castello di padernello in lombardia_cosa visitare

VISITA AL CASTELLO DI PADERNELLO: eventi, prezzi ed orari di apertura

Il Castello di Padernello, in provincia di Brescia, è stato riaperto alle visite. In questo articolo ti racconto cosa vedere, un po’ di storia, gli orari di apertura, il prezzo di ingresso e molto altro.

Di castelli belli ce ne sono molti. Alcuni si trovano addirittura a poca distanza da casa.
In questi anni ne ho visitati tanti ma ho capito che ognuno ha una sua caratteristica che, seppur piccola, lo rende unico ed indimenticabile.

Ciò che non passa inosservato a chi visita il Castello di Padernello, in provincia di Brescia, è nella sua tenacia. Quel suo forte desiderio di resistere ai cedimenti del tempo, alle incurie e all’abbandono. Quella passione che ci mettono tutti coloro che collaborano con la “Fondazione Castello di Padernello” che permette al maniero di riprendere pian piano vita.

Nella profonda bassa bresciana non ci sono solo campi, cascine, nebbia e mosche. In una frazione di Borgo san Giacomo (BS), si trova questo castello circondato da un bel fossato ancora colmo d’acqua.
La mente vola subito ad antiche leggende, alle battaglie e all’amor cortese.

fossato del castello di padernello a brescia

Il Castello di Padernello con il fossato ed il ponte levatoio (photo credits Wikipedia Commons)

CASTELLO DI PADERNELLO: storia in breve

Il castello venne edificato sul finire del XV secolo dalla casata dei Martinengo e rimase di loro proprietà fino al 1834.
L’antico maniero subì numerosi rimaneggiamenti nel corso dei secoli tra cui la trasformazione in una vera e propria villa signorile durante il Settecento. A dirigere tali lavori fu Marchetti, lo stesso architetto del nuovo Duomo di Brescia.

I Salvadego, di origine veneta, entrarono in possesso del castello dopo la famiglia dei Martinengo e vi abitarono fino agli anni ’60 del secolo scorso.

Qui purtroppo inizia un lungo periodo di saccheggi e di degrado che portò al crollo di una parte dell’edificio nel 2002.
In seguito a questo tragico evento, nel 2005 si decide di recuperare il castello.

Oggi sono stati messi in atto importanti lavori che hanno permesso la riapertura di numerose sale del castello.
Gli interventi però sono ancora in atto e proseguono pian piano grazie alle donazioni e agli sforzi della Fondazione Castello di Padernello.

corte del castello di padernello_eventi

La corte interna del Castello di Padernello

IL BORGO E IL CASTELLO DI PADERNELLO

Arrivando al Castello di Padernello si rimane un attimo destabilizzati. Sembra infatti che, in questo borgo, il tempo si sia fermato.
Ci troviamo nella bassa pianura bresciana, una terra dedita all’agricolture all’allevamento. E lo si intuisce facilmente dalle cascine che costituiscono il borgo.

Il castello poi è qualcosa di incredibile. All’esterno colpisce la sua possente struttura medievale con tanto di torrione, fossato ancora colmo d’acqua e ponte levatoio.

Varcato il portone d’ingresso, si scopre invece il lato più elegante e signorile del complesso, dovuto agli interventi del XVIII secolo.

Certamente non ti sfuggirà il suo precario stato di conservazione dovuto all’incuria e al tempo. Ma non c’è motivo per rimanerne delusi perché, specialmente partecipando ad una visita guidata, si apprenderà che i lavori di recupero proseguono costantemente e, tra i numerosi eventi, il castello sta ritornando in vita.

castelli di brescia_padernello_visita

L’esterno del castello con il fossato colmo d’acqua (photo credits Wikimedia Commons)

VISITA GUIDATA AL CASTELLO DI PADERNELLO: gli interni

La visita guidata permette di scoprire il castello e la sua storia. Ma è anche un modo per sostenere i continui lavori di recupero del Castello di Padernello.

Entrati all’interno del complesso, si attraversano le cantine del castello, lo scalone monumentale, stanze quattrocentesche, cucine e saloni.
Alcuni ambienti sono spogli ma si possono spesso ammirare stucchi e affreschi, risalenti prevalentemente ai lavori del XVIII secolo.

E’ interessante sapere che il mobilio presente nel castello non è quello originale. Il riallestimento è stato effettuato non solo tramite l’acquisto di pezzi d’epoca ma anche grazie alla collaborazione con alcuni antiquari.
Non mi era mai capitato di sentire che gli antiquari concedessero i mobili in utilizzo. E con “utilizzo” intendo proprio che le ampie librerie in prestito sono state riempite di volumi appartenenti alla biblioteca e che sulle poltrone ci si può realmente sedere. Davvero un ottimo esempio di collaborazione!

Dal momento che i lavori di recupero continuano costantemente e che spesso vengono acquistati o prestati nuovi complementi d’arredo, è bello tornare a visitare il Castello di Padernello a distanza di anni.

scalone monumentale_castello di padernello_brescia

Lo scalone monumentale del Castello di Padernello

LA LEGGENDA DELLA DAMA BIANCA: il fantasma del Castello di Padernello

La leggenda vuole che anche nel Castello di Padernello si aggiri una strana presenza.

Il fantasma della Dama Bianca è quello di Biancamaria, una giovane fanciulla vissuta nel XV secolo nel castello.
Originaria di Brescia, volle trasferirsi a Padernello per sfuggire alla malinconia ed ai suoi problemi di salute. Amava infatti la natura e il silenzio e la bassa pianura bresciana era perfetta per lei.

Una triste notte, mentre era seduta sui merli delle mura, rimase affascinata dalle lucciole. Pensò di poter volare anche lei come loro e saltò nel vuoto.

Ogni 10 anni, nell’anniversario della sua morte (20 luglio), il fantasma di Biancamaria compare sullo scalone del Castello di Padernello con in mano un libro dorato.

forno durante la visita degli interni del castello di padernello

Un forno del castello

CASTELLO DI PADERNELLO: EVENTI

Potrebbe essere una buona idea visitare il Castello di Padernello in occasione dei numerosi eventi che vengono periodicamente organizzati in questa splendida location.
Qualche esempio?

  • rappresentazioni teatrali e concerti musicali
  • mostre temporanee
  • il celebre Mercato della Terra che si tiene la terza domenica di ogni mese. E’ un progetto Slow Food per la valorizzazione della biodiversità
  • itinerari letterari e turistici
  • il festival “Padernello Jazz
  • eventi enogastronomici
  • laboratori didattici
eventi_castello di padernello_visita guidata

La corte del Castello di Padernello in cui si tengono gli eventi

INFORMAZIONI PER LA VISITA DEL CASTELLO DI PADERNELLO

Ecco alcune informazioni utili per chi visiterà il Castello di Padernello in provincia di Brescia.

Orari di apertura del Castello di Padernello

Si può accedere al Castello di Padernello solamente partecipando ad una visita guidata.
Le visite si tengono nei seguenti orari:

  • dal martedì al venerdì alle ore 10 ed alle 15
  • sabato alle ore 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30
  • domenica alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17:00 e 17.30
  • il lunedì il castello rimane chiuso

Castello di Padernello: prezzi di ingresso

Il biglietto di ingresso al Castello di Padernello ha un costo di 7,50 euro (compresa la mostra).
Il ticket ridotto ha un prezzo di 5 euro.

Dove parcheggiare al Castello di Padernello

Se non vi sono eventi organizzati dal Castello di Padernello, è possibile trovare parcheggio proprio ai piedi del castello.
In alternativa, sulla strada principale si trova un grande parcheggio (circa 200-300 metri dal castello).

ATTENZIONE: costi e orari possono variare nel tempo. Per maggiori informazioni visita il sito internet www.castellodipadernello.it

castello di padernello_brescia_cosa vedere

Una sala interna del castello

COSA VEDERE NEI DINTORNI DEL CASTELLO DI PADERNELLO A BRESCIA

Nelle immediate vicinanze del Castello di Padernello, si può raggiungere a piedi l’interessante Ponte San Vigilio. E’ un’opera realizzata dall’artista Giuliano Mauri con l’utilizzo di rami intrecciati.

Rimanendo sempre in provincia di Brescia, ti consiglio qualche altra gita fuori porta:

esterno castello di padernello_ponte levatoio_fossato

La facciata principale del Castello di Padernello

Share: