Gita a Santa Caterina del Sasso (Leggiuno): cosa vedere e cosa fare

Adagiato in un angolo spettacolare del Lago Maggiore, l’eremo di Santa Caterina del Sasso (Leggiuno – VA) è uno di quei luoghi imperdibili per chi visita queste zone.

L’eremo di Santa Caterina del Sasso, nei pressi di Leggiuno (VA), è un posto straordinario. In questo articolo ti spiego cosa vedere e cosa fare.

Molto spesso questo eremo, situato sul Lago Maggiore, raggiunge i primi posti delle classifiche dei monumenti più suggestivi d’Italia e non è certo un caso.

eremo santa caterina del sasso

LA VISITA DELL’EREMO DI SANTA CATERINA DEL SASSO: cosa fare e cosa vedere

Raggiunto il parcheggio (gratuito), dopo pochi passi si incontra un piccolo complesso di cascine con un bar, il punto informativo e l’ascensore che permette di raggiungere l’eremo (0,50 euro).

Una scalinata lastricata e ben tenuta scende ripida verso il lago e regala belle vedute. In circa 10 minuti si arriva al complesso monastico, composto da più edifici, che ebbe origine nel XIV secolo in seguito all’esperienza di un eremita che si ritirò qui in preghiera (il suo corpo mumificato viene corservato in una teca all’interno della chiesa).

chiesa santa caterina del sasso

Si incontra subito una foresteria con affreschi e un piccolo negozio con prodotti naturali, creme, marmellate, miele ed affini. Proseguendo si apre una bellissima vista sulla chiesa a strapiombo sul lago. Ed è proprio questo il cuore del complesso.

La chiesetta è in realtà la fusione di tre piccoli edifici religiosi di epoche differenti, uniti verso la fine del ‘500. Gli altari, gli affreschi, le musiche gregoriane e le vetrate rendono l’atmosfera molto mistica.

Vi state domandando perché il santuario si chiami Santa Caterina del Sasso? Secoli fa alcuni massi precipitarono dalla parete finendo sulla chiesa ma nessuno miracolosamente ne rimase ferito.

santa caterina del sasso

Usciti dalla chiesa si può curiosare qua e là anche se non ci sono moltissimi spazi da esplorare.

Fate molta attenzione agli orari di apertura perché fuori da essi viene chiuso il complesso e, soprattutto, l’ascensore.
Per la visita del complesso calcolate circa 1.30 ore.

 

INFORMAZIONI UTILI PER LA VISITA DI SANTA CATERINA DEL SASSO

Orari di apertura di Santa Caterina

Gli orari cambiano a seconda del periodo dell’anno ma, indicativamente, l’eremo è aperto dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17. Consultate il sito internet per informazioni più precise.

Costi di ingresso a Santa Caterina del Sasso

L’ingresso è gratuito. Si pagano solamente 0,50 euro per l’ascensore.

Tipo di visita

La visita è libera. Vi sono alcuni pannelli informativi qua e là (ma non moltissimi).

Come arrivare all’eremo

E’ possibile raggiungere il complesso sia in auto che tramite il lago (vi sono dei battelli che arrivano proprio ai piedi dell’eremo).

ATTENZIONE: le informazioni possono variare nel tempo. Per maggiori informazioni visita il sito www.santacaterinadelsasso.com

 

Sei alla ricerca di altre cose da fare e da vedere in Lombardia? Clicca sul link per scoprire tutte le mie proposte.
Potresti valutare anche le seguenti gite fuori porta a Varese e dintorni:

Se preferisci rimanere nei dintorni del Lago Maggiore, ecco le escursioni che ti suggerisco:

portici santa caterina del sasso

Share: