LOS ANGELES: cosa vedere e come organizzare la visita

Cosa vedere e come organizzare la visita della città di Los Angeles (Stati Uniti Occidentali)

Il sogno americano, molto spesso, parte da Los Angeles, quella che è considerata la capitale dell’ovest degli USA. Grande, anzi immensa, questa città è il biglietto da visita dell’intera California.

Il nostro viaggio nel West USA inizia proprio qui, in questa metropoli intasata da un traffico incolonnato lungo viali elegantemente contornati di palme. In questa città dove la periferia sembra non finire mai ma le cui abitazioni sembrano tutte delle villette (ancune tendono più alla baracca ma di palazzoni nemmeno l’ombra!). In questo luogo dove la maggior parte degli abitanti è di origine ispanica tanto che non pare di essere davvegli negli Stati Uniti.

Una città fatta di sfarzo e di contrasti.

los angeles5

COSA VEDERE A LOS ANGELES

WALK OF FAME

La metropolitana, articolata ed interminabile, ci sputa fuori direttamente sulla Walk of Fame, il tratto di Hollywood Boulevard più celebre e più luccicante che appare fiammeggiante e splendente sia di giorno che di notte. Proprio come una star.

E non a caso! Questa infatti è la strada di Los Angeles con le famose stelle in granito rosa che riportano i nomi dei personaggi più in vista nel mondo dello spettacolo, del cinema e della musica.

E’ divertante cercare qua e là i propri preferiti ma non è altrettanto facile camminare a testa bassa evitando anche di sbattere contro una Merilyn Monroe in carne e ossa.

Vi state chiedendo come questo possa essere possibile? Beh, qui si incontrano sosia di ogni tipo: da Superman a Michael Jordan, dalle conigliette di playboy a Micael Jackson, da Jessica Rabbit ai Minions. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

los angeles4
Su questa strada trafficata si affacciano anche i celebri teatri che, tra gli altri eventi di richiamo mondiale, ospitano anche la cerimonia degli Oscar (questa avviene nel Dolby Theatre).

Non perdetevi quindi il Grauman’s Chinese Theatre, in stile cinese, che fa bella mostra delle impronte delle star impresse nel cemento. Oppure dell’Egyptian e de El Capitan Theatre.

La visita di Hollywood non può dirsi completa senza una salita al quarto piano dell’Hollywood & Highland, un grande centro commerciale da cui si può godere della vista sulla celebre scritta “Hollywood” adagiata sulla collina.

La legge vieta però di raggiungere la zona a piedi per cui dovrete accontentarvi di vederla da quassù anche se l’esperienza si rivelerà una grossa delusione: la scritta è così lontana!

los angeles1
Questa zona, riqualificata negli ultimi decenni dopo anni di degrado, è facilmente raggiungibile tramite la metropolitana e richiede giusto 1-2 ore per essere visitata, considerato ovviamente il tempo per le foto di rito e il via-vai tra i negozi e le finte celebrità.

EL PUEBLO DE LOS ANGELES

Un’altra cosa da vedere a Los Angeles è sicuramente El Pueblo de Los Angeles, il pittoresco quartiere storico da cui si sviluppò poi tutta la città. Si trova a Downtown e raggiungerlo è semplice, basta prendere la metropolitana fino ad Union Station (una costruzione molto curiosa).

Dopo 200 metri, ci si ritrova già immersi nel passato spagnolo e messicano del sud della California. Sembra davvero di essere in un altro mondo, lontano da grattacieli e dalla modernità.

Noi ci arriviamo la domenica sera e per strada non c’è anima viva. Avila Adobe, una residenza risalente ad inizio ‘800, ha i battenti chiusi.

Dove sono le bancarelle di chincaglierie che affollano Olvera Street, il cuore del quartiere, e le persone che passeggiano nella Plaza de Cultura y Artes? Solo la piccola chiesetta de La Placita, risalente al 1822 e anch’essa tipicamente messicana, ci offre un minimo di riparo e conforto.

los angeles

CITY HALL

Proseguiamo il cammino alla ricerca di un po’ di vita e imbocchiamo le strade di Downtown che conducono al City Hall, il municipio cittadino del 1928, alla Cathedral of Our Lady of the Angels, fino ad arrivare al Walt Disney City Hall, uno spazio concerti dalla forma decisamente avveniristica tutta acciaio e linee curve.

La sera qui è tutto chiuso e, trattandosi di un quartiere di uffici, non ci sono locali né persone. E’ una gran tristezza, purtroppo.

SUNSET STREEP E BEVERLY HILLS

Se avete noleggiato un’auto, attraversate Sunset Strip, gironzolate per un paio d’ore tra l’elegante quartiere di Beverly Hills, con le sue villette (sono come quelle del telefilm!) e fermatevi per osservare le luccicanti vetrine della piccola Rodeo Drive dove le firme più celebri fanno sfoggio dei loro lussuosi prodotti e dove Julia Roberts faceva shopping nel film Pretty Woman.

UNIVERSAL STUDIOS

Una vista completa della città non è tale senza una giornata agli Universal Studios, un parco di divertimenti realizzato tutto attorno agli studi cinematografici di film celebri.

SANTA MONICA

Io ho trovato bellissime le lunghe spiagge di Santa Monica o di Venice dove le persone prendono la tintarella sotto gli occhi vigili dei Baywatch che controllano tutto dalle loro torrette di guardia.

los angeles2

VALE LA PENA DI ESSERE VISITARE LOS ANGELES?

Los Angeles illustra con estrema chiarezza e semplicità la vita e la società americana. Diciamo che permette di immergersi subito nella realtà degli USA.

Però non si tratta di certo di una delle città più belle al mondo, questo almeno secondo il mio punto di vista.

Probabilmente non tutti saranno d’accordo con me ma, se avete pochi giorni a disposizione per visitare l’ovest degli Stati Uniti, potreste decidere di saltare direttamente questa tappa e concentrarvi maggiormente su altre zone, molto più indimenticabili.

 

Per maggiori informazioni visita il sito internet www.discoverlosangeles.com

 

Stai organizzando un viaggio nel West USA? Ti propongo di dare una lettura anche al mio diario di viaggio di 15 giorni e al mio articolo con tutte le informazioni su cosa vedere e come organizzare il viaggio.

los angeles3

Share: