Cosa fare e cosa visitare a Gyeongju in Corea

COSA VEDERE A GYEONGJU E DINTORNI: itinerario di 2 o 3 giorni

Un itinerario tra le principali cose da fare e da vedere in 2 o 3 giorni a Gyeongju e dintorni, andando alla scoperta della storia della Corea del Sud.

Gyeongju è una città di 270.000 abitanti situata nella zona sud-est della Corea del Sud, a poca distanza da Busan. Quel suo nome inizialmente difficile da ricordare e da pronunciare nasconde in realtà una gran quantità di sorprese e di cose interessanti da visitare!

In molti ritengono che Gyeongju sia un vero e proprio museo a cielo aperto. In effetti, la gran quantità di templi, palazzi, antiche tombe e reperti storici rinvenuti nella zona rendono la città una delle principali tappe del paese dal punto di vista culturale. Tutto questo grazie al fatto che, per un lungo periodo, questa fu la capitale durante la dinastia di Silla.

Sei pronto a scoprire cosa vedere a Gyeongju e dintorni in due giorni, come raggiungere la città e molte altre informazioni utili per pianificare il viaggio?

»» Quanti giorni servono per visitare la Corea del Sud e cosa vedere? Ti suggerisco alcuni itinerari di 7, 10 e 15 giorni e come costruirli.

Cosa vedere in due o tre giorni a Gyeongju

Durante la visita del Bulguksa Temple vicino a Gyeongju


QUANTI GIORNI SERVONO PER VISITARE GYEONGJU IN COREA

Un solo giorno potrebbe essere sufficiente per visitare Gyeongju. Le principali attrazioni si trovano a poca distanza le une dalle altre. Inoltre, in città si trovano numerose attività che noleggiano dei comodi veicoli elettrici che permettono di raggiungere tutte le tappe in poco tempo. Purtroppo però in giornata faresti fatica a raggiungere anche il Bulguksa Temple e la Grotta di Seokguram, situati fuori dalla città.

Dalla mia esperienza, servono quindi due giorni per visitare Gyeongju ed i dintorni. Potresti partire da Seoul la mattina del primo giorno e prendere il treno per Busan nel tardo pomeriggio del secondo giorno (trascorrendo in città una sola notte). Ritengo sia più che sufficiente, specialmente se non hai moltissimi giorni da trascorrere in Corea del Sud.
In questo articolo, troverai anche qualche suggerimento se avrai a disposizione 3 giorni per esplorare la zona.

Cosa vedere a Gyeongju in un giorno

Il Parco dei Tumuli per cui è famosa Gyeongju

MAPPA DI GYEONGJU E DINTORNI: le principali attrazioni

All’interno di questa mappa interattiva ho voluto inserire tutte le principali cose da vedere a Gyeongju e dintorni così, sulla base della geolocalizzazione delle singole attrazioni, potrai organizzare più facilmente la tua visita.

Potrai costruire di conseguenza l’itinerario che ti sarà più congeniale. Io comunque concentrerei nel primo giorno la visita del centro di Gyeongju, partendo dal Parco dei Tumuli e spostandoti man mano verso sud-est fino al Donggung Palace e poi raggiungendo il Woljeonggyo Bridge.
Il secondo giorno, tramite i mezzi pubblici, ti suggerisco di raggiungere il Bulguksa Temple e la Grotta di Seokguram, situati fuori città. Il pomeriggio potresti passeggiare nelle vie dello shopping e dei caffè della città oppure, se avrai più tempo a disposizione, raggiungere il Yangdong Hanok Village o qualcuna delle altre attrazioni della zona.

Woljeonggyo Bridge: cosa fare la sera a Gyeongju

Il Woljeonggyo Bridge illuminato la sera

COSA VEDERE A GYEONGJU E DINTORNI IN 2 GIORNI

A mio avviso, non tutte le attrazioni di Gyeongju che troverai di sotto elencate si possono ritenere davvero “imperdibili”. Prenditi quindi il giusto tempo per le attrazioni principali come il Parco dei Tumuli ed il Bulguksa Temple ma non strozzarti per raggiungere tutte le cose da vedere perché alcune potrebbero non valerne così la pena. Inoltre, come vedrai nella mappa, alcune richiedono dei bei tratti da percorrere a piedi e, con il caldo torrido dell’estate, potrebbero essere faticose da raggiungere.

Cosa vedere a Gyeongju e dintorni: Bulguksa Temple

Scorci al Bulguksa Temple nei dintorni di Gyeongju

PARCO DEI TUMULI: cosa non perdere a Gyeongju

Il Parco dei Tumuli è sicuramente una delle cose da vedere assolutamente a Gyeongju. In realtà è anche difficile visitare la città senza imbattersi in una delle graziose collinette erbose che, molti secoli fa, furono i tumuli sepolcrali di reali e uomini influenti della dinastia di Silla.

L’area è suddivisa in due parchi, ad accesso gratuito e situati in pieno centro città, divisi da una strada trafficata: le Tombe di Noseo-ri e Nodong-ri a nord e il Daereungwon Tomb Complex a sud (questo è quello più significativo e meglio tenuto).
I tumuli raggiungono un’altezza di 27 metri e venivano costruiti artificialmente sopra le tombe. Per farsi un’idea di come funzionassero, si può accedere al tumulo Cheonmachong o del Cavallo Celeste (ingresso a pagamento) dove è stata esposta anche una copia dei monili rinvenuti (quelli originali sono al Gyeongju National Museum).

Cosa vedere a Gyeongju: Parco dei Tumuli

Parco dei Tumuli di Gyeongju: cosa vedere

ANTICO OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI GYEONGJU

Proseguendo pochi minuti a piedi dall’uscita del Daereungwon Tomb Complex, ci si imbatte in un’altra interessante attrazione di Gyengju: l’Antico Osservatorio Astronomico di Cheomseongdae.

Non farti ingannare dalle apparenze perché questa torretta di pietre in realtà risale al VII secolo d.C. ed è l’osservatorio più antico di tutta l’Asia. Dal numero delle pietre con cui è stata costruita (366 come i giorni del calendario dell’epoca) al numero dei piani (30 come i giorni del mese), presenta curiosi riferimenti astrologici.
L’osservatorio si trova all’interno di un’ampia area verde a cui si accede gratuitamente.

Itinerario a Gyeongju: Antico Osservatorio Astronomico

Antico Osservatorio Astronomico di Gyeongju


DONGGUNG PALACE: cosa vedere a Gyeongju in un giorno

Il Donggung Palace è raggiungibile sempre a piedi proseguendo oltre l’osservatorio (si cammina all’interno di un parco). L’antico palazzo, di cui non rimane praticamente nulla se non alcuni padiglioni ricostruiti, si affaccia romanticamente sull’Anapji Pond, un laghetto circondato dal verde.
Oggi non c’è moltissimo da vedere ma nell’area, a cui si accede acquistando un biglietto, si può piacevolmente passeggiare attorno alla pozza d’acqua.

L’orario migliore per visitare il Donggung Palace di Gyeongju è probabilmente al calar del sole quando il complesso viene illuminato e gli edifici si riflettono magicamente nelle acque del laghetto.
Fuori dal complesso si ferma un autobus (linea 600) che ti permetterà poi di ritornare in centro città.

Donggung Palace: cosa vedere a Gyeongju la sera

Donggung Palace: cosa vedere a Gyeongju in un giorno

GYEONGJU NATIONAL MUSEUM: archeologia e non solo

Se hai solo un giorno per visitare Gyeongju e se non sei appassionato di reperti archeologici, non ti consiglierei probabilmente di raggiungere anche il Gyeongju National Museum (ingresso a pagamento). Se però il tempo te lo consente, si tratta di uno spazio moderno e molto interessante in cui sono esposti preziosi oggetti rinvenuti a Gyeongju e dintorni.

Cosa vedere a Gyeongju quando piove: National Museum

Gyeongju National Museum: cosa vedere quando piove (photo credits Wikimedia Commons)

BUNHWANGSA TEMPLE: itinerario a piedi a Gyeongju

Il Bunhwangsa Temple si trova sempre in questa zona della città ma è necessario camminare ancora un po’ per raggiungerlo. Forse vale la pena di inserirlo tra le cose da vedere a Gyeongju se ti sposti con una bicicletta o una macchinina elettrica presa in uno dei numerosi noleggiatori in città.
L’attrazione principale è la pagoda in pietra, risalente sempre alla dinastia di Silla (VII secolo d.C.).

Bunhwangsa Temple: principali attrazioni di Gyeongju in Corea

Bunhwangsa Temple (photo credits Wikimedia Commons)

JUNGANG MARKET: visitare il principale mercato di Gyeongju

Anche Gyeongju, come altre città della Corea del Sud, ha il suo mercato principale. Si tratta del Jungang Market, situato in posizione centrale (indicativamente nei pressi dell’ingresso nord al Parco dei Tumuli).
Al suo interno si può acquistare un po’ di tutto e chiaramente non manca una sezione dedicata allo street food ed alla ristorazione.

Jungang Market: cose insolite da fare a Gyeongju

Ingresso del Jungang Market: street food a Gyeongju

HWANGNIDAN-GIL E GYEONGJU GYOCHON VILLAGE: quartiere tradizionale

La strada più movimentata e vivace di Gyeongju è Hwangnidan-gil, un viale che si estende da nord (nei pressi del Parco dei Tumuli) a sud fino al Gyeongju Gyochon Village (un quartiere con abitazioni tradizionali). Attorno ad esso si trovano moltissimi ristoranti, caffè e negozi (principalmente turistici e di abbigliamento). E’ proprio qui che ti suggerisco di venire a cena (attento però che alle 20.30 chiudono quasi tutti i locali!).

Il quartiere è molto carino ed è costituito da edifici tradizionali (hanok). Ma non farti ingannare perché, in realtà, molti di questi edifici sono costruzioni recenti che richiamano lo stile tradizionale coreano e che ospitano all’interno attività commerciali. Pur essendo un po’ “finta”, a me la zona è piaciuta molto!

Dove mangiare a Gyeongju: Hwangnidan-gil

Un ristorante nei pressi di Hwangnidan-gil a Gyeongju

WOLJEONGGYO BRIDGE: cosa vedere la sera a Gyeongju

Nei pressi del Gyeongju Gyochon Village si trova il Woljeonggyo Bridge, un bel ponte pedonale in legno (il più lungo di tutta la Corea del Sud) che consente di attraversare gratuitamente il fiume.

Quello che possiamo ammirare oggi è una ricostruzione dell’elegante opera dell’VIII secolo andata poi perduta a causa di un incendio.
Vale la pena di inserirlo tra le attrazioni da visitare a Gyeongju in quanto è molto suggestivo, soprattutto la sera quando viene illuminato e la sua immagine si riflette romanticamente nelle acque del fiume.

Itinerario a Gyeongju: Woljeonggyo Bridge

Cosa vedere a Gyeongju: Woljeonggyo Bridge


BULGUKSA TEMPLE: un sito Patrimonio UNESCO da non perdere

Nonostante il Bulguksa Temple non sia situato in città, si tratta a mio avviso di una delle principali cose da vedere a Gyeongju e, come tale, vale assolutamente la pena di essere visitato (ingresso solitamente gratuito anche se a volte è richiesto un ticket). Lo si raggiunge comodamente con gli autobus che partono dal centro cittadino (linee 10 e 11) e il viaggio richiede circa 1 ora.

Circondato dai boschi, il Bulguksa Temple è un tempio buddista costruito a partire dall’VIII secolo anche se gli edifici originali sono stati nel tempo sostituiti. Con i suoi padiglioni in legno, le lanterne colorate, i numerosi spazi di preghiera sviluppati su terrazzamenti, è un luogo davvero suggestivo.

Tra i templi visitati in Corea del Sud, questo a mio avviso è il più bello. Non è quindi un caso che sia stato inserito tra i siti Patrimonio dell’UNESCO.
Il complesso non è particolarmente esteso quindi lo si può visitare tranquillamente in un’oretta.

Bulguksa Temple patrimonio unesco a Gyeongju

Bulguksa Temple: cosa vedere vicino a Gyeongju

GROTTA DI SEOKGURAM: cosa vedere vicino a Gyeongju

Senza allontanarsi troppo dal Bulguksa Temple si trova un’altra meraviglia tutelata dall’UNESCO: la Grotta di Seokguram.
Si tratta di un tempio circolare situato all’interno di una grotta e realizzato nell’VIII secolo. Al centro spicca una statua del Buddha, scolpito nel granito chiaro, alta circa 4 metri (ingresso a pagamento e non è possibile scattare fotografie).

Puoi raggiungere la Grotta di Seokguram in due modi:

  • tramite una passeggiata nel bosco che parte dal Bulguksa Temple (circa 30 minuti)
  • tramite gli autobus della linea 12 (uno all’ora) che partono dal tempio e che raggiungono la grotta in 20 minuti
Grotta di Seokguram: cosa vedere vicino a Gyeongju

Il Buddha della Grotta di Seokguram (photo credits Wikimedia Commons)

GYEONGJU IN 3 GIORNI: altre cose da fare e da visitare

Se hai 3 giorni per visitare Gyeongju e dintorni avrai sicuramente l’opportunità di dedicare del tempo anche alle attrazioni secondarie situate in città e nelle immediate vicinanze:

  • una passeggiata sul Monte Namsan dove potrai seguire un bell’itinerario nella natura alla scoperta di templi, siti archeologici, pagode e altre tracce del passato glorioso di Gyeongju (per maggiori informazioni chiedi all’ufficio del turismo)
  • Yangdong Hanok Village, un villaggio tradizionale situato a nord della città (raggiungibile in autobus)
  • Gyeongju World, un grande parco divertimenti con numerose montagne russe
  • Gyeongju World Culture Expo Park, uno spazio verde che ospitò l’Expo e in cui oggi si tengono show ed esposizioni. Da non perdere la Gyeongju Tower e il Solgeo Museum
  • Bird Park, situato nel complesso turistico di Bomun, è un’area dove poter ammirare non solo uccelli ma anche rettili, pesci e qualche simpatico roditore. E’ un’attrazione di Gyeongju perfetta per i bambini!
Cosa vedere con i bambini a Gyeongju: Bird Park

Ingresso al Bird Park di Gyeongju

COME ARRIVARE A GYEONGJU E COME SPOSTARSI

Gyeongju è facile da raggiungere con i mezzi pubblici, in particolar modo con il treno. La stazione ferroviaria si trova in realtà a Singyeongju, a circa 10 chilometri dal centro città, ma il collegamento è molto comodo dato che è garantito da diverse linee di autobus (es. linea 50, 60, 61 e 700 ma verifica comunque sul momento tramite l’app Kakao Map per capire quale sarà la soluzione più rapida). Il tragitto richiede circa 30 minuti.

Per andare da Busan a Gyeongju basta prendere un treno ad alta velocità (KTX) che, in circa 30 minuti, ti porterà in stazione.
Se ti sposterai invece da Seoul, il viaggio in treno per Gyeongju richiederà circa 2 ore (sempre con i KTX).

Anche in città o nei dintorni di Gyeongju ti suggerisco di spostarti tramite gli autobus che arrivano un po’ ovunque. In alternativa, c’è sempre il taxi che potrai richiedere comodamente anche con l’app Kakao-T (funziona come Uber).

»» Scopri cosa fare e cosa vedere a Busan in 2 giorni in questo mio articolo

Arrivare in treno da Seoul e Busan a Gyeongju

La stazione dei treni di Singyeongju, vicino a Gyeongju


POLIZZA DI VIAGGIO: visitare Gyeongju senza pensieri!

Prima della partenza per la Corea del Sud ricordati di attivare un’adeguata polizza di viaggio che intervenga in caso di problemi di salute o di smarrimento del bagaglio.

Cliccando qui avrai uno sconto immediato del 10% sulle polizze di Heymondo. Prova a fare anche solo una rapida simulazione per verificare l’ottimo rapporto qualità/prezzo dei prodotti di questa compagnia!

Gyeongju: itinerario di un giorno

Alcuni tumuli sepolcrali a Gyeongju

DOVE DORMIRE A GYEONGJU: hotel e guest house

Trattandosi di una città più piccola rispetto a Seoul o Busan, Gyeongju offre un numero abbastanza limitato di strutture ricettive. Si trovano facilmente hotel di medio livello ed i prezzi sono più economici rispetto alle grandi città ma, per i viaggiatori più esigenti, potrebbe non essere facile trovare qualcosa di adeguato.

Molto spesso, chi visita Gyeongju decide di optare per qualcosa di più tradizionale. Potrebbe essere una buona idea trascorrere una notte in una guest house in stile hanok, le abitazioni tradizionali coreane. Spesso sono strutture semplici e si dorme su futon ma permettono al viaggiatore di calarsi nell’atmosfera della Corea più antica.

Ecco alcune strutture ricettive in cui dormire durante la visita di Gyeongju:

  • Hotel Palace Gyeongju: questo è l’hotel in cui ho dormito quando ho visitato la città. Si trova in posizione comodissima per visitare Gyeongju e, seppur si tratti di una struttura molto semplice, è recente e presenta camere spaziose
  • HanokInn: vuoi provare l’esperienza di dormire in un hanok tradizionale e di trascorrere la notte su un futon? Questa struttura è davvero caratteristica ed è situata a pochissimi passi dalla vivace Hwangnidan-gil
  • Gyeongju BonghwangMansion: le camere recenti e funzionali di questa struttura, con bagno privato, sono perfette per i viaggiatori low cost!
Dove dormire in hotel a Gyeongju in Corea

Una stanza dell’Hotel Palace di Gyeongju

LA PARENTESI DI MISTER G: visitare Gyeongju con bici, monopattini e macchinine elettriche

Lo vuoi un vero buon consiglio per visitare Gyeongju? Dopo aver passeggiato per il Parco dei Tumuli, all’uscita sud troverai un ampio parcheggio e alcune attività che noleggiano biciclette, e-bike, monopattini e macchinine elettriche. Valuta seriamente di prenderne una per qualche ora!
Mi rendo conto che possa sembrare la solita cosa da ”turista medio” ma sono davvero simpatiche e molto comode se avrai a disposizione un solo giorno per scoprire cosa vedere a Gyeongju o se farà troppo caldo per spostarsi a piedi.

Le biciclette ed i monopattini possono passare più agevolmente all’interno del parco dove si trova l’Antico Osservatorio Astronomico mentre, con il piccolo veicolo elettrico da quattro posti, l’accesso è interdetto (puoi comunque parcheggiare nei paraggi e raggiungere le attrazioni facendo pochi passi a piedi).
Questi mezzi si riveleranno molto comodi quando poi ti spingerai verso il Donggung Palace e, a seguire, verso il Woljeonggyo Bridge, attraversando il Gyeongju Gyochon Village.

Cosa fare e cosa vedere a Gyeongju in Corea

Mezzo elettrico per visitare Gyeongju in modo alternativo


Share: