COSA VEDERE IN FRANCIACORTA: non solo cantine nella zona vinicola di Brescia

Cosa fare e cosa vedere in Franciacorta? Nella zona vinicola del bresciano non ci sono solo cantine da visitare ma anche abbazie, castelli e splendidi borghi. Scopriamoli insieme!

La zona della Franciacorta si trova in provincia di Brescia, in uno splendido territorio dove le colline ricoperte di vigneti si estendono fino al Lago d’Iseo.

L’origine del norme “Franciacorta” deriva probabilmente dalle parole “francae(libertà) e “curtis (monastero) ed è legato al fatto che, a partire dall’XI secolo, i monasteri della zona furono esentati dal pagamento dei dazi.

Oltre a visitare cantine, in cui degustare gli ottimi vini di queste zone (DOCG dal 1995), ci sono moltissime cose da fare e da vedere in Franciacorta. Qualche esempio? Antiche abbazie, splendidi borghi, castelli e riserve naturali. Scopriamole insieme!

»» Partecipa ad un tour guidato di mezza giornata tra le cantine della Franciacorta

Cantine e vigne della Franciacorta viste dall'alto

Cantine e vigneti della Franciacorta visti dall’alto

DOVE SI TROVA LA FRANCIACORTA: la zona vinicola di Brescia

La Franciacorta è una zona vinicola del bresciano che si estende per circa 200 km quadrati e che ricomprende 19 comuni.
Il territorio è delimitato ad est dalla città di Brescia, a nord dal Lago d’Iseo, ad ovest dal fiume Oglio e a sud dal Monte Orfano (Rovato).

Un chiostro dell'Abbazia Olivetana della Franciacorta

Un chiostro rinascimentale dell’Abbazia Olivetana di Rodengo Saiano

MAPPA DELLA FRANCIACORTA: cosa vedere e cantine

La zona della Franciacorta (Brescia) è piuttosto estesa e, disseminati tra la pianura e le dolci colline ricoperte di vigneti, si incontrano numerosi luoghi di interesse da visitare.

Un paio di giorni dovrebbero essere sufficienti per andare alla scoperta delle principali cose da vedere in Franciacorta per cui trascorrere un weekend nella zona potrebbe essere un’ottima idea.
Se invece avrai un solo giorno a disposizione, ti suggerisco di selezionare solamente alcune delle attrazioni della zona.

All’interno di questa mappa ho inserito le principali cose da fare e da vedere in Franciacorta. Per ciascuna di esse te ne parlo in dettaglio nel paragrafo successivo.

COSA FARE E COSA VEDERE IN FRANCIACORTA: 12 luoghi da visitare in zona

La Franciacorta dà il meglio di sé tra la primavera e l’autunno. Il paesaggio cambia continuamente durante l’arco delle stagioni offrendo anche differenti tipologie di attività.
Di seguito ti riporto un elenco delle principali cose da fare e da vedere in Franciacorta, inclusa l’imperdibile visita di una cantina in cui degustare le famose bollicine della zona.

CASTELLO DI BORNATO: cosa vedere in Franciacorta

Il Castello di Bornato, immerso tra i vigneti, è circondato dalle mura risalenti al XIII secolo. All’interno si trovano sia Villa Orlando, un palazzo rinascimentale ancora oggi abitato, che i giardini all’italiana ed un parco.
La visita guidata ti permetterà di scoprire anche alcune sale affrescate della villa ma il punto forte sono le cantine dove viene conservato il vino di questa azienda vinicola della Franciacorta.

Nel prezzo della visita (circa 20 euro) è compresa anche una degustazione.
Il Castello di Bornato è aperto solitamente nei giorni festivi durante i quali le visite guidate partono regolarmente (verificare sul sito internet).

Cosa visitare in Franciacorta: Castello di Bornato

Il Castello di Bornato tra le vigne della Franciacorta

ABBAZIA OLIVETANA DI RODENGO SAIANO: visitare un capolavoro del Rinascimento nella Franciacorta

L’Abbazia Olivetana dei Santi Nicola e Paolo VI si trova a Rodengo Saiano ed è una delle principali cose da vedere in Franciacorta (Brescia).
Fondata già nel 1090, l’abbazia raggiunse il massimo splendore durante il Rinascimento. In questo periodo venne realizzata la Chiesa, con all’interno affreschi ed altri capolavori artistici. Splendidi i tre eleganti chiostri costruiti tra il Quattrocento ed il Seicento ed il Refettorio, con affreschi del Romanino.

L’ingresso all’Abbazia Olivetana è gratuito e gli orari di apertura sono solitamente i seguenti:

  • giorni feriali: 9.00-11.30 e 15.30-17
  • giorni festivi: 15.00-17.00
Abbazia Olivetana da visitare in Franciacorta a Brescia

La splendida Abbazia Olivetana in Franciacorta

VISITARE LE CANTINE DELLA FRANCIACORTA: la zona vinicola del bresciano

Tra le cose da fare in Franciacorta non può certamente mancare la visita ad una cantina con relativa degustazione dei vini di questa DOCG (costo medio circa 25 euro).
Nonostante la tradizione vinicola di queste zone risalga già alla preistoria, la Franciacorta inizia ad essere conosciuta per la produzione di vino solo a partire dagli anni ’60 del secolo scorso, grazie soprattutto all’azienda Berlucchi.

I quasi 20 milioni di bottiglie prodotte ogni anno da un centinaio di cantine della Franciacorta hanno chiaramente caratteristiche differenti ma tutte hanno in comune la rifermentazione in bottiglia.
Ti suggerisco alcune delle cantine della Franciacorta da visitare:

  • Barone Pizzini
  • Bellavista
  • Berlucchi
  • Cà del Bosco
  • Mosnel
Visitare le cantine della Franciacorta: botti di Mosnel

Visita alla cantina di Mosnel in Franciacorta

LE TORBIERE DEL SEBINO: passeggiata nella riserva naturale della Franciacorta

La Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino è una splendida area protetta, perfetta per una passeggiata.
Tra questi acquitrini, dove un tempo veniva estratta la torba (simile al carbone), oggi si possono avvistare una gran quantità di uccelli e piccoli animali. Tra i vari itinerari, il più spettacolare è quello che attraversa gli stagni tramite scenografiche passerelle in legno.

»» Trovi tutte le informazioni per visitare le Torbiere del Sebino in questo mio articolo (clicca sul link)

Passerella Centrale_Torbiere del Sebino_passeggiata

La passerella del Percorso Centrale delle Torbiere del Sebino

MONASTERO DI SAN PIETRO IN LAMOSA: luoghi di fede in Franciacorta

Circondato da un lato dalle Torbiere del Sebino e, dall’altra, dai vigneti della Franciacorta, il Monastero di San Pietro in Lamosa è un posto mistico e straordinario.
Nell’XI secolo, su questo perone roccioso, i monaci di Cluny costruirono un primo complesso, modificato poi nel Quattrocento.

Tra le principali cose da vedere in questo monastero della Franciacorta ci sono: la bella chiesa romanica, l’Oratorio dei Disciplini (con splendidi affreschi) ed il chiostro.
L’ingresso al Monastero di San Pietro in Lamosa è gratuito e sono previsti orari di apertura differenti per la chiesa (nel weekend sia mattina che pomeriggio mentre in settimana solo nel pomeriggio) e per la Sala dei Disciplini (aperta tutto il giorno ma solo nel weekend).

Monastero di San Pietro in Lamosa: cosa vedere in Franciacorta

Monastero di San Pietro in Lamosa: cosa vedere in Franciacorta

BORGO DEL MAGLIO DI OME: riscoprire le tradizioni della zona

Il Borgo del Maglio di Ome è un minuscolo insieme di antichi edifici situati in prossimità del bosco.
Ritengo sia tra le cose da vedere in Franciacorta in quanto qui si trovano due interessanti musei:

  • Museo del Maglio Averoli: una fucina medievale, azionata tramite una ruota idraulica, ancora oggi funzionante. Durante gli orari di apertura, si può spesso assistere al lavoro degli artigiani che producono armi bianche utilizzando ancora l’antica strumentazione
  • Casa Museo Pietro Malossi: le sale di un’antica abitazione del borgo sono state allestite con oggetti appartenenti a questo collezionista, legato affettivamente ad Ome. Si possono ammirare splendidi pugnali, mobili, quadri ed oggetti curiosi

Il biglietto costa 5 euro e da diritto all’ingresso in entrambi gli spazi museali (aperti da marzo a novembre nel fine settimana).

Maglio di Ome: cosa vedere in Franciacorta

Il Maglio di Ome in piena attività

LA SANTISSIMA DI GUSSAGO: passeggiata panoramica sulle colline della Franciacorta

Durante la visita della Franciacorta non puoi perderti lo splendido panorama che si può ammirare dalla Santissima di Gussago.
Si tratta di un antico complesso prima religioso e poi privato (attualmente in ristrutturazione), simile ad un castello, situato sulla sommità di un colle.

Lo si raggiunge con una passeggiata di circa 15-20 minuti partendo dal parcheggio di fronte alla chiesa parrocchiale di Gussago. Ad un certo punto del tragitto, potrai scegliere il percorso nel bosco o quello più semplice lungo la strada asfaltata che poi diventa di terra battuta. Entrambi attraversano i vigneti della Franciacorta.

Collina tra i vigneti della Franciacorta a Gussago

La Santissima di Gussago: una collina tra i vigneti della Franciacorta

CASTELLO E BORGO DI CAPRIOLO: cosa visitare in Franciacorta

Il Castello di Capriolo risale al XII secolo e, dall’alto del colle, domina il paese ed il paesaggio della Franciacorta.
Dell’antica struttura, poi trasformata in monastero nel Seicento, rimangono le mura di cinta, il mastio e l’attuale campanile.

Nonostante sia solitamente chiuso ai visitatori, ho inserito il Castello di Capriolo tra le cose da vedere in Franciacorta in quanto, attorno ad esso, è possibile visitare il borgo medievale di Capriolo. Belli i vicoli su cui si affacciano antiche abitazioni ristrutturate e imperdibile, dall’alto, la vista panoramica sulle colline della Franciacorta.

Castello di Capriolo nella zona della Franciacorta

Castello di Capriolo nella zona della Franciacorta

FONDAZIONE PAOLO E CAROLINA ZANI: una splendida casa museo in Franciacorta

La Casa Museo Zani, aperta al pubblico nel 2020, è un’altra delle interessanti cose da vedere in Franciacorta.
Nella villa e nel giardino, fatti costruire da Paolo e Carolina Zani, potrai scoprire circa 1200 oggetti preziosi inseriti in un contesto decisamente stravaganze ed affascinante. Ti capiterà così di trovare un dipinto di Canaletto o di Tiepolo tra sontuosi arredi barocchi ed oggetti appartenuti alla regina Maria Antonietta.

Un’interessante visita guidata (costo 10€) ti permetterà di apprezzare al meglio la sensazionale collezione della Fondazione aperta dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13 e nel fine settimana dalle 10 alle 17.

Casa Museo Zani: cosa fare in Franciacorta

Una sala della Casa Museo Zani in Franciacorta

CASTELLO DI PASSIRANO: cosa fare in Franciacorta

Immerso tra i vigneti della Franciacorta, il Castello di Passirano si presenta ancora oggi nel suo splendido aspetto medievale.
Edificato nel 1100 circa, è stato oggetto di alcuni interventi in secoli successivi che non hanno però alterato l’assetto originario.

Solitamente questo castello della Franciacorta è chiuso ai visitatori in quanto di proprietà di un’azienda vinicola.

Visita alla Franciacorta: Castello di Passirano

Castello di Passirano in Franciacorta

PASSEGGIATA TRA I VIGNETI: Strada del Vino della Franciacorta

La Strada del Vino della Franciacorta è un percorso ad anello di 80 chilometri che, attraversando i vigneti, ti permetterà di effettuare un interessante percorso enogastronomico.
Ci sono diverse tipologie di itinerari, da percorrere sia a piedi che in bicicletta. Si va da quelli più semplici fino al percorso che richiede due giorni di cammino attraverso questa splendida zona vinicola del bresciano.

Strada del Vino della Franciacorta: passeggiata tra i vigneti

Strada del Vino della Franciacorta: i vigneti visti dall’alto

ISEO E IL LAGO: visitare l’estremità nord della Franciacorta

La zona della Franciacorta culmina a nord con il Lago d’Iseo. Tra i borghi più belli del lago merita sicuramente di essere visitato quello di Iseo che presenta un bel centro storico, un antico castello (recuperato con un intervento moderno), un animato lungolago ed alcune antiche chiese.

Da Iseo partono diversi battelli pubblici diretti verso Peschiera Maraglio, il principale borgo di Monte Isola. Questa splendida e grande isola montagnosa, situata nel centro del lago, merita sicuramente una visita (meglio ancora noleggiando una bicicletta).

borghi sul lago d'iseo da visitare_peschiera maraglio_monte isola

Il borgo di Peschiera Maraglio a Monte Isola

DOVE DORMIRE IN FRANCIACORTA: hotel e b&b

Essendo molto estesa, la zona della Franciacorta offre molte opportunità dal punta di vista ricettivo.
Ci sono resort di lusso, aziende vinicole che offrono stanze oltre alla visita delle cantine, b&b ed appartamenti.

Di seguito ti propongo alcune strutture, differenziate per tipologia e budget:

  • Il Glicine: questo b&b è stato realizzato all’interno di un’antica abitazione della zona. Le camere sono recenti ed il prezzo interessante. Ottimo punto di partenza per andare alla scoperta delle cose da vedere in Franciacorta
  • Villa San Giuseppe: le camere semplici ed economiche di questo b&b, che ricordano le antiche celle delle monache che ci vivevano, contrastano con la splendida location in cui sono inserite. Questa bellissima e lussuosa villa di inizio ‘900, circondata da giardino, è stata recentemente ristrutturata e trasformata in struttura ricettiva
  • L’Albereta Relais & Chateaux: per un weekend da sogno, questa è sicuramente una delle migliori strutture della Franciacorta. Oltre alle splendide camere ed al parco, c’è anche una bella spa in cui rilassarsi

»» Scopri quali sono i migliori hotel con spa sul Lago d’Iseo

hotel e b&b dove dormire in Franciacorta

Dove dormire in Franciacorta: L’Albereta Relais & Chateaux (photo credits Booking.com)

LA PARENTESI DI MISTER G: Festival Franciacorta in Cantina

Gli amanti delle bollicine non dovranno lasciarsi scappare il Festival Franciacorta in Cantina che si tiene verso la metà di settembre.
Si tratta di una serie di eventi culturali, sportivi e chiaramente enogastronomici legati all’apertura di molte cantine della Franciacorta.

Questa è una bella occasione per visitare questa zona vinicola. Abbinandoci delle degustazioni di vini locali, potrai andare alla scoperta delle numerose cose da fare e da vedere in Franciacorta.

Passeggiata sulle colline della Strada del Vino della Franciacorta

Passeggiata sulle colline della Strada del Vino della Franciacorta

COSA VEDERE NEI DINTORNI DELLA FRANCIACORTA

Nella zona della Franciacorta (Brescia), come abbiamo visto, ci sono molte cose da fare e da vedere.
Se hai tempo a disposizione, ti suggerisco altre cose da visitare nei dintorni:

Borgo del Maglio di Ome: cosa vedere in Franciacorta

Borgo del Maglio di Ome: cosa vedere in Franciacorta

Share: