POSHBACKPAKERS: due chiacchiere con Anna

C’è una nuova rubrica all’interno di Tusoperator e si chiama TUS’friends! La inizieremo con Poshbackpakers. Ma andiamo per piccoli passi!

Da un po’ di tempo mi balenava nella testa l’idea di presentare, all’interno del mio blog, alcuni amici bloggers e il loro lavoro.
Qualcuno l’ho conosciuto di persona mentre qualcun altro solamente tramite il web o i social.
E’ nata, ad ogni modo, un’amicizia e una stima per il blog da loro curato.

E così nasce TUS’friends.

Mi piace iniziare questa rubrica con Anna e il suo blog Poshbackpakers.
Ci siamo conosciuti di persona nel maggio dello scorso anno in occasione di un raduno di travel bloggers a Roma. E mi è piaciuta tantissimo la sua carica, la sua precisione e la sua puntualità.

Vi lascio questa sua bella intervista.

 

INTERVISTA

Ciao Anna! Mi racconti un po’ di te e del tuo blog Poshbackpakers?

Ciao Fabio, certamente! Ho scoperto che mi piace dare consigli di viaggio e raccontare quello che vivo e Poshbackpackers non è altro che il mio diario, il mio modo di raccontare ad amici e sconosciuti il mio viaggio.

intervista poshbackpakers tusoperator

Sul tuo profilo Instagram ho visto che sei stata recentemente sulla Romantische Strasse in Germania. Cosa ti è piaciuto di più?

E’ stato un viaggio davvero stupendo! Abbiamo noleggiato un’auto e ci siamo mossi lungo la parte nord della Romantische Strasse.
Ho adorato i paesini fortificati che ho visitato, soprattutto la famosa Rothenburg ob der Tauber e la meno nota Dinkelsbühl.

E poi ci sono stata nel periodo natalizio e, lasciamelo dire, i tedeschi sono davvero maestri dei mercatini dell’avvento.

Ti va di consigliarci un’esperienza o qualcosa da visitare assolutamente?

Sicuramente consiglierei di alloggiare nel paesino di Dinkelsbühl. Mi è piaciuta tantissimo l’atmosfera di questo paesino racchiuso tra le sue mura (e le sue 16 torri).

La sera abbiamo partecipato ad un tour guidato dal guardiano notturno per le vie della città. Anche se purtroppo non abbiamo capito nulla dato che si svolgeva in tedesco, è stata davvero un’esperienza speciale.

E poi svegliarsi a Dinkelsbühl è stato altrettanto meraviglioso: il silenzio nelle vie del paese e le splendide case con le facciate a graticolo.

due chiacchiere con poshbackpakers anna

Come hai trovato la cucina locale? C’è un piatto o un dolce che ti è particolarmente piaciuto?

La cucina tedesca non è sicuramente una delle più rinomate al mondo, però devo ammettere che mangiare un bel panino con un wurstel, magari per scaldarsi ai mercatini di Natale, insieme ad una tazza di gluhwein caldo da le sue soddisfazioni. Oppure gli ottimi spatzle che ho mangiato con crauti e pancetta.

Poi ci sono ovviamente le birre tedesche, alcune davvero ottime – quest’anno non le ho potute gustare (dato il pancione in crescita), ma i tedeschi mi hanno offerto delle validissime birre analcoliche… può sembrare un sacrilegio, ma si fa di necessità virtù.

A Rothenburg ob der Tauber abbiamo mangiato uno dei tipici dolci locali “Schneeballen” (ovvero palla di neve). Le vendono di tutte le misure e ricoperte con ogni bontà. Noi ne abbiamo assaggiata una con cioccolata fondente e nocciole – mi ha ricordato come sapore un po’ le nostre cartellate.

 

L’intervista con Anna di Poshbackpakers non finisce qui. Leggi anche la chiacchierata, in ambito più musicale, con www.sentichiviaggia.it!

intervista poshbackpakers cucina tedesca

La Romantische Strasse ti ha incuriosito? Ti consiglio di leggere il mio viaggio in Baviera e Foresta Nera.

Vuoi conoscere altri travel blogger? Ecco tutte le interviste ai TUS’friends.

Share: