VISITARE IL DESERTO DEL WADI RUM IN GIORDANIA: cosa vedere e come organizzare

Visitare il deserto del Wadi Rum, in Giordania, è un’esperienza unica ed indimenticabile. Ecco tutto quello che devi sapere per organizzare la tua visita e cosa vedere.

Quando pensiamo al deserto, normalmente ci immaginiamo distese sterminate di sabbia e dune. Il deserto del Wadi Rum in Giordania, invece, offre molto di più.

Lo sai che puoi visitare le principali attrazioni della Giordania in 3 giorni? Se vuoi sfruttare al meglio il tuo tempo, ti suggerisco questo tour in italiano che tocca Petra, il Wadi Rum e altre destinazioni interessanti.



WADI RUM: CARATTERISTICHE ED OSPITI ILLUSTRI

Nel Wadi Rum, scavato in modo superbo dall’acqua e dal vento, si trovano paesaggi favolosi e incontaminati fatti di alte dune di sabbia, montagne rocciose dalle forme incredibili, stretti canyon dalle mille sfumature di colori, fonti d’acqua inerpicate tra le alture, impressionanti archi di roccia, incisioni rupestri di 4000 anni fa e tanti altri spettacolari tesori.

Questi luoghi così ostili furono abitati anche da T.E. Lawrence (Lawrence d’Arabia) durante la Rivolta Araba contro gli Ottomani nella Prima Guerra Mondali. Egli li descrisse come “vasti, echeggianti e simili ad una divinità“.

visitare il deserto del wadi rum in giordania

 

COME VISITARE IL DESERTO DEL WADI RUM

Noto anche come “Valle della luna“, il deserto del Wadi Rum è meta obbligatoria per chi visita la Giordania e rappresenta una delle attrazione di maggior impatto e, sicuramente, una delle più emozionanti.

Ci sono diversi modi per visitare il deserto:

  1. noleggiando presso il Centro Visitatori un 4×4 completo di autista
  2. salendo in groppa ad un cammello che vi sobbalzerà tra le vallate
  3. osservandolo dall’alto di una mongolfiera mentre il sole sorge e tinge di rosso il paesaggio
  4. lasciandovi trasportare dai vostri piedi durante una bella escursione o trascorrendo una notte negli accampamenti beduini alla scoperta del silenzio che avvolge il deserto.

wadi rum giordania come organizzare

 

VISITA DEL DESERTO DEL WADI RUM CON UN TOUR GUIDATO

Se siete dei viaggiatori fai-da-te e, come me, avete all’incirca una mezza giornata da dedicare alla visita del Wadi Rum ho la soluzione giusta che fa per voi!

Sconsiglio vivamente di addentrarvi per questi territori sterminati per conto vostro sia per l’alta probabilità che vi perdiate e sia perché le attrazioni principali non sono affatto segnalate (se non per la presenza di una tenda nomade nei paraggi).

Lasciate quindi il vostro mezzo e affidatevi ad una delle guide esperte del luogo che, dopo avervi caricato sul loro pic up 4×4, vi porteranno nel cuore del deserto.

Prima della partenza mi sono messo in contatto con Classic Wadi Rum Tours, un piccolo tour operator locale ben referenziato su Tripadvisor, con il quale ci siamo accordati per una soluzione ottimale di visita, plasmata sulle nostre esigenze.

Ci siamo dati appuntamento al Centro Visitatori (presso il quale è necessario acquistare i biglietti di accesso all’area) e, seguendo la guida, ci siamo avviati verso il villaggio dove siamo stati accolti in un’abitazione privata e ci è stato illustrato il programma. Il nostro pacchetto prevedeva un tour della durata di 4-5 ore con guida/autista privato (parlante inglese) .

Pacchetti simili vengono offerti da quasi tutti i tour operator e prevedono lo stesso genere di servizi (il prezzo da noi pagato era di 17 JD ma può variare al massimo di 5-10 JD).

La guida vi scorrazza per il deserto, vi lascia in un punto e vi da le indicazioni per raggiungere da soli l’attrazione in questione, venendo poi a riprendervi a tempo debito o attendendovi al ritorno. Ci sono molte tappe ed alcune di queste sono piuttosto impegnative ed avventurose ma, forse anche per questo, estremamente emozionanti ed avvincenti.

tour guidato wadi rum

 

COSA VEDERE NEL DESERTO DEL WADI RUM

Già prima di raggiungere il villaggio e di addentrarvi nel cuore del deserto, un paesaggio lunare e strabiliante vi accompagna fin verso il Centro Visitatori, dietro al quale si stagliano i Sette Pilastri della Saggezza, un massiccio roccioso dalle forme spettacolari che prende il nome dal titolo del libro scritto da Lawrence d’Arabia. Le premesse, credetemi, sono già una promessa di ciò che vi attenderà più avanti.

Veniamo adesso alle principali cose da vedere nel deserto del Wadi Rum, tutte toccate durante un tour di 4-5 ore a bordo di un 4×4:

  1. Sorgente di Lawrence (Ain Ash-Shallalah): poco oltre il villaggio di Rum, nei pressi di un moderno serbatoio per l’acqua, inizia un affascinante percorso tra le rocce che, in circa 20-30 minuti in salita, permette di raggiungere la sorgente d’acqua. Sotto il sole il percorso diventa sempre più faticoso ma i paesaggi sono bellissimi e sembra di camminare lungo antichi sentieri come dei giovani esploratori. In queste zone non c’è nessuno, nemmeno i turisti. Si raggiunge infine una grotta in cui l’acqua sgorga gocciolando dall’alto tra la rigogliosa vegetazione, antiche incisioni in arabo e il profumo di menta. Vi sembrerà di aver scoperto un piccolo paradiso;
  2. Ain Abu Aineh: questa piccola fonte d’acqua non offre molto se non una fenditura orizzontale nella roccia dalla quale sgorga acqua e cresce vegetazione. Il fascino di questo posto, però, sta prima nell’impegnativa salita che dovrete percorrere per raggiungerla (circa 20 minuti di vera e propria arrampicata tra i massi perché il sentiero non esiste) e poi per il fantastico panorama che si gode sul Jebel Khazali. La fatica è molta, specialmente sotto il sole, ma ne vale assolutamente la pena!
  3. Casa di Lawrence (Al-Qsar): un gruppo di rovine ammassato ad una grande roccia è ciò che rimane di quella che, secondo la leggenda, fu la dimora di Lawrence nel Wadi Rum. La vista sulle dune di sabbia rossa è molto bella e la si può godere stando seduti a riposare nella vicina tenda beduina sorseggiando un bicchiere di tè caldo;
  4. Dune di Al-Hasany: sono le dune di sabbia più spettacolari del Wadi Rum e, seppur occupino una superficie limitata, si elevano per molti metri accumulandosi contro le pendici del Jebel Umm Ulaydiyya. La salita è faticosa (15 minuti) ma camminare tra questa sabbia immacolata e raggiungere la vetta, dalla quale si domina il paesaggio circostante, è un’emozione unica;
  5. Iscrizioni di Anfaishiyya: le incisioni di cammelli, guerrieri e animali che ricoprono un tratto dell’enorme parete rocciosa ricordano che queste zone sono abitate da millenni;
  6. Ponte di roccia di Burdah: questo spettacolare ponte di roccia alto quasi 80 metri lascia davvero senza fiato e, per i più coraggiosi, è pure possibile raggiungere la vetta;
  7. Ponte di roccia di Umm Fruth: decisamente più piccolo del precedente, questo ponte può essere facilmente scalato e risulta particolarmente fotogenico per una bella foto ricordo;
  8. Siq del Jebel Khazali: questo spettacolare canyon offre un fresco riparo alla calura del deserto ed è possibile addentrarsi all’interno della montagna per circa 150 metri arrampicandosi tra qualche roccia e saltando le pozzanghere d’acqua che si formano naturalmente;

incisioni rupestri wadi rum cosa vedere

Altre attrazioni da visitare nel deserto del Wadi Rum che, purtroppo, non abbiamo potuto visitare per mancanza di tempo sono:

  1. Tempio Nabateo: le scarne rovine di un tempio risalente a 2000 anni fa, situato nei pressi del villaggio:
  2. Iscrizioni di Alameleh: interessanti incisioni tamudiche e nabatee che raffigurano scene di caccia e animali;
  3. Siq Umm Tawaqi: un canyon incantevole con alberi che sembrano nascere dalle pareti;
  4. Canyon di Barrah: un siq lungo 5 km in cui è possibile fare escursioni a piedi o a cammello e praticare arrampicate sulla roccia.

giordania wadi rum cosa vedere

 

INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE IL DESERTO DEL WADI RUM

Viaggiare senza troppi pensieri? C’è un tour in italiano di una giornata che ti permette di visitare Petra e il Wadi Rum.

Orari di apertura del Wadi Rum

Il deserto è sempre accessibile mentre il centro visitatori rimane aperto dalle 7 alle 19 ogni giorno dell’anno

Costo di ingresso per la visita del deserto del Wadi Rum

Per accedere al deserto del Wadi Rum è necessario acquistare presso il Centro Visitatori un ticket del costo di 5 JD. Incontrerete il Centro Visitatori lungo l’unica strada che conduce verso il villaggio di Rum (che dista poi 7 km).

ATTENZIONE: i prezzi ed altre informazioni potrebbero variare nel tempo. Verifica prima di metterti in viaggio!

Come è organizzata la visita del Wadi Rum

La visita può essere organizzata sulla base delle vostre esigenze, del tempo a vostra disposizione e di come volete godervi le bellezze del deserto. Io vi consiglio un tour in 4×4 della durata di 4-5 ore. Contattate comunque un tour operator per trovare la soluzione che fa per voi!

Come arrivare al Wadi Rum e dove parcheggiare

Si arriva al Wadi Rum prendendo una deviazione dall’autostrada del deserto, prima di arrivare ad Aqaba (se vi state dirigendo verso sud). Raggiungere il Centro Visitatori è piuttosto semplice in quanto si trova lungo l’unica strada di accesso al deserto (che conduce anche al villaggio).

Non dovreste avere problemi a trovare parcheggio sia che lasciate l’auto al Centro Visitatori e sia che la lasciate nel villaggio.

deserto wadi rum giordania

STAI ORGANIZZANDO IL TOUR DELLA GIORDANIA?

Ho preparato una scheda anche per ciascuna delle seguenti principali attrazioni della Giordania:

JERASH
CASTELLO DI AJLOUN
MONTE NEBO
MADABA
CASTELLO DI KARAK
AQABA
PICCOLA PETRA
PETRA
MAR MORTO
WADI MUJIB

Guarda anche al mio programma di viaggio in Giordania: Presentazione tour Giordania… il tour che ci lascerà di petra!

wadi rum cosa vedere

wadi rum cosa vedere e come organizzare

Share: