Visita al Colosso di San Carlo ad Arona (Sancarlone): cosa vedere e cosa fare

Una gita fuori porta è una bella occasione per una visita al Sancarlone, il Colosso di San Carlo ad Arona. In questo articolo ti spiego cosa fare e cosa vedere.

Passeggiando o navigando lungo le sponde meridionali del lago Maggiore vi capiterà di sorprendervi notando un’enorme statua che emerge tra la rigogliosa vegetazione. Si tratta del colosso di San Carlo Borromeo, detto il Sancarlone, una statua realizzata nel 1698 e posizionata sopra il centro abitato di Arona (NO).

colosso san carlo arona

LE ORIGINI DEL SANCARLONE

Alla morte di San Carlo, il cugino Federico Borromeo (anch’egli arcivescovo di Milano) decise di celebrare la memoria dell’illustre e santo parente iniziando l’edificazione di un Sacro Monte.

Durante la realizzazione dei lavori, insieme a Marco Aurelio Grattarola (supervisore), decise di realizzare anche una statua che doveva essere tanto grande da essere visibile anche dal lago.

E’ curioso ricordare che, per la realizzazione della Statua della Libertà, venne preso a campione proprio il Sancarlone e, se andrete a New York, ricordatevi di cercare la targa che lo menziona.

panorama da colosso san carlo

VISITA AL SANCARLONE DI ARONA: cosa fare e cosa vedere

Su un piedistallo dell’altezza di 11,5 metri venne quindi collocata un’enorme statua, realizzata con lastre di rame battute a martello, raffigurante San Carlo nell’atto di benedire.

L’altezza del colosso raggiunge i 23,5 metri altezza per cui, nel complesso, il monumento raggiunge i 35 metri (pari ad un palazzo di 10 piani).

Il piedistallo in granito, sul quale è posizionata la statua, è facilmente raggiungibile tramite una scala a chiocciola. Da qui si gode di una bella vista sul lago fin verso la Rocca di Angera che troneggia dall’alto della rupe sulla quale è edificata.

Per i più avventurosi è possibile inoltre arrampicarsi su per il colosso e raggiungere, dopo un’avventurosa salita per una soffocante e claustrofobica scala a pioli, la testa del santo. Tramite alcuni fori nelle pupille e nelle orecchie è possibile spiare il panorama all’esterno ma non nutrite troppe aspettative perché la visuale è piuttosto limitata e difficoltosa.

san carlo di arona

INFORMAZIONI UTILI PER LA VISITA AL SANCARLONE

Orari di apertura del Sancarlone

Il Colosso di San Carlo di Arona è aperto nei seguenti periodi:

  • dal 1 Gennaio al 28 Febbraio: chiuso
  • dal 1 al 30 Marzo: solo Sabato e Domenica: 09.00-12.30/14.00-16.30
  • dal 31 Marzo al 28 Settembre: aperto tutti i giorni: 09.00-12.20/14.00-18.15
  • dal 29 settembre al 25 Ottobre: solo Sabato e Domenica: 09.00-12.30/14.00-18.15
  • dal 26 Ottobre al 30 Novembre: Sabato e Domenica: 09.00-12.30/14.00-16.30
  • dal 01 Dicembre al 31 Dicembre: Solo Sabato e Domenica: 09.00-12.30/14.00-16.30

Costo di ingresso

E’ possibile osservare e fotografare il colosso anche dal parcheggio antistante. Se volete però accedere al parco che contiene la statua, è necessario pagare.

Il biglietto di 3 euro da diritto all’accesso fino alla terrazza panoramica (piedistallo della statua) mentre il biglietto da 4,50 euro mermette anche l’accesso alla statua e la salita fino alla testa del santo.

Come è strutturata la visita del Sancarlone

La visita è libera e prevede le limitazioni sopra indicate in “costo di ingresso”. Il colosso è molto impressionante e merita una visita ma, forse, potrebbe essere sufficiente ammirarlo dal parcheggio.

Se, invece, siete curiosi di vedere com’è l’interno della statua e se siete piuttosto avventurosi (e non soffrite di vertigini o claustrofobia) potete acquistare il biglietto da 4,50 euro.

Come arrivare al Colosso di San Carlo e dove parcheggiare

Si raggiunge il colosso dopo un breve tratto di strada in salita che parte dal comune di Arona (NO). Si può tranquillamente arrivare in auto fino ai piedi del Sancarlone ma è anche possibile salirvi a piedi tramite scalette e sentieri.

Di fronte alla statua vi è un grande parcheggio a pagamento (prezzo fisso di 1,50 euro ad auto).

ATTENZIONE: le informazioni possono cambiare nel tempo. Prima di partire, visita il sito www.statuasancarlo.it

Sei alla ricerca di altre cose da fare e da vedere in Lombardia? Clicca sul link.
Se preferisci rimanere nei dintorni del Lago Maggiore, ecco le escursioni che ti suggerisco:

Rimanendo sempre sul Lago Maggiore, non dimenticarti di visitare le splendide Isole Borromee.

sancarlone

Share: