche noi comuni mortali possiamo accostarvi l’occhio alla scoperta delle meraviglie del cielo.

E che emozione guardare per la prima volta in un telescopio! I pianeti, le stelle e anche solamente la luna sembrano così vicini.

osservatorio di ganda selvino bergamo

L’osservatorio di Ganda (photo credits Wikimedia Commons)

APERTURA AL PUBBLICO DELL’OSSERVATORIO DI GANDA

L’Osservatorio di Ganda viene periodicamente aperto al pubblico. Durante i mesi estivi e in occasione degli eventi più pubblicizzati, diventa difficile seguire le interessanti spiegazioni tenute dagli esperti dell’osservatorio. Bisogna armarsi di molta pazienza per attendere il proprio turno prima di salire sulla torre e di godersi il proprio minuto di esplorazione dello spazio. Ma ne vale certamente la pena!

Molto spesso, specialmente durante gli altri periodi dell’anno, non si trovano molti visitatori per cui l’esperienza diventa decisamente più avvincente.

Osservatorio Astronomico di Ganda Il_telescopio_principale

Il telescopio dell’Osservatorio di Ganda (foto dal web)

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI GANDA: come arrivare

L’Osservatorio Astronomico di Ganda si trova ad Aviatico (Bergamo). Selvino, il paese accanto, è raggiungibile sia dalla valle Seriana (da Nembro e Gazzaniga) che dalla valle Brembana (da Zogno).

Una volta arrivati a Selvino, dirigersi verso Aviatico. Poco prima di giungere al paese, prendere la deviazione sulla destra che porta a Gazzaniga e, dopo avere superato le frazioni di Ama e Amora, si raggiunge Ganda. Presso una stretta curva ad “U”, dove inizia la discesa verso Gazzaniga, si apre uno slargo in cui è possibile parcheggiare l’auto.

L’osservatorio si raggiunge in soli 5-10 minuti a piedi percorrendo il primo tratto del sentiero che porta al monte Poieto (300 m). Il percorso è leggermente in salita ma è asfaltato e facilmente percorribile. E’ consigliabile munirsi di torcia elettrica (da rivolgere verso il basso per non disturbare le osservazioni).

la luna vista da un osservatorio

La luna vista da un osservatorio (photo credits Pixabay)

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI GANDA: orari di apertura

L’Osservatorio Astronomico di Ganda, in Val Seriana, è aperto liberamente e gratuitamente al pubblico ogni primo venerdì di ogni mese (escluso gennaio), dalle ore 21.00 alle 24.00.
Nei mesi di luglio e agosto sono organizzati ulteriori eventi.

ATTENZIONE: Orari e costi possono variare nel tempo. Per maggiori informazioni visitate il sito internet www.astrobg.it




COSA VEDERE NEI DINTORNI DELL’OSSERVATORIO DI GANDA

Ecco alcune proposte di cose da fare e da vedere nei dintorni dell’Osservatorio Astronomico di Ganda:

Share: