PARCHI WEST USA: COSA PORTARE e COSA FARE prima della partenza

Prima della partenza per i parchi della West Coast degli USA è importante avere fatto una spunta di cosa portare e di cosa fare prima di intraprendere il viaggio.

Cosa fare prima della partenza alla scoperta del West USA e, quindi, dei parchi a Ovest degli Stati Uniti? Oppure avete anche solo in programma di andarci?
Avrete bisogno di qualche consiglio per non arrivare impreparati.

Ho preparato un elenco, che può essere anche una check list, delle cose da fare prima della partenza e delle cose da portare in viaggio (qui trovi il diario del mio itinerario di 15 giorni).

parchi west usa cosa portare e cosa fare

 

COSA FARE PRIMA DELLA PARTENZA PER I PARCHI DEL WEST USA

Ecco qualche suggerimento di COSA FARE PRIMA DELLA PARTENZA del vostro viaggio nel West USA

Cosa fare prima di partire per i parchi ovest degli Stati Uniti: prima parte

  1. prenotare gli hotel tramite siti come Booking, Hotels, Venere, etc. La prenotazione non è ovviamente obbligatoria ma è consigliata se il gruppo è numeroso e se ha esigenze particolari. In alcune località, come Las Vegas, Page e Grand Canyon, conviene muoversi in anticipo sia per questioni di risparmio che di disponibilità di camere (durante l’estate l’afflusso di turisti è enorme!). In questo articolo ti parlo delle strutture in cui abbiamo dormito;
  2. prenotare le visite guidate all’Antelope Canyon (così potrete scegliere gli orari e i prezzi a voi più consoni) e ad Alcatraz (pare che i biglietti spariscano in fretta!);
  3. organizzare e riservare eventuali biglietti di spettacoli ai quali vorreste partecipare durante la vostra permanenza a Las Vegas;
  4. se avete intenzione di visitare gli Universal Studios Hollywood di Los Angeles, acquistare i ticket on-line sul sito ufficiale oppure su altri siti come Arestravel.com. Avrete infatti la possibilità di risparmiare qualche dollaro e l’eventuale fila alle casse del parco;
  5. verificare che la propria carta di credito abbia un plafond sufficiente (nel caso richiedere l’aumento in filiale). Ricordatevi anche di segnare da qualche parte il numero di telefono da chiamare per il blocco della carta dall’estero;
  6. informarsi sulle commissioni applicate per il prelievo di contanti, sia tramite carta di credito che bancomat. Quest’ultimo, se abilitato al circuito Maestro, dovrebbe permettervi di prelevare anche all’estero a commissioni inferiori rispetto alla carta (quest’ultima applica circa il 6% dell’importo prelevato). Verificare on-line o direttamente in filiale che il bancomat non preveda blocchi al di fuori dei paesi europei (capita spesso ma basta poco per sbloccarlo temporaneamente);
  7. almeno una settimana prima della partenza, contattare la vostra banca e richiedere i dollari che vi saranno necessari per il viaggio;
  8. attivare un’adeguata assicurazione a copertura di eventuali spese sanitarie. Mi raccomando, questo punto è fondamentale perché in America non c’è l’assistenza gratuita e vi vedrete costretti a rimborsare tutte le spese mediche di cui avrete bisogno. Per un preventivo on-line potete accedere al sito di EuropAssistance.it

Cosa fare prima di partire per i parchi ovest degli Stati Uniti: seconda parte

  1. per quanto riguarda il vostro cellulare, verificate i costi applicati al vostro piano tariffario ed eventualmente valutate l’attivazione di offerte sull’estero (alcune compagnie le attivano gratuitamente e sono molto convenienti);
  2. verificare i limiti di peso e misura del vostro bagaglio, accedendo al sito internet della compagnia aerea (la nostra, come molte altre, prevede limiti di peso pari a 23 kg e di dimensione pari a 90x75x43 cm);
  3. richiedere l’ESTA, un’autorizzazione necessaria per l’accesso negli USA e destinata a coloro che non rientrano tra gli individui che devono chiedere, invece, il visto. Si tratta, in pratica, di un’autorizzazione ad arrivare negli USA tramite aereo o nave. Per effettuare la richiesta è sufficiente accedere all’apposito sito internet e compilare la modulistica direttamente on-line (tenete sotto mano passaporto e carta di credito). Il costo è di 14 dollari;
  4. non è necessario ma è sempre buona norma accedere al sito Dovesiamonelmondo.it e registrare il proprio itinerario di viaggio. Tali informazioni sono consultabili dalla Farnesina che, in caso di imprevisti, è in grado di stabilire dove potreste trovarvi e come contattarvi;
  5. avrete una larga scelta in fatto di noleggio auto ma è sempre bene prenotare direttamente dall’Italia. Potete richiedere preventivi on-line sui siti ufficiali delle maggiori compagnie (Hertz, Avis, etc.) oppure rivolgervi a broker di noleggio come Enoleggioauto.it ed Economycarrentals.com (ci siamo trovati sempre molto bene);
  6. il metodo più economico per orientarsi durante il vaiggio in auto negli USA è quello di scaricare delle mappe sul vostro smartphone, utilizzabili anche off line (quindi senza attivare la connessione internet). Io mi sono affidato all’app gratuita MAP.ME nella quale è pure possibile segnarsi dei punti di riferimento sulla mappa (es. hotel, luoghi di interesse, etc.);
  7. effettuare una fotocopia del proprio passaporto da portarsi appresso (non da tenere insieme al passaporto, ovviamente!).

stati uniti occidentali cosa vedere colorado

 

COSA PORTARE IN VIAGGIO NEI PARCHI OVEST DEGLI STATI UNITI

Per non dimenticare nulla in valigia, oltre agli effetti personali, ecco un breve elenco di che COSA PORTARE:

  1. preparare una cartelletta con la stampa di tutte le prenotazioni effettuate (biglietto aereo, conferme prenotazioni degli hotel e dei tour, etc.);
  2. un adattatore universale o, se lo trovate presso le ferramente o i grandi negozi specializzati, un adattatore specifico per la presa americana che è di tipo lamellare. Inoltre sarebbe opportuno verificare anche la necessità di un trasformatore;
  3. crema solare (in alcune zone fa parecchio caldo e rischierete di ustionarvi);
  4. per non caricare eccessivamente il bagaglio, potreste valutare, a metà viaggio, di recarvi presso una lavanderia automatica (molto caratteristico!).

 

Stai ancora preparando l’itinerario o organizzando il viaggio nei parchi della costa ovest degli Stati Uniti? Ti suggerisco di dare un’occhiata a questo articolo.

 

A questo punto siete pronti per partire.
Buono viaggio!

parchi west usa cosa portare e cosa fare

Share: