WEEKEND A BRUXELLES: cosa fare e cosa vedere

Cosa fare durante un weekend a Bruxelles: itinerario e diario di viaggio. Vieni con me a scoprire la capitale del Belgio!

Una vecchia canzone diceva “mamma mia dammi 100 lire che in America voglio andar”… I tempi sono cambiati, ma non di molto! Con soli 2 euro, nel febbraio 2010, la cara vecchia Ryanair ci permise di prendere il volo di andata e ritorno per Bruxelles!

I prezzi, al giorno d’oggi, non sono così bassi ma la capitale del Belgio è rimasta comunque tra le poche destinazioni in cui si riesce ancora a strappare un buon prezzo alle compagnie low cost.

DSC_0014+

COSA VEDERE DURANTE UN WEEKEND A BRUXELLES

La città di Bruxelles è molto carina e piacevole da visitare.

Il vostro tour non potrà fare a meno di ruotare attorno alla splendida Grand Place, una piazza immensa sulla quale si affaccia un magnifico complesso di palazzi riccamente decorati che, non per nulla, le fanno guadagnare il titolo di piazza più elegante d’Europa!

Da qui si raggiungono, rigorosamente a piedi, le varie attrazioni della città: il Manneken Pis, la piccola fontana col bimbetto che fa pipì e che, per molti giorni l’anno, viene vestito in modo curioso e folkloristico, la frastornante e luminosa Rue de Bouchers ricca di ristorantini, le eleganti piazze del Petit e Grand Sablon con l’incantevole e omonima chiesa gotica, il Palace Royal con il suo parco e la sontuosa Cattedrale di Sts Michel et Gudule.

Poco fuori dal centro si trova, invece, l’avveniristica costruzione dell’Atomium che rappresenta un cristallo di vetro ingrandito di 165 × 109 volte.

Qui trovi il pdf del mio programma di viaggio di Bruxelles: Bruxelles – programma di viaggio

DSC_0027

COSA MANGIARE A BRUXELLES

Bruxelles sa prendere il turista anche per la gola. Già perché ovunque si è raggiunti dal delizioso profumo di cioccolato che fuoriesce dalle numerose botteghe di cioccolatai.

E vogliamo parlare delle morbide gaufres (waffel) ricoperte di cioccolata? O di uno spuntino salato con le patatine fritte che ebbero origine proprio qui e che, secondo l’antica tradizione vengono fritte due volte così da rimanere morbide all’interno e croccanti all’esterno?

 

QUALCHE GIORNO IN PIU’

La città è tranquillamente visitabile in un paio di giorni ma vi consiglio di soffermarvi nei paraggi ancora per un po’ di tempo così d’avere la possibilità di visitare anche le vicine e molto pittoresche città di Bruges, Anversa e Gand, raggiungibili comodamente anche in treno o con i mezzi pubblici.

Qui trovi il mio diario di viaggio dei 3 giorni on the road trascorsi tra Gand, Bruges e Anversa.

DSC_0169

DIARIO DI VIAGGIO: WEEKEND A BRUXELLES

Questo è il pdf del mio diario di viaggio a Bruxelles: Bruxelles … un weekend del cavoletto!

 

   DSC_0161

Share: