MILANO INSOLITA: un itinerario tra le chiese più belle della città

A Milano non c’è solo il Duomo. Con un itinerario un po’ insolito, ti faccio scoprire le chiese più belle delle città.

Già che ero a Milano per visitare i Musei del Castello Sforzesco, mi sono detto “perché non fare due passi alla scoperta di qualche luogo curioso?“. Eccomi quindi a ritmo di marcia lungo le vie milanesi. E addio ai “due passi” che avevo in programma!

 

BASILICA DI SANT’AMBROGIO

Partito dal Castello Sforzesco, mi dirigo verso la Basilica di Sant’Ambrogio (circa 15 min a piedi). Questo è sicuramante l’edificio religioso più importande della città dopo il Duomo.

Edificata a partire dal IX secolo, la basilica è stata oggetto di un importante progetto di rinnovo ed ampliamento curato da Donato Bramante.

All’esterno la struttura è molto particolare ed affascinante mentre l’interno è più semplice.

le chiese più belle di milano

 

CHIESA DI SAN GIORGIO AL PALAZZO

Lungo il percorso per raggiungere San Bernardino alle Ossa, il mio obiettivo finale della passeggiata, ho percorso via Torino, piena di negozi e molto viviace.

Infilo il naso oltre il portale della Chiesa di San Giorgio al Palazzo e all’interno scopro una splendida pala di Bernardino Luini dai bellissimi colori. Sicuramente è stata restaurata di recente.

 

CHIESA DI SANTA MARIA PRESSO SAN SATIRO

Proseguendo lungo via Torino. poco prima di arrivare in piazza Duomo, ecco anche la Chiesa di Santa Maria presso San Satiro. Si trova in posizione defilata in quanto non ha una facciata direttamente sulla strada.

La particolarità di questa chiesa sta nella sua abside disegnata dal Bramante. Guardatela bene, sempre profondissima ma in realtà l’architetto si sta prendendo gioco di noi con un incredibile effetto prospettico di profondità.

 

DUOMO DI MILANO

Come si fa a non fermarsi qualche minuto a contemplare anche la facciata del Duomo di Milano? Sempre spettacolare!

L’ingresso è ormai a pagamento e c’è pure la coda. Avendolo già visto in diverse occasioni, decido di non entrare e di continuare a passeggiare lungo le vie dello shopping milanese.

 

CHIESA DI SAN BERNARDINO ALLE OSSA

La meta finale è la Chiesa di San Bernardino alle Ossa. Ed è anche la più curiosa di tutte!

Già il nome è un programma. Perché si chiama così? Semplice, qui si nasconde un’agghiacciante meraviglia: una cappella interamente decorata da ossa e teschi umani. Pazzesca, lugubre e bellissima!

Rileggendo queste poche righe mi sono reso conto di come il mio pomeriggio si sia trasformato in una sorta di pellegrinaggio tra le chiese milanesi. Però ne è valsa la pena! 😉

 

INFORMAZIONI UTILI

Durata del percorso

Partendo dal Castello Sforzesco di Milano, per arrivare fino alla Chiesa di San Bernardino alle Ossa calcolate circa un paio d’ore. In questo lasso di tempo sono comprese anche le soste per la visita delle chiese.

Costi di ingresso

Tutte le chiese sopra elencate, ad esclusione del Duomo, hanno ingresso gratuito.

Orari di apertura

Vi rimando ai link riportati sopra nel testo.

 

Un’altra bellissima chiesa di Milano è San Maurizio al Monastero Maggiore. Non l’ho inserita nell’itinerario perché è un po’ fuori dal percorso. Io però ti suggerisco di andare a visitarla perché è davvero una meraviglia, tutta affrescata dal Luini (è chiamata la Cappella Sistina di Milano). Ci sono anche due unicorni che salgono sull’arca di Noè. Non ci credi? Verifica di persona!

 

Potrebbero interessarti anche altre attrazioni di Milano. Clicca qui e guarda l’elenco completo.

Share: