VIAGGIO IN SRI LANKA: dove dormire e come prenotare gli hotel

Dove dormire e quali hotel scegliere per un viaggio in Sri Lanka? Ecco le mie opinioni e qualche consiglio.

Gli hotel in cui abbiamo pernottato in Sri Lanka hanno contribuito nel rendere indimenticabile il viaggio. Pare un’affermazion un po’ snob ma bisogna ammettere, a costo di sembrare il classico turista con spirito di adattamento pari a zero, che è stato davvero così!

Il mio diario di viaggio, con alcune preziose informazioni per organizzare il tour fai-da-te, lo trovi in questo articolo.

 

COME PRENOTARE GLI HOTEL IN SRI LANKA

Nella fase di definizione del programma di viaggio e del pacchetto hotel con Michelle Tours, il tour operator cingalese che abbiamo contattato on line, abbiamo optato per un livello più elevato di quello che avevamo inizialmente preventivato. Ci siamo resi conto che, alzando leggermente il budget, gli hotel entravano in una categoria decisamente superiore.

Pernottare in strutture da 4-5 stelle non è effettivamente economico se prenotate tutto voi tramite siti internet come Booking ma, appoggiandosi ad un tour operator locale, il costo si abbassa notevolmente. Bisogna certamente precisare che, volendo accontentarsi di guesthouse o piccoli alberghi, il prezzo a notte scende anche al di sotto di 20 euro per camera doppia (contro gli 80-100 euro per gli hotel in cui abbiamo soggiornato noi – fonte Booking).

In alcuni hotel, come per esempio Aliya Resort & Spa (Sigiriya) e 98 Acres Resort (Ella), il pernottamento ha reso ancora più perfetto ed indimenticabile la giornata trascorsa tra le meraviglie che offre questo paese. Tornare da un’escursione faticosa (con 35-40 gradi si rientra in hotel davvero cotti) e trovarsi un luogo pulito, accogliente e con il personale che sorride è davvero piacevole. Per questo è importante scegliere dove dormire in Sri Lanka!

 

CARATTERISTICHE E INFORMAZIONI SU DOVE DORMIRE IN SRI LANKA

Alcune caratteristiche ed informazioni sugli hotel in Sri Lanka:

  • le strutture turistiche si trovano quasi esclusivamente fuori dai centri abitati per cui la sera difficilmente si esce. La guida addirittura sconsigliava di girare da soli con il calar del sole (anche se non mi sembrano zone così pericolose);
  • è consigliabile prenotare la mezza pensione in quanto i ristoranti all’esterno sono pochissimi (per lo più dei chioschetti) e la sera chiudono piuttosto presto;
  • il personale degli hotel è sempre sorridente ed estremamente cortese;
  • all’arrivo nella struttura si viene spesso accolti con un cocktail di benvenuto mentre un facchino si occupa di portarvi le valigie in camera (è gradita una piccola mancia);
  • se venite accompagnati da una guida locale, solitamente gli hotel hanno degli spazi dove egli potrà cenare e pernottare. Nel prezzo del pacchetto offerto dall’agenzia è incluso anche vitto e alloggio della guida/autista;
  • quasi tutti gli hotel dispongono di un parcheggio privato.

 

DOVE DORMIRE IN SRI LANKA

Ecco di seguito l’elenco delle strutture in cui abbiamo pernottato:

AVASTA RESORT & SPA (Anuradhapura)

L’hotel si trova in una zona tranquilla poco lontano dalla città e, in auto, dista pochi minuti dai siti archeologici di Anuradhapura. Abbiamo pernottato nelle stanze standard che si trovano proprio dietro la reception. Sono camere grandi, abbastanza pulite, con aria condizionata e tranquille ma non proprio bellissime. L’arredamento è piuttosto recente ma non di particolare gusto, le finestre sono a ridosso dei muri posteriori dei bungalow e in bagno c’è un odore acre. Per carità non sono male se non avete troppe pretese.

Il personale, come in tutto lo Sri Lanka, è cortese e sorridente (tranne al check out quando sono venuti a controllare le camere e hanno fatto uscire rapidamente quelli che si erano attardati).

L’esterno è affacciato su una risaia e, nel complesso, è molto carino. C’è anche una piccola ma piacevole piscina. Il ristorante, in cui viene servita la colazione, si trova al di là della risaia e dista proprio 200-300 metri (la passeggiata è piacevole e all’interno del complesso). Colazione non a buffet ma servita al tavolo.

avasta1

avasta3

avasta2

 

ALIYA RESORT & SPA (Sigiriya)

Bellissimo. Basterebbe questa unica parola per descrivere questo hotel immerso nel verde. Il livello è sicuramente molto alto e lo si capisce subito all’ingresso. Tutto è ordinato, nuovissimo, pulito ed efficiente. Nella grande hall veniamo accolti con una granita di benvenuto. Le stanze sono disposte all’interno di piccole palazzine con 4 camere da letto ciascuna. Si trovano a qualche minuto a piedi dal corpo centrale in quanto sono immerse in un parco con un bel prato curato.

Le camere sono strepitose: modernissime, grandi, luminose e dotate di ogni comfort. Il bagno ha sia la vasca che una grande doccia. La pulizia è impeccabile.

Ritagliatevi almeno un’ora, dopo i tour, per immergervi nella grande e bella piscina con vista sulla rocca di Sigiriya. Che soddisfazione!
Davvero ottime sia la colazione che la cena, entrambe a buffet. Si trovano cibi sia locali che internazionali, alcuni cuochi cucinano al momento delle pietanze e si trova una vasta gamma di frutta e dolci. L’unica “pecca” è la lentezza nel portare le bevande ordinate (spesso i camerieri si dimenticano).
La posizione è buona per visitare Polonnaruwa (dista circa 1 ora) e la rocca di Sigiriya (20 min). Ovviamente è necessario essere dotati di un proprio mezzo in quanto l’hotel, come praticamente tutte le strutture turistiche, si trovano fuori dai villaggi.

E’ un hotel davvero superbo. Vi consiglio di spendere qualcosina in più per soggiornare qui e vedrete che non ve ne pentirete!
PS: Aliya significa elefante. Ne vedrete in ogni forma e dimensione in tutto l’hotel!

aliya2

aliya1
aliya3

 

AMAYA HILLS (Kandy)

Per raggiungere l’hotel sono necessari 15-20 minuti in auto dalla città di Kandy. Si trova in alto tra le colline e, da lassù, la vista è davvero ampia e bellissima.
La struttura è disposta attorno alla piscina (l’acqua è spesso fredda in quanto l’hotel è in quota) ed ha una bella hall (veniamo accolti con un cocktail di benvenuto).

Le camere sono belle, in stile un po’ etnico, dotate di molti comfort e pulite ma non tra le più belle che abbiamo visto. Gli spazi sono un po’ ristretti e il bagno è davvero piccolo e bruttino (decisamente vecchio e al di sotto del livello della struttura).

Ottimo il ristorante dove abbiamo consumato la colazione e la cena. Il tavolo del buffet è davvero molto lungo e ben fornito. Ci sono anche alcuni cuochi che preparano qualche piatto al momento. Durante la cena c’è anche un gruppetto di musicisti che suona in modo soffuso e piacevole.
La sera, come in tutti gli hotel dello Sri Lanka, c’è davvero poco da fare. Alle 22 non c’è in giro più alcun ospite e non rimante che sedersi al bar ed ascoltare un musicista che suona solitario il suo violino.

Anche in questo hotel il personale è sempre stato cortese e sorridente.
E’ sicuramente un buon hotel. Peccato solamente per il bagno in camera!

amaya hill

amaya hill3

amaya hill2

 

98 ACRES RESORT (Ella)

Nelle riviste patinate si legge talvolta che il lusso può essere anche “semplice” e, di rimando, verrebbe da fare una pernacchia ad un commento così snob. Dopo aver pernottato al 98 Acres Resort mi sono dovuto ricredere perché, volendolo definire l’hotel in due parole direi proprio che è “lussuosamente semplice”.

In un primo momento non lo si vede. La reception è una piccola capanna dal tetto in paglia. Quando ci accomodiamo e ci vengono serviti i cocktail di benvenuto, osserviamo il panorama e restiamo a bocca aperta. Siamo all’interno di una piantagione di tè affacciata su una vallata selvaggia e dominata dal Piccolo Picco di Adamo. Qua e là sbucano alcuni bungalow in cui si trovano le camere (saranno al massimo 20-30 stanze). Uno spettacolo!

In pochi minuti a piedi raggiungiamo le camere superior che abbiamo prenotato (la disponibilità finisce in fretta!). Sono a dir poco bellissime: recentissime e arredate con mobilio essenziale e di design, grandi tanto da ospitare anche un salottino, con un’ampia terrazza affacciata su un panorama mozzafiato e poi c’è il bagno. E che bagno! E’ grandissimo e ha una doccia con vetrate che danno all’esterno (non c’è nessuno che vi vedrà ma, per discrezione, potete comunque abbassare le tende).

Il ristorante si trova sulla cima della collina, in una grandissima capanna tutta in paglia. A differenza degli altri hotel in cui siamo stati in Sri Lanka, la cena viene servita al tavolo e prevede alcune portate fisse e altre a scelta. Ottimo servizio, cibo buonissimo e bell’impiattamento. Anche la colazione non è male. E’ piuttosto limitata (dato anche il piccolo numero di ospiti) ma i prodotti sono di qualità.
All’esterno c’è una piccola piscina. La mattina era un po’ sporca ma siamo a ridosso della giungla ed è normale. Difficilmente comunque riuscirete a fare il bagno perché siamo a circa 1000 metri di altezza sul livello del mare.

L’hotel si trova poco fuori Ella. E’ una cittadina vivace e “strana” perché, rispetto al resto dello Sri Lanka, qui abbiamo visto arrivare molti viaggiatori giovani e stravaganti che poi si fermano nelle numerose guesthouse del villaggio e che, immagino, trascorrano le serate in uno dei numerosi localini (che altrove non abbiamo trovato).
Personale come sempre cortese e disponibile.

Se siete alla ricerca del top, questa è la soluzione che fa per voi. E’ vero, costa decisamente più della media ma è davvero un hotel da sogno! Vi dico solamente che alla reception una targa lo indica come vincitore di alcuni riconoscimenti per i migliori hotel 5 stelle nel mondo. Per noi rimarrà a lungo tra gli hotel più belli mai visti!

98 acres4

98 acres3

98 acres

 

THE SAFARI (Tissamaharana)

3 pallini – Un bell’hotel ma con qualcosa da migliorare​
L’hotel si trova in splendida posizione sulle rive del lago di Tissa. La struttura è molto bella e buona parte di essa si affaccia sulla piscina interna alla corte e sul lago.

Le camere, quasi tutte (una stanza del nostro gruppo era decisamente più scadente), sono state rimodernate di recente e hanno un arredamento semplice e moderno. Una grande vetrata si affaccia sul gradino/piscina e una parete di vetro (eventualmente oscurabile con una tenda) mette in comunicazione il bagno e la camera da letto.

Purtroppo si nota una scarsa manutenzione ed è un vero peccato dato che la struttura è recente e piuttosto carina. Inaccettabile la biancheria da bagno che è tutta sbrindellata e con fili che penzolano (da hotel ad una stella). Ci vorrebbe veramente poco a sostituire gli asciugamani.

La cena e la colazione sono a buffet e la qualità è nella media. A conferma della scarsa manutenzione, nella sala da pranzo c’era un condizionatore che gocciolava acqua ed a terra si trovavano degli asciugamani (anche questi con i bordi sbrindellati) per assorbire la perdita.
Basterebbe davvero poco per fare un bel salto in avanti!

safari1

safari3

safari2
Share: