Cosa vedere in Scozia in 7 giorni e itinerario di viaggio

COSA VEDERE IN SCOZIA IN 7 GIORNI: itinerario on the road e come organizzarlo

Sei pronto per andare alla scoperta di cosa vedere in Scozia in 7 giorni? In questo articolo ti proporrò l’itinerario del mio tour on the road di una settimana ed alcune informazioni su come organizzare il viaggio.

Come i fili di lana disposti sul telaio per dar vita alla trama intricata di un tartan, il tipico tessuto scozzese, così le principali cose da vedere in Scozia si intrecciano armoniosamente per dar vita ad un itinerario di 7 giorni.
Un viaggio on the road in Scozia di una settimana ti sarà sufficiente per scoprire al meglio questo regione selvaggia, situata a nord del Regno Unito.

Cosa bisogna aspettarsi da questo viaggio? Principalmente paesaggi grandiosi e distese di prati verdissimi. Ma anche le pinne dei delfini al largo di Gairloch, i castelli addormentati su promontori inaccessibili ed i laghi popolati da creature mostruose. E non tralasciamo le bellissime spiagge (anche se farci il bagno sarebbe impossibile), le fiabesche dimore nobiliari, le inquietanti leggende di Edimburgo ed il suono malinconico e struggente delle cornamuse.
Ma sarà interessante anche scambiare due parole con i pescatori dei villaggi lungo la costa o andare alla scoperta della travagliata storia di questo popolo.

Nei paragrafi successivi ti proporrò il mio itinerario di viaggio on the road alla scoperta delle principali cose da vedere in Scozia in 7 giorni.

»» Se hai pochi giorni a disposizione, potresti valutare anche un tour di 2 giorni a Loch Ness e nelle Highlands o di 3 giorni con anche l’Isola di Skye (maggiori informazioni nei link). Partono entrambi da Edimburgo!

Le scogliere con il Dunnottar Castle in Scozia

Le scogliere con il Dunnottar Castle in Scozia

MAPPA DELL’ITINERARIO IN SCOZIA DI 7 GIORNI

Il territorio scozzese non è particolarmente esteso per cui riuscirai tranquillamente a visitarlo con un itinerario di 7 giorni.
Volendo effettuare un tour più completo, spostandoti per esempio molto più a nord nelle Highlands e visitando alcune delle sue isole, sarà necessario aggiungere ancora qualche giorno.

Guardando la cartina, ti accorgerai che la conformazione geografica della Scozia è molto particolare. E’ infatti caratterizzata da circa 800 isole e da numerosissimi fiordi (chiamati “firth“) che spezzano la costa e si allungano all’interno.

In questa mappa ti ho riportato il mio itinerario di viaggio, con partenza ed arrivo ad Edimburgo, alla scoperta delle principali cose da vedere in Scozia in 7 giorni.

Mappa dell'itinerario in Scozia di 7 giorni

Mappa dell’itinerario in Scozia di 7 giorni

ITINERARIO DI VIAGGIO IN SCOZIA: cosa vedere in 7 giorni

Il mio tour on the road in Scozia è iniziato e si è concluso a Edimburgo.
All’arrivo ho subito noleggiato un’auto ed ho percorso un itinerario in senso orario tra le Lowlands e le Highlands. Ritornato nella capitale scozzese, ho quindi riconsegnato l’auto ed ho poi visitato la città spostandomi con i mezzi pubblici.

Ecco una breve sintesi del mio tour o itinerario di viaggio alla scoperta di cosa vedere in Scozia in 7 giorni:

  • PRIMO GIORNO: arrivo a Edimburgo e, dopo aver ritirato l’auto a noleggio, visita di Sterling e di St Andrews
  • SECONDO GIORNO: Glamis Castle, Dunnottar Castle, Elgin e Inverness
  • TERZO GIORNO: Loch Ness, Ullapool, Gairloch e pernottamento in un faro scozzese
  • QUARTO GIORNO: Plockton e Isola di Skye (Talisker Bay e Portree)
  • QUINTO GIORNO: Isola di Skye (Trotternish), Eilean Donan Castle, Fort William, Glen Coe, Inverary e Loch Lomond
  • SESTO GIORNO: Doune Castle, Culross, Rosslyn Chapel ed Edimburgo (New Town)
  • SETTIMO GIORNO: Edimburgo (Old Town)
La Old Town di Edimburgo, capitale della Scozia

La Old Town di Edimburgo, capitale della Scozia

COSA VEDERE IN SCOZIA IN 7 GIORNI: le principali attrazioni

Ho preparato una breve descrizione per ciascuna delle principali cose da vedere in Scozia toccate nel mio itinerario di 7 giorni.
Si tratta di informazioni sintetiche ma comunque utili per organizzare il viaggio e per farsi un’idea di quello che c’è effettivamente da vedere in ciascuna tappa.

I luoghi da non perdere in Scozia sono qui di seguito elencati nell’ordine in cui li incontrerai seguendo l’itinerario.

STIRLING ED IL SUO CASTELLO: prima tappa del tour in Scozia

Sulla bella città vecchia di Stirling domina l’antico castello, da cui si gode di uno splendido panorama sulle zone circostanti.
Questa antica fortezza, residenza degli Stuart, risale alla fine del XIV secolo ed è intrisa di storia.

Da non perdere le seguenti sezioni all’interno dello Stirling Castle:

  • Great Hall
  • Gatehouse
  • Royal Palace
  • Royal Chapel
  • Museum of the Argyll & Sutherland Highlanders

»» C’è una bella escursione da Edimburgo per visitare sia il Castello di Stirling che St Andrews (clicca sul link per scoprire di più)

Ingresso al Castello di Stirling: cosa vedere in Scozia

Ingresso al Castello di Stirling

ST ANDREWS: cosa vedere nella cittadina scozzese

St Andrews è un antico villaggio lungo le coste orientali della Scozia, famoso per la sua antica università.
L’ho inserito tra le cose da vedere in Scozia in 7 giorni per le seguenti attrazioni principali:

  • le rovine della St Andrews Cathedral
  • il suggestivo St Andrews Castle, le cui rovine dominano  la costa
  • The Scores, la strada panoramica lungo le scogliere e le spiagge
St Andrew Cathedral: viaggio in Scozia

Rovine della St Andrew Cathedral

GLAMIS CASTLE: cosa vedere in Scozia in 7 giorni

La splendida tenuta baronale del Glamis Castle è tutt’oggi abitata e perfettamente conservata.
Esternamente si presenta con una gran quantità di torrette fiabesche ma sono gli interni che ti lasceranno maggiormente stupito (vi si può accedere tramite un’interessante visita guidata).

Secondo la leggenda, Shakespeare rimase così affascinato da questo castello che qui vi ambientò il Macbeth.

»» Scopri come visitare sia il Glamis Castle che il Dunnottar Castle in giornata (maggiori info nel link)

Glamis Castle: cosa vedere in Scozia in 7 giorni

Glamis Castle: cosa vedere in Scozia in 7 giorni

DUNNOTTAR CASTLE: il castello scozzese sulle scogliere

In qualsiasi itinerario in Scozia non può assolutamente mancare il Dunnottar Castle, situato a Stonehaven.
Le sue rovine si ergono su scogliere verdissime alte fino a 50 metri e vale la pena anche solo fermarsi per scattare qualche fotografia.

Il castello è raggiungibile a piedi dal parcheggio in soli 15 minuti.

Dunnottar Castle a Stoneheaven

Dunnottar Castle: uno dei castelli più suggestivi di Scozia

CATTEDRALE DI ELGIN: tappa nell’itinerario di 7 giorni in Scozia

Ci stiamo spostando verso il nord della Scozia. Lungo il tour, incontriamo la splendida Cattedrale di Elgin per la quale vale la pena di fermarsi almeno mezz’ora.

Le rovine di questo grande edificio religioso del XIII secolo, dato poi alle fiamme, sono probabilmente le più belle di tutta la Scozia.

Viaggio in Scozia di 7 giorni: Cattedrale di Elgin

Viaggio in Scozia di 7 giorni: Cattedrale di Elgin

INVERNESS: cosa vedere nella capitale delle Highlands

Inverness è la più grande città delle Highlands scozzesi e, proprio per questo motivo, rappresenta un’ottima base d’appoggio per visitare i dintorni (tra cui il famoso lago di Loch Ness).
Nonostante non sia una delle più belle destinazioni del viaggio, vale la pena di fare una passeggiata nel centro storico e lungo il fiume Ness. Incontrerai:

  • l’Inverness Castle, una ricostruzione del precedente castello effettuata nel XIX secolo
  • le torri in arenaria della St Andrew’s Cathedral (fine XIX secolo)
  • Ness Island, un bellissimo parco in mezzo al fiume

»» Da Inverness parte un tour giornaliero verso Loch Ness ed altre attrazioni imperdibili delle Highlands (clicca sul link)

Inverness: ponte sul fiume Ness

Inverness: ponte sul fiume Ness

LOCH NESS E URQUHART CASTLE: alla ricerca di Nessie

Il Loch Ness rientra a pieno titolo tra le cose da vedere assolutamente in Scozia, specialmente con un itinerario di 7 giorni.
Il luogo è molto suggestivo ma, come tutti sappiamo, è diventato celebre in seguito agli avvistamenti di Nessie, il mostro del lago.

Ti consiglio di dirigerti direttamente all’Urquhart Castle, un antico castello dalle cui rovine si può ammirare un bel panorama del lago.

Urquhart Castle e Loch Ness: cosa vedere in Scozia

Urquhart Castle e Loch Ness

ULLAPOOL: cosa vedere nel borgo di pescatori delle Highlands

Entrando nelle Highlands settentrionali, merita una sosta anche il pittoresco villaggio di pescatori di Ullapool.
Situata lungo il Loch Broom, la cittadina presenta una caratteristica fila di cottage in legno imbiancati a calce.

Se non hai voglia di fare trekking o di visitare i musei, fermati semplicemente ad osservare i gabbiani che volteggiano sul porto.

Villaggio di pescatori di Ullapool nelle Highlands

Villaggio di pescatori di Ullapool nelle Highlands

GAIRLOCH: osservare i delfini e le balene in Scozia

Chi arriva a Gairloch lo fa principalmente per partecipare ad un’uscita in barca con la speranza di avvistare balene, delfini, foche ed altre numerose specie di pesci ed uccelli.
Io sono stato fortunato perchè, sul peschereccio, sono riuscito ad avvistare anche due delfini!

Un delfino a Gairloch: esperienze in Scozia

Un delfino a Gairloch: esperienze in Scozia

RUA REIDH LIGHTHOUSE: dormire in un faro in Scozia

Hai mai sognato di dormire in un faro? Nei pressi di Gairloch si trova il Rua Reidh Lighthouse dove, nella casa dell’ex guardiano, troverai alcune camere in cui trascorrere la notte.
Il faro venne costruito all’inizio del ‘900 dal figlio di David Stevenson, il famoso ingegnere dei fari.

Se anche tu vorresti dormire in un faro in Scozia, ti consiglio di cliccare sul link dove troverai un mio articolo con tutte le informazioni.

tramonto al faro in scozia rua reidh lighthouse da sogno

Tramonto al Rua Reidh Lighthouse

PLOCKTON: piccolo villaggio di pescatori in Scozia

Il caratteristico villaggio di Plockton è tanto piccolo quanto incantevole.
Lungo la spiaggia ed il porticciolo, si trova una fila di cottage. Fermati anche solo mezz’ora lungo la strada che conduce all’Isola di Skye perché, secondo me, questo paesino è tra le cose da vedere in un tour della Scozia.

Il villaggio di Plockton nell'itinerario di viaggio in Scozia

Il villaggio di Plockton nell’itinerario di viaggio in Scozia

ISOLA DI SKYE: cosa vedere

L’Isola di Skye è la più grande delle isole scozzesi ed i suoi paesaggi sono tanto belli da lasciare senza fiato.
Raggiungerla in auto è molto semplice perché è collegata al resto della Scozia con un comodo ponte.

Ecco alcune cose da vedere assolutamente sull’Isola di Skye:

  • il villaggio di pescatori di Portree con le sue casette colorate affacciate sul porto
  • la splendida spiaggia di Talisker Bay, raggiungibile con una passeggiata di 30 minuti, tra scogliere, pecore ed una cascata che finisce nel mare
  • Old Man of Storr, un pennacchio roccioso collocato sui monti più alti dell’isola
  • Kilt Rock, la famosa cascata che fuoriesce da una rupe di colonne di basalto e finisce poi in mare
  • il villaggio di Kilmuir con lo Skye Museum of Island Life ed il cimitero con la tomba di Flora McDonald
La Talisker Bay sull'Isola di Skye

La Talisker Bay sull’Isola di Skye

EILEAN DONAN CASTLE: una delle principali cose da vedere in Scozia

Cosa vedere in Scozia? Sono sicuro che in molti risponderanno l’Eilean Donan Castle.
Il più fotografato e suggestivo castello scozzese è collocato su di un’isoletta, collegata da un ponticello in pietra.

L’edificio è stato in parte ricostruito dopo la battaglia del 1746 e, all’interno, ospita oggi un museo.
A mio avviso vale la pena di passare di qui anche solo per ammirare il Loch Duich con il famoso castello dove sono state girate alcune scene del film Highlander.

Eilean Donan Castle: cosa vedere in Scozia

Eilean Donan Castle: cosa vedere in Scozia

GLEN COE: la vallata intrisa di storia scozzese

Superata Fort William, una bella località di montagna, si raggiunge il Glen Coe.

Questa vallata è famosa per due motivi. Il primo è senz’altro per la bellezza del suo paesaggio selvaggio, fatto di gole e cascate, da attraversare in auto.
Il secondo è perché in questa valle, nel 1692, ci fu lo sterminio del clan dei McDonald che segnò una pagina della storia scozzese.

La strada panoramica del Glen Coe

La strada panoramica del Glen Coe

INVERARAY CASTLE: visitare un castello della Scozia

L’Inveraray Castle è ancora oggi la residenza dei duchi di Argyll, i capi del clan dei Campbell.
Se il tempo te lo permette, vale la pena inserirlo come tappa lungo il tuo itinerario di 7 giorni in Scozia.

L’attuale edificio risale al XVIII secolo ed è possibile visitarne gli interni, con i suoi saloni riccamente arredati e la sorprendente sala delle armature.
Molto bello anche il tranquillo giardino del palazzo.

Inveraray Castle: diario di viaggio in Scozia

Inveraray Castle in Scozia

LOCH LOMOND: visitare il villaggio di Luss

Il Loch Lomond, il più grande dei laghi della Gran Bretagna, è una rinomata località di villeggiatura per gli scozzesi.
In numerosi villaggi vengono organizzati trekking, escursioni in barca e molte altre attività sportive.

Io ti suggerisco di fare una breve passeggiata a Luss, un grazioso villaggio lungo le sponde del lago dove si trovano alcuni cottage, costruiti nell’Ottocento, decorati da numerose varietà di rose.

Cottage di Luss sul Loch Lomond

Cottage di Luss sul Loch Lomond (photo credits Wikimedia Commons)

CASTELLO DI DOUNE: tappa nell’itinerario on the road in Scozia di 7 giorni

Il Doune Castle risale al XIV secolo e, contrariamente ad altri castelli scozzesi, non ha subito grandi modifiche da allora.
Un tempo fungeva da palazzina di caccia e vi soggiornò anche la regina Mary Stuart ma oggi è più famoso come location del Trono di Spade.

Gli interni, prevalentemente privi di arredi, sono suggestivi e comunque molto interessanti da visitare.

Doune Castle visto anche in Game of Thrones

Doune Castle visto anche in Game of Thrones

CULROSS: villaggio da vedere in Scozia

Prima di concludere l’itinerario on the road in Scozia, ti suggerisco di fare una breve pausa anche a Culross.
Si tratta di uno dei villaggi del XVII secolo meglio conservati di tutta la Scozia.

Partendo dai dintorni del Culross Palace (visitabile), ti consiglio di passeggiare tra i cottage e le piccole case con le tegole rosse ed i muri imbiancati fino ad arrivare all’abbazia sulla cima del colle (circa 10 minuti a piedi). Dalle sue rovine la vista è spettacolare!

Villaggio di Culross nel viaggio in Scozia di 7 giorni

Villaggio di Culross nel viaggio in Scozia di 7 giorni

ROSSLYN CHAPEL: la cappella del libro di Dan Brown

Situata nei dintorni di Edimburgo, la Rosslyn Chappel è una chiesetta davvero particolare.
Edificata nel XV secolo, presenta all’interno una gran quantità di simboli massonici e pagani.

In molti ritengono che qui siano nascosti i segreti dei templari e, non a caso, viene citata anche all’interno de Il codice da Vinci di Dan Brown.

Un particolare della Rosslyn Chappel

Un particolare della Rosslyn Chappel

EDIMBURGO: cosa vedere nella capitale scozzese

Edimburgo è la ciliegina sulla torta di un itinerario alla scoperta delle principali cose da vedere in Scozia. La capitale di queste terre, infatti, è una splendida città dal fascino dark e misterioso.
Considera almeno un paio di giorni per visitarla come si deve.

Le principali attrazioni di Edimburgo p0ssono essere suddivise in due zone:

  • OLD TOWN: il modo migliore per visitare la città vecchia ed i suoi suggestivi edifici è quello di percorrere il Royal Mile, la via che collega il Castello di Edimburgo (spettacolare) con il Palace of Holyroodhouse. Percorrendola, avrai modo di visitare anche la gotica St Giles Cathedral, il Real Mary King’s Close (i sotterranei della città) e la John Knok House. Nelle immediate vicinanze meritano una sosta anche la Greyfriars Kirk, con il relativo cimitero infestato, e Grassmarket
  • NEW TOWN: a dispetto del nome, la città nuova venne edificata a partire dalla fine del Settecento e presenta un’interessante assetto urbano elegante e regolare. Ti suggerisco di passeggiare lungo Princess Street, di ammirare lo Scott Monument, visitare la National Gallery of Scotland e di ammirare la vista sulla città da Calton Hill

A poca distanza dal centro di Edimburgo vale la pena di visitare anche Dean Village, un villaggio del XII secolo, e Leith, il porto della città, dove è ancorato lo Royal Yacht Britannica.

»» Scopri le principali attrazioni della città con un free tour di Edimburgo! Sarai tu a decidere l’importo a conclusione della visita (clicca sul link per saperne di più)

Il castello di Edimburgo: cosa vedere in città

Il castello di Edimburgo: cosa vedere in città

COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO IN SCOZIA DI 7 GIORNI: informazioni utili

Organizzare un viaggio on the road in Scozia di una settimana non è particolarmente difficile però è importante partire preparati.
Di seguito ti propongo alcune informazioni utili sulla Scozia e sulla preparazione del viaggio.

Quanto costa un viaggio in Scozia?

Un viaggio in Scozia potrebbe costare meno di quanto immagini. In una settimana potresti spendere circa 1000 euro compreso il volo, gli hotel/b&b, gli ingressi, le escursioni, il noleggio dell’auto, il carburante ed i pasti.
Chiaramente poi la spesa totale sarà influenzata dal costo del volo (ci sono comunque molti voli Ryanair su Edimburgo), dalla stagione e dalla tipologia di alloggio che sceglierai.

Costo della vita in Scozia

Il costo della vita in Scozia non è particolarmente alto come si potrebbe immaginare.
Gli ingressi ai monumenti sono effettivamente alti ma i prezzi dei pasti sono allineati ai nostri.

Moneta scozzese

Come nel resto del Regno Unito, la moneta utilizzata in Scozia è la sterlina.

Inveraray Castle: cosa vedere in Scozia

Inveraray Castle: cosa vedere in Scozia

Clima in Scozia: quando andare?

Il clima in Scozia è sempre imprevedibile e può cambiare rapidamente. Il periodo migliore per visitare il paese va da maggio a settembre quando le temperature sono più piacevoli e le piogge dovrebbero essere contenute.

Anche aprile ed ottobre sono mesi in cui è possibile viaggiare anche se è meglio verificare se, in autunno, tutte le attrazioni sono ancora aperte.
Io ho viaggiato ad aprile e sono stato più fortunato del previsto in quanto il tempo è stato prevalentemente bello. Quasi ogni giorno c’è stato qualche piccolo rovescio ma le nuvole qui si spostano tanto rapidamente che non danno poi così tanto fastidio. La temperatura si aggirava di giorno attorno agli 8 gradi, quindi non faceva eccessivamente freddo.

In inverno fa un po’ troppo freddo per visitare le Highlands ma si può trascorrere qualche weekend nelle città come Edimburgo e Glasgow. Inoltre, trascorrere halloween a Edimburgo è un’ottima idea dato che sembrerebbe essere una delle città più infestate d’Europa.

Prenotazioni prima di partire per la Scozia

Specialmente durante l’alta stagione e se viaggi con più persone, è consigliabile prenotare in anticipo voli, hotel/B&B, auto a noleggio ed escursioni in barca.

Anche per piccoli gruppi, suggerisco di prenotare precedentemente sia perché di strutture ricettive non ce ne sono molte fuori dai grossi centri turistici e sia perché questo ti permetterà di scegliere con calma la struttura più di vostro gusto.

Il villaggio di Potree sull'Isola di Skye

Il villaggio di Potree sull’Isola di Skye

Orari di apertura delle attività commerciali in Scozia

Per l’organizzazione del viaggio in Scozia, tieni presente gli orari delle attività commerciali. La colazione viene servita solitamente tra le 8.30 e le 9.30 (ma è tranquillamente concordabile con i gestori) e la cena, anche nei grossi centri abitati (forse ad esclusione di Edimburgo), viene servita molto presto.

Calcola come orario massimo per andare a cena le 19.30-20.00 altrimenti rischierai di trovare la cucina chiusa (perfino nei pub). I monumenti aprono solitamente alle 9.30 e chiudono alle 17.00, specialmente durante le mezze stagioni. Diventa quindi difficile fare più tappe nelle stessa giornata ma, se studi bene i tempi degli spostamenti, guadagnerai sicuramente tempo.

Tieni anche in conto che qui le giornate sono molto lunghe durante la bella stagione e che, dopo cena, c’è ancora un po’ di luce per fare due passi.

Cosa mangiare in Scozia

In Scozia non si mangia male. Nei ristoranti e nei pub si trova sufficiente varietà di cibo per cui dovresti trovare qualcosa che fa al caso tuo senza troppa difficoltà.
I menù spesso prevedono zuppe, il tradizionale fish & chips, carne e pesce alla piastra o comunque cucinato in modo leggero, hamburger di vario genere, spezzatini di carne, etc.

Ecco invece un elenco di piatti tipici scozzesi:

  • porridge a base di avena
  • haggis, un insaccato di interiora di pecora
  • balck pudding, una salsiccia fatta con cipolle, rognoni e sangue di pecora
  • salmone
  • shortbread, i burrosissimi biscotti di pasta frolla
Il Royal Mile di Edimburgo: itinerario in Scozia di 7 giorni

Il Royal Mile di Edimburgo

DIARIO DI VIAGGIO: itinerario in Scozia di 7 giorni

Di ritorno dal mio viaggio in Scozia ho voluto raccogliere tutti i miei ricordi in un diario di viaggio.
All’interno però ho voluto inserire anche alcune informazioni utili per chi sta organizzando un viaggio in Scozia ed ho raccontato nel dettaglio anche come visitare alcuni luoghi poco conosciuti.

»» Qui trovi il mio diario di viaggio in Scozia in formato pdf: Diario di viaggio in Scozia di 7 giorni

Abitazioni tradizionali dell'Isola di Skye in Scozia

Abitazioni tradizionali dell’Isola di Skye in Scozia

Share: