Cosa vedere in Corea in 7, 10 o 15 giorni

COSA VEDERE IN COREA DEL SUD: itinerario da 7, 10 e 15 giorni

Cosa vedere in Corea del Sud? Quanti giorni servono per visitarla? Ecco alcuni itinerari di 7, 10 e 15 giorni tra le principali attrazioni del paese.

Fino a qualche anno fa, la scelta di visitare la Corea del Sud poteva risultare alquanto anomala. Non erano moltissimi i viaggiatori che decidevano di scoprire la sua storia, i suoi paesaggi ed il suo patrimonio culturale!
Grazie anche al k-pop ed ai k-drama (le serie coreane), siamo stati tutti travolti da una crescente curiosità verso questo paese.

In Corea del Sud ci sono ben 16 siti Patrimonio UNESCO ma le cose da visitare non si limitano a queste. Le grandi città esplodono di vita e offrono attrazioni sempre nuove (come cable car o trenini panoramici, quartieri riqualificati e curiosissimi caffè), si possono fare esperienze all’interno dei templi (templestay), trekking nella natura ed anche escursioni guidate verso il confine con la Corea del Nord. Non c’è proprio modo di annoiarsi!

Una delle domande che mi sono posto più volte prima di pianificare il mio itinerario di viaggio è stata: quanti giorni servono per visitare la Corea del Sud? Io ho optato per un itinerario di 10 giorni ma ci sono davvero tantissime possibilità che verrei proporti in questo articolo.
Scopriamo quindi cosa vedere in Corea del Sud con un itinerario di 7, 10 e 15 giorni.

Principali attrazioni della Corea del Sud: Bulguska Temple

Bulguska Temple vicino a Gyeongju

COSA VEDERE IN COREA: informazioni base sulle principali città e destinazioni

Prima di arrivare all’itinerario di viaggio ed ai giorni necessari per visitare la Corea del Sud, vorrei elencarti brevemente quali sono le principali cose da vedere nel paese così da avere un’idea di base su quello che ti attenderà:

  • Seoul: con i suoi 10 milioni di abitanti, la capitale coreana costituisce sicuramente la principale attrazione turistica del paese. Qui troverai non solo numerose attrazioni storico-culturali ma anche quartieri curiosissimi, eventi, parchi pubblici e tutte le tendenze del momento
  • Busan (o Pusan): la seconda città della Corea, situata a sud-est, non possiede molti templi o palazzi antichi ma ha saputo attrarre tantissimi turisti grazie a investimenti che hanno riqualificato quartieri, realizzato moderne attrazioni ed esperienze curiose. Anche le spiagge non sono affatto male!
  • Gyeongju: grazie ai tumuli con le tombe degli antichi re della dinastia Silla, allo splendido Bulguska Temple e ad altre attrazioni culturali, questa città del sud-est è considerata un museo a cielo aperto. Curiosamente si incontrano molti meno occidentali che in altre zone e riserva belle sorprese
  • Isola di Jeju: questa bella isola viene spesso paragonata alle Hawaii ed è stata inserita tra le 7 meraviglie del mondo naturale
  • interland di Seoul: senza allontanarsi troppo da Seoul ci sono diverse attrazioni che varrebbe la pena di visitare come la zona demilitarizzata tra le due Coree (DMZ), Suwon, il Bukhansan National Park, l’Isola di Nami e Muui Island
Cosa vedere in Corea del Sud in 7 giorni

Bukchon Hanok Village a Seoul

MAPPA DELLE PRINCIPALI COSE DA VEDERE IN COREA DEL SUD

Per organizzare al meglio il tuo itinerario in Corea del Sud credo che una mappa con le principali attrazioni del paese possa esserti di grande aiuto. Questo ti consentirà di collocare geograficamente le cose da visitare in Corea e di pianificare di conseguenza gli spostamenti.

Itinerario di viaggio in Corea del Sud di 10 giorni

Seoul è il fulcro di tutti gli itinerari di viaggio in Corea

QUANTI GIORNI SERVONO PER VISITARE LA COREA DEL SUD?

Se ti stai chiedendo quanti giorni servono per un viaggio in Corea del Sud devo purtroppo dirti che, a differenza di altri paesi, non c’è un’unica risposta. Infatti, le cose da vedere in Corea sono molte nonostante il territorio non sia particolarmente esteso.

Nei prossimi paragrafi entreremo maggiormente nel dettaglio ma, in estrema sintesi, le possibilità sono le seguenti:

  • itinerario di 7 giorni in Corea del Sud: con pochi giorni a disposizione ti suggerisco di concentrarti su Seoul e Busan
  • itinerario di 10 giorni in Corea del Sud: potresti toccare le 3 principali città turistiche del paese che sono Seoul, Busan e Gyeongju
  • itinerario di 15 giorni in Corea del Sud: con due settimane a disposizione potrai farti un’ottima panoramica del paese. Oltre a Seoul, Busan e Gyeongju dovrai assolutamente aggiungere anche qualche giorno sull’Isola di Jeju

Sotto molti punti di vista, sia culturali che di attrazioni, la Corea del Sud presenta molte similitudini con il Giappone (puoi farti un’idea con cosa vedere in Giappone in 10-12 giorni). Almeno per un viaggiatore occidentale. Questo però non ditelo a un coreano perché i rapporti tra i paesi sono piuttosto tesi!

A mio modesto parere, dovendo scegliere tra i due paesi, inizierei con il Giappone che offre qualcosa di più soprattutto per quanto riguarda le attrazioni storiche (templi, palazzi e villaggi sono oggettivamente più belli e meglio conservati). A distanza di qualche anno però ti suggerirei di organizzare un itinerario in Corea perché ti riserverà delle belle sorprese!

Itinerario di viaggio in Corea di 15 giorni

Street food in Corea del Sud: itinerari di viaggio

ITINERARIO IN COREA DEL SUD DI 7 GIORNI: cosa vedere

Una sola settimana per visitare la Corea del Sud è decisamente poca anche perché il viaggio è piuttosto lungo (circa 12 ore con il volo diretto). Se però avrai a disposizione solamente 7 giorni, ti suggerirei di concentrare il tuo itinerario di viaggio su Seoul e di aggiungerci al massimo un paio di giorni a Busan. Ecco la mia proposta:

  • PRIMO GIORNO: arrivo a Seoul e visita della città
  • SECONDO GIORNO: visita di Seoul
  • TERZO GIORNO: visita di Seoul
  • QUARTO GIORNO: templestay (esperienza in giornata in un tempio buddista di Seoul) oppure escursione guidata alla zona demilitarizzata (confine tra Corea del Sud e quella del Nord)
  • QUINTO GIORNO: spostamento in treno a Busan e visita della città
  • SESTO GIORNO: visita di Busan
  • SETTIMO GIORNO: rientro in treno a Seoul ed eventuale visita della città prima del volo di rientro

In questa proposta ti ho suggerito di dedicare due giorni alla visita di Busan, la seconda città per grandezza della Corea. Il viaggio in treno è piuttosto rapido (circa 3 ore con i treni veloci) quindi la città è facilmente raggiungibile. Inoltre, un paio di giorni saranno sufficienti per toccare le principali attrazioni e per farsi un’idea di Busan.

Se, invece, preferisci non allontanarti troppo da Seoul dovrai eliminare Busan ma potresti effettuare entrambe le esperienze proposte (quindi un giorno potrai dedicarlo al templestay ed un altro all’escursione alla zona demilitarizzata) ed eventualmente aggiungere un’escursione in giornata nelle città o attrazioni vicine. Tra le più interessanti ti suggerisco di inserire nell’itinerario di viaggio in Corea di 7 giorni una tappa a:

  • Suwon, con la sua fortezza inserita nel Patrimonio UNESCO
  • Bukhansan National Park, un grande parco nazionale dove entrare in contatto con la natura coreana
  • Isola di Nami, un bel mix tra natura ed attività curiose ed elettrizzanti
  • Muui Island, con belle spiagge e paesaggi naturali
Palazzo Gyeongbokgung: cosa vedere in Corea del Sud

Palazzo Gyeongbokgung a Seoul: cosa visitare in Corea del Sud

COSA VEDERE IN COREA IN 10 GIORNI: il mio itinerario

Un itinerario di viaggio in Corea di 10 giorni ti permetterà di farti un’idea un po’ più completa del paese. Il mio suggerimento è quello di visitare Seoul, Gyeongju e Busan. Questo è stato il mio programma di viaggio quando ho visitato la Corea e ne sono tornato soddisfatto:

  • PRIMO GIORNO: arrivo a Seoul e visita della città
  • SECONDO GIORNO: visita di Seoul
  • TERZO GIORNO: visita di Seoul
  • QUARTO GIORNO: escursione guidata alla zona demilitarizzata (DMZ)
  • QUINTO GIORNO: templestay a Seoul o nei dintorni
  • SESTO GIORNO: spostamento in treno a Gyeongju e visita della città
  • SETTIMO GIORNO: visita di Gyeongju e dintorni + spostamento in treno a Busan (nel tardo pomeriggio)
  • OTTAVO GIORNO: visita di Busan
  • NONO GIORNO: visita di Busan e dintorni
  • DECIMO GIORNO: spostamento in treno a Seoul ed eventuale visita della città prima del volo di rientro

Anche in questo caso, potresti modificare l’itinerario di viaggio a tuo piacimento sacrificando Gyeongju e soffermandoti per esempio di più su Seoul o Busan oppure visitando in giornata qualche città o attrazione nei dintorni della capitale coreana.
Un’altra opzione potrebbe essere quella di dedicare due giorni al templestay. Molti templi, infatti, propongono un programma un po’ più completo con esperienze di due giorni che prevedono anche il pernottamento all’interno della struttura.

L’inserimento nel programma dell’Isola di Jeju, invece, è più complicata perché andrebbero dedicati almeno 3 giorni pieni (tra volo e visita) quindi faresti fatica ad inserirla in un itinerario di 10 giorni in Corea del Sud.

Itinerario di viaggio in Corea di 10 giorni: Haeundae Beach

Haeundae Beach a Busan: cosa vedere in Corea in 10 giorni

COREA DEL SUD: ITINERARIO DI VIAGGIO DI 15 GIORNI

Con due settimane a disposizione per visitare la Corea del Sud potrai inserire nell’itinerario di viaggio buona parte delle principali cose da vedere nel paese. Avrai tutto il tempo per visitare con calma le città più significative, potrai dedicare 3 giorni all’Isola di Jeju ed effettuare anche qualche escursione in giornata per esplorare i dintorni di Seoul.

Ecco di seguito il programma con le cose da vedere in Corea del Sud in 15 giorni:

  • PRIMO GIORNO: arrivo a Seoul e visita della città
  • SECONDO GIORNO: visita di Seoul
  • TERZO GIORNO: visita di Seoul
  • QUARTO GIORNO: escursione guidata alla zona demilitarizzata (DMZ)
  • QUINTO GIORNO: escursione in giornata in una città nei dintorni di Seoul
  • SESTO GIORNO: templestay a Seoul o nei dintorni (pernottamento nel tempio)
  • SETTIMO GIORNO: templestay a Seoul o nei dintorni
  • OTTAVO GIORNO: spostamento in treno a Gyeongju e visita della città
  • NONO GIORNO: visita di Gyeongju e dintorni + spostamento in treno a Busan (nel tardo pomeriggio)
  • DECIMO GIORNO: visita di Busan
  • UNDICESIMO GIORNO: visita di Busan e dintorni
  • DODICESIMO GIORNO: volo da Busan per l’Isola di Jeju e visita
  • TREDICESIMO GIORNO: visita dell’Isola di Jeju
  • QUATTORDICESIMO GIORNO: visita dell’Isola di Jeju e volo verso Seoul
  • QUINDICESIMO GIORNO: visita di Seoul prima del volo di ritorno in Italia

Come puoi vedere, questo programma ti darà la possibilità di essere molto elastico e di adattare l’itinerario di viaggio alle tue effettive esigenze ed ai giorni a disposizione per visitare la Corea.

Cosa vedere in Corea in due settimane: Yonggungsa Temple

Yonggungsa Temple vicino a Busan

ASSICURAZIONE DI VIAGGIO: partire per la Corea senza pensieri

Prima di partire è importantissimo attivare una polizza di viaggio! Il sistema sanitario nazionale italiano non interviene se avrai problemi di salute in Corea. Per evitare di sostenere spese mediche esorbitanti e per essere curato in una clinica di buon livello, ti consiglio di valutare una polizza assicurativa di Heymondo. Si tratta di una compagnia affidabile ed economica e potrai fare tutto on-line in pochi semplici passaggi.

Prova a fare un rapido preventivo per farti un’idea. Cliccando qui avrai uno sconto immediato del 10% in quanto lettore del mio blog!

Costruire un itinerario di viaggio in Corea da 7, 10 o 15 giorni

Starfield Library a Seoul: cosa vedere in Corea

COME SPOSTARSI IN COREA DEL SUD: treni, mezzi pubblici e taxi

I mezzi di trasporto pubblici della Corea sono comodi e veloci. Questo è un’ottima notizia, specialmente se avrai pochi giorni a disposizione per visitare il paese!

I collegamenti tra le grandi città come Seoul, Busan e Gyeongju sono garantiti dai treni. Le linee ad alta velocità (KTX – Korea Train eXpress) ti permetteranno di spostarti da una parte all’altra del paese in meno di 3 ore. Costi e informazioni li puoi recuperare facilmente sul sito ufficiale della compagnia ferroviaria LetsKorail ma ricorda che potrai acquistare i biglietti solo a partire da 30 giorni prima.
Esistono anche diverse opzioni del Korail Pass ma nel nostro caso non erano assolutamente vantaggiose. Ti consiglio di fare qualche simulazione prima di optare per questa soluzione!

All’interno delle città coreane sono presenti metro ed autobus che ti permetteranno di spostarti ovunque e in breve tempo. Sono sempre puntuali e potrai facilmente trovare la soluzione più rapida utilizzando app come la Kakao Map (la versione coreana di Google Maps che qui purtroppo non funziona benissimo).
Per il pagamento della tratta basta attivare la T Money, una tessera ricaricabile che potrai acquistare alle stazioni della metro o presso la miriade di convenience store (che sono gli onnipresenti supermercatini tra cui anche il 7Eleven). La T Money funziona in quasi tutte le città coreane tra cui Seoul, Busan e Gyeongju.

Se hai poco tempo a disposizione o se viaggi in 3/4 persone potresti valutare i taxi che, qui in Corea del Sud, sono economici e molto comodi. Puoi fermarli per strada o richiederli tramite la Kakao T, un’app che funziona come Uber.

Il noleggio di un’auto non dovrebbe servirti a meno che non andrai all’Isola di Jeju dove, per spostarti, potrebbe costituire il mezzo più sensato (specialmente se visiterai l’isola in 3 giorni). Ricordati che per noleggiare l’auto è necessario avere la patente internazionale.

Come spostarsi in Corea del Sud: treni e mezzi pubblici

La T-Money per spostarsi in Corea sui mezzi pubblici

LA PARENTESI DI MISTER G: periodo migliore per visitare la Corea del Sud

Prima di organizzare un viaggio in Corea del Sud è buona norma informarsi sul suo clima che è meno piacevole del previsto. Le estati sono spesso afose e piovose mentre gli inverni toccano tranquillamente temperature inferiori a -10 gradi. Per me non sarebbero i periodi ideali per viaggiare! Odio il caldo ed il sudore tanto quanto il visitare le città con il gelo che mi risale dai piedi e mi entra nelle ossa.

Viene da sé che le stagioni migliori per andare alla scoperta delle cose da vedere in Corea del Sud sono la primavera e l’autunno. In particolare, aprile, maggio, settembre e ottobre sono i mesi ideali in quanto le temperature sono piacevoli per visitare il paese e le piogge più contenute.

Cosa vedere in Corea del Sud: zona demilitarizzata

Visita alla zona demilitarizzata (DMZ): itinerari di viaggio in Corea

Share: