giordania wadi mujib informazioni

Visitare il WADI MUJIB: il canyoning più spettacolare della Giordania

Siete pronti per visitare il Wadi Mujib Nature Reserve? Qui si fa il canyoning più spettacolare di tutta la Giordania. Se avete nella mente lo splendore del Siq che conduce nel cuore di Petra (Giordania), provate ad immaginarlo attraversato dalle tiepide acque di un fiume. Ecco, questo è quello che vi attende nella Riserva Naturale del Wadi Mujib.

Situato nei pressi del Mar Morto, il Wadi Mujib va dai 900 metri di altezza fino a toccare i 410 metri sotto il livello del mare e si stende attorno all’omonimo Wadi, un profondo e maestoso canyon che spacca improvvisamente il brullo altipiano e prosegue fino alle sponde orientali del bacino del lago.

Alle spettacolari pareti rocciose si alternano spazi desertici con vegetazione sparsa, precorsi da torrenti stagionali che si immettono nei canaloni, formando bacini idrici e alimentando una ricca flora. Al suo interno si trovano diversi begli esemplari di fauna locale tra cui la lince del deserto.



Se preferisci la comodità e la sicurezza di un tour organizzato, ti suggerisco queste due proposte:

 

INFORMAZIONI GENERALI SUL WADI MUJIB

La riserva naturale è gestita dal RSCN (Royal Society for the Conservation of Nature), ente che, tra le altre attività, gestisce il Centro Visitatori (situato nel punto in cui il Wadi Mujib sfocia nel Mar Morto) e organizza regolari visite al parco e al canyon.

In base alla difficoltà (di seguito elencati dal più semplice al più impegnativo), nel Wadi Mujib Nature Reserve vi sono diversi tipi di percorsi per la visita del canyon: Siq Trail, Canyon Trail e Malaqi Trail. Se, invece, non volete bagnarvi, per voi il percorso ideale è l’Ibex Trail.

Il percorso più “facile” ed indubbiamente il più battuto dai visitatori è sicuramente il Siq Trail. Il sentiero parte esattamente dal Centro Visitatori e, dopo pochi gradini, conduce già tra le tiepide acque che, da lì ad un centinaio di metri, sfociano nel Mar Morto.

Voi, ovviamente, procederete contro corrente lungo un percorso che dura all’incirca tra le due e le tre ore (andata/ritorno) durante le quali camminerete tra le spiaggette del canyon, salterete tra le rocce, vi arrampicherete sui massi, vi tufferete e nuoterete tra le acque blu e verdi del fiume.

L’emozione, l’adrenalina e il divertimento sono assolutamente garantiti. Anche nei punti più difficoltosi riuscirete di certo a trovare un appiglio, una fune o una scaletta che vi porterà all’ostacolo successivo.

VISITARE IL WADI MUJIB: CANYONING IN GIORDANIA

Solitamente il viaggio all’interno del Wadi Mujib Nature Reserve è accompagnato da una delle guide locali che vi daranno un sacco di consigli su come procedere e vi sproneranno a proseguire. Nel nostro caso non siamo stati accompagnati da nessuno (probabilmente non vi era personale a disposizione) ma è stato meglio così perché abbiamo avuto tutto il tempo per procedere con i nostri tempi.

Lungo il percorso, in ogni caso, si incontrano anche altri esploratori (accompagnati da guide) quindi, in caso di pericolo, non verrete lasciati a voi stessi.

La bellezza del paesaggio che vi circonda è incredibile: un canyon stretto e dalle pareti alte circa 60 metri vi accompagna lungo tutto il cammino. Il cielo azzurro, lassù, è così lontano che vi sembrerà di essere tagliati fuori dal tempo e dallo spazio. La roccia, dalle mille sfumature, prende forme incredibili e vi trasmetterà la propria imponenza e maestosità. Non a caso, in tutta la Giordania questo è il canyoning più bello!

Quando, alla fine del percorso, raggiungerete la cascata vi siederete su un masso e vi fermerete a contemplare la selvaggia bellezza di questo luogo e, ne sono certo, mediterete almeno un attimo sull’incredibile forza della natura.

Sulla via del ritorno, con la mente più rilassata, apprezzerete ancora di più l’avventuroso percorso e vi lascerete perfino scivolare tra le rocce guidati dalla forza della corrente.

 

QUALCHE AVVERTENZA PRIMA DI VISITARE IL WADI MUJIB

Bisogna dire che il percorso non è per tutti. Per prima cosa è infatti necessario avere almeno 18 anni di età. Inoltre, molte guide (come la Lonely Planet) forniscono una lunga serie di disincentivanti destinati ai turisti meno dinamici ed avventurosi e, forse, non sbagliano ad agire in questo modo.

Se non sapete nuotare, se avete paura di arrampicarvi tra le rocce o se, semplicemente, non amate l’adrenalina e un minimo di sforzo fisico forse questa tappa del tour in Giordania non fa per voi. Se però avete voglia di provare una bella avventura che rimarrà impressa nella vostra memoria per lungo tempo, vi consiglio di lanciarvi alla scoperta del siq!

Noi eravamo tutt’altro che sportivi ma siamo comunque riusciti a percorrere il sentiero senza grandi difficoltà. Certo, capiterà di sbucciarsi o di scivolare su qualche sasso, ma sono piccole cose che fanno parte dell’avventura!

Gli altri percorsi, che non ho avuto modo di visitare, richiedono più tempo e una maggiore preparazione fisica e richiedono necessariamente l’accompagnamento di una guida. Il sentiero più completo, il Malaqi Trial, dura circa sette ore ed è riservato ai camminatori esperti. Parte dal ponte sulla gola, lungo le sponde del Mar Morto, e si inoltra nella riserva risalendo il wadi fino alla gola di Mujib, da cui si prosegue camminando fino alle piscine naturali dell’area di Malaqi, da cui poi si ritorna al punto di partenza.

Il circuito, che si effettua solo da aprile a ottobre, è limitato a sei gruppi di 25 persone a settimana ed è quindi necessario prenotare con anticipo. Gli altri percorsi iniziano sulla parte alta e poi ridiscendono verso il Mar Morto. l’Ibex Trail, per esempio, giunge fino alla zona di ripopolamento degli stambecchi e richiede due o tre ore di cammino (viene effettuato tutto l’anno).

 

INFORMAZIONI UTILI PER VISITARE IL WADI MUJIB

Orario di apertura del Wadi Mujib Nature Reserve

Il Centro Visitatori del Wadi Mujib Nature Reserve è aperto indicativamente dalle 9 alle 17 tutti i giorni. I sentieri in cui si attraversano i canyon (Siq Trail, Canyon Trail e Malaqi Trail) sono aperti solamente dal 01 aprile al 31 ottobre. I restanti percorso sono fruibili tutto l’anno. L’orario specifico per il Siq Trail è dalle 8 alle 15

Costo di ingresso del Wadi Mujib

Il costo per il canyoning in Giordania nel Siq Trail è di 15,50 JD (anche se ricordo di aver pagato qualcosa di più)

Come è strutturato il canyoning del Siq Trail

Raggiunto il Centro Visitatori, presentatevi alla biglietteria dove vi mostreranno il percorso e vi forniranno alcune informazioni sul livello di difficoltà che vi attende. Vi verrà inoltre chiesto se sapete nuotare (in alcuni punti l’acqua è profonda anche se vi sono funi a cui aggrapparsi per superare le pozze) e vi verrà fatto firmare un documento in cui declinerete ogni responsabilità (morte inclusa!).

Ricordatevi di portare anche il passaporto perché vi verrà richiesto. Una volta acquistato il biglietto, potete usufruire di comodi bagni e spogliatoi per prepararvi alla partenza ma ricordatevi che non sono presenti armadietti in cui lasciare oggetti di valore (conviene depositarli in auto)

Come arrivare e dove parcheggiare al Wadi Mujib

Il Centro Visitatori si trova lungo la strada che costeggia il Mar Morto (Autostrada Mar Morto-Aqaba), nei pressi del ponte che attraversa il Wadi Mujib. Lo si riconosce facilmente sia per la presenza di cartelli che per la grandezza del ponte (gli altri sono più brevi). Il Centro è ospitato in un piccolo edificio di colore rosso. All’esterno è disponibile in grande parcheggio gratuito

Cosa indossare durante il canyoning in Giordania

Costume da bagno, t-shirt, pantaloncini (per le donne), scarpe da ginnastica o sandali robusti (tenete in considerazione che potrebbero rovinarsi). Il giubbotto di salvataggio viene fornito direttamente dalla struttura

Cosa portare durante il canyoning

Indumenti e scarpe di ricambio (vi bagnerete completamente) e passaporto (verrà richiesto al check in). La macchina fotografica potete lasciarla in auto perché rischiate di bagnarla o rovinarla e, inoltre, data la poca luce che filtra all’interno del canyon, il risultato potrebbe essere perfino mosso e sfuocato. Qualche turista aveva appresso un cellulare waterproof ma, oltre a non esserci campo, le foto non uscivano molto bene. A mio avviso è molto meglio godersi il momento!

 

ATTENZIONE: prezzi e orari possono variare nel tempo. Informati prima di partire!

 

STAI ORGANIZZANDO IL TOUR DELLA GIORDANIA?

Ho preparato una scheda anche per ciascuna delle seguenti principali attrazioni della Giordania:

JERASH
CASTELLO DI AJLOUN
MONTE NEBO
MADABA
CASTELLO DI KARAK
AQABA
WADI RUM
PICCOLA PETRA (o Beida) in Giordania
PETRA
MAR MORTO

Tutte le emozioni e le avventure del viaggio te le racconto nel diario di viaggio in Giordania.

Guarda anche al mio PROGRAMMA DI VIAGGIO in Giordania: Presentazione tour Giordania… il tour che ci lascerà di petra! e Giordania – programma tour (pratico)

(le fotografie di questo articolo non sono state prese dal web)
Share: