CENACOLO VINCIANO DI MILANO: visita all’Ultima Cena di Leonardo

Chi non ha mai visto il Cenacolo Vinciano a Milano, chiamato anche “Ultima Cena” di Leonardo da Vinci? La troviamo riprodotta sulle t-shirt, in pubblicità, nelle vignette e in ogni sorta di gadget. Ma avere l’originale finalmente davanti agli occhi è tutta un’altra cosa!

Non è un caso che sia così famosa. È un’opera immensa e stupefacente. E la guida che abbiamo seguito da abusivi (ma lei è stata carina a non dirci nulla) aveva ragione: è perfino emozonante.

IL CENACOLO DI LEONARDO

Il Cenacolo Vinciano si trova a Milano. Per molti di noi non è nemmeno così lontano da casa. Leonardo l’ha dipinto nel Refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie (alla cui bellissima chiesa si accede liberamente), in centro città.

L’artista, trattandosi di pittura su muro, non si affidò alla tradizionale e più resistente tecnica dell’affresco.

Volendo sperimentare un metodo innovativo che gli consentiva di intervenire sull’intonaco asciutto, riuscì si a curare l’opera nei minimi dettagli ma non immaginò che la tecnica non fosse destinata a durare nei secoli. Per questo motivo l’Ultima Cena è giunta fino a noi danneggiata e priva di dettagli in molte parti.

L’OPERA NEL TEMPO

Nel tempo si susseguirono interventi più o meno invasivi di restauro (pensate che in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale – a cui la parete sfuggì per miracolo – l’Ultima Cena rimase esposta anche alle intemperie).

Finalmente nel 1999, dopo oltre vent’anni di lavoro, si è concluso l’ultimo intervento conservativo che, grazie alla rimozione di tante ridipinture, ha riportato in luce quanto restava delle stesure originali.

LA VISITA DELL’ULTIMA CENA

Come è strutturata la visita? Il tutto è molto semplice e breve. Si passa velocemente davanti ad alcuni pannelli esplicativi e, successivamente, si accede al salone in cui troneggia l’Ultima Cena.

Il tempo a disposizione è di soli 15 minuti poi sarete gentilmente invitati ad uscire. All’interno del Refettoio trovate un breve pannello ma, a mio avviso, visitare il Cenacolo con una guida o con l’audioguida è tutta un’altra cosa.

Sulla parete opposta al Cenacolo c’è un bellissimo affresco quatrocentesco di Montorfano raffigurante la crocifissione di Cristo ma purtroppo passa in secondo piano. Poveretto, quasi nessuno lo degna di uno sguardo!

INFORMAZIONI UTILI

Biglietti

La prenotazione per l’ingresso è obbligatoria e, solitamente, è necessario muoversi con 3 mesi di anticipo. Se volete sfidare la sorte, presentatevi la mattina alle 8 per verificare se qualcuno ha rinunciato alla prenotazione.

Costo d’ingresso

Il prezzo del biglietto è di 10 € + 2 € prenotazione (riduzione 5 € + prenotazione).

Orari di apertura

Martedì-domenica 8.15-19.00 (chiusura settimanale il lunedì).

Orario biglietteria

8.15-18.45

Accesso disabili

Nessun problema, non vi sono barriere architettoniche.

ATTENZIONE: costi e orari possono variare nel tempo. Visita il sito internet: www.polomuseale.lombardia.beniculturali.it

 

Cosa vedere a Milano e provincia?

Ti propongo due itinerari un po’ particolari per visitare Milano:

  1. il tour delle chiese più belle ed insolite di Milano
  2. Milano insolita: un itinerario a piedi alla scoperta dei luoghi meno conosciuti della città

Sei sempre a Milano e il tempo si è rannuvolato e preferisci rifugiarti in un posto al chiuso? Nessun problema, trovi alcune proposte in questo articolo.

Infine, potrebbero interessarti anche altre attrazioni di Milano. Clicca qui e guarda l’elenco completo.

 

Share: