Cosa vedere a Montegridolfo nei dintorni di Rimini

IL CASTELLO DI MONTEGRIDOLFO: cosa vedere nel borgo

Cosa fare e cosa vedere a Montegridolfo? Scopriamo insieme il castello, che racchiude il piccolo borgo, Palazzo Viviani ed i vicoli medievali.

Tra le dolci colline situate lungo il confine tra Romagna e Marche, si trova il minuscolo ma incantevole castello medievale che racchiude al suo interno il borgo di Montegridolfo.
Ci troviamo in provincia di Rimini, in un punto strategico tra i colli ed il mare Adriatico.

In questo articolo scopriremo cosa vedere nel borgo situato all’interno del Castello di Montegridolfo.

Il borgo di Montegridolfo oltre la porta di accesso

Il borgo di Montegridolfo oltre la porta di accesso

MONTEGRIDOLFO: storia in breve

Il borgo di Montegridolfo, proprio per la sua collocazione strategica tra Romagna e Marche, nacque come punto difensivo e di controllo del territorio. Siamo nel X secolo.

In seguito ad alcune battaglie, il preesistente forte venne distrutto così la famiglia Malatesta fece erigere un nuovo borgo fortificato nella prima metà del XIV secolo. Vennero issate delle mura più resistenti, si costruirono quattro torri difensive e la porta di accesso.

Nel corso dei secoli venne assoggettato al dominio del Valentino, poi ritornò ai Malatesta e successivamente a Venezia ed allo Stato Pontificio.

Facendo un salto di qualche secolo lungo l’asse del tempo, ritroviamo Montegridolfo durante la seconda guerra mondiale. Trovandosi lungo la Linea Gotica, qui si tennero scontri tra tedeschi ed alleati.

Un vicolo all'interno del Catello di Montegridolfo

Un vicolo all’interno del Catello di Montegridolfo

MONTEGRIDOLFO: cosa vedere nel castello

Oggi, entrando nel castello di Montegridolfo, sembra che il tempo si sia fermato. Questo grazie agli importanti lavori di lavori di recupero e ristrutturazione del borgo avviati verso la fine degli anni ’80 del secolo scorso dopo un periodo di lungo abbandono. In soli 6 anni, questo piccolo nucleo fortificato è stato riportato all’antico splendore.

Cosa vedere a Montegridolfo? Te ne accorgerai facilmente oltrepassando la suggestiva porta di ingresso, sovrastata da una piccola torre.
Il borgo, racchiuso nel castello, è costituito da 3 sole vie per cui lo si visita in poco tempo e con una certa facilità.

A Montegridolfo non ci sono molte attrazioni. Qui si viene proprio per scoprire il bellissimo borgo fatto di casette in pietra che si susseguono lungo vie lastricate, cascate di gerani alle finestre, ristorantini e qualche bottega.

Tra le cose da vedere assolutamente ci sono:

  • il Palazzo del Municipio , situato nello spiazzo appena oltre la porta di accesso
  • Palazzo Viviani, un’antica dimora signorile che ospita oggi un elegante hotel con ristorante (utilizzato anche per matrimoni e ricevimenti)
  • il Museo della Linea dei Goti che ricorda gli avvenimenti del 1944 e che espone armi, cimeli e propaganda di guerra
  • la Chiesa di San Rocco, situata fuori dalle mura
  • la Chiesa di San Pietro, del secolo scorso, con all’interno un bell’affresco del XV secolo
  • il Santuario della Beata Vergine delle Grazie, situato nella frazione di Trebbio
La porta di accesso al castello ed al borgo di Montegridolfo

La porta di accesso al castello ed al borgo di Montegridolfo (photo credits Wikimedia Commons)

IN QUANTO TEMPO VISITARE MONTEGRIDOLFO

La visita del Castello di Montegridolfo dura giusto una mezz’oretta o poco più.
Ma il borgo è davvero carino e, se sei di passaggio nei dintorni, vale la pena di fermarsi, fare due passi e pranzare o cenare in uno dei ristoranti con vista sulla campagna circostante. Facci caso, sullo sfondo appare anche il mare!

La piscina di Palazzo Viviani, trasformato in hotel

La piscina di Palazzo Viviani, trasformato in hotel

Share: