Cosa vedere a Trento e dintorni

COSA VEDERE A TRENTO E DINTORNI: 14 idee tra castelli, natura e molto altro

Cosa vedere a Trento e dintorni? Anche senza spingersi troppo lontano dalla città, ci sono molte attrazioni che vale la pena di visitare. Scopriamole insieme!

Chi si mette in viaggio verso il Trentino molto spesso è diretto verso le sue belle vallate e le montagne più alte. Si presta poca attenzione alla città di Trento ed ai suoi dintorni. Ed è un vero peccato!

Trento è una splendida cittadina a misura d’uomo con un centro storico medievale pieno di attrazioni.
Spostandosi anche solamente di pochi chilometri, si incontrano zone poco conosciute dalla straordinaria bellezza e tranquillità.

I laghi, i castelli, i borghi, le riserve naturali ed i musei situati nelle vicinanze della città sapranno sorprenderti. Non ci credi?
In questo articolo ho preparato un elenco con 14 delle principali cose da vedere a Trento e dintorni.

Castel Beseno: cose da vedere a Trento e dintorni

Lo splendido Castel Beseno

MAPPA DI TRENTO E DINTORNI: cose da vedere in città e provincia

Sia in città che nelle immediate vicinanze si trovano moltissime attrazioni di particolare interesse. Ce n’è per tutti i gusti: natura, trekking, castelli e musei.
All’interno di questa mappa ho inserito le 14 principali cose da vedere a Trento e dintorni. Per ciascuna di esse troverai poi una scheda informativa nel paragrafo successivo.

COSA VEDERE A TRENTO E DINTORNI: 14 attrazioni da visitare

Pronto per scoprire le principali cose da vedere a Trento e dintorni? Quelle che ti proporrò qui di seguito si trovano tutte a breve distanza tra di loro proprio perché ho preferito non allontanarmi troppo dalla città.
Probabilmente riuscirai a visitare tutte le 14 attrazioni in 3 o 4 giorni ma, se ti fermerai solo per un weekend, potrai scegliere tra quelle che più rispecchiano i tuoi gusti ed interessi.

TRENTO: cosa vedere in città

Trento è una bella città collocata a metà strada tra la cultura germanica e quella italiana. Proprio grazie alla sua posizione, nel corso dei secoli ha giocato un ruolo strategico che le ha permesso di accumulare un patrimonio culturale davvero notevole.

Il centro storico, pieno di palazzi, chiese e piazze, è davvero molto pittoresco. Tra le cose da vedere assolutamente a Trento ci sono:

  • Piazza Duomo con la Cattedrale, il Palazzo Pretorio e la Fontana del Nettuno
  • il Castello del Buonconsiglio, la residenza dei vescovi dal 1255

Ti suggerisco un bell’itinerario a piedi alla scoperta di cosa vedere a Trento in un giorno (clicca sul link per leggere il mio articolo con mappa e dettagli).

Cosa vedere a Trento in un giorno: Piazza Duomo

La bellissima Piazza Duomo di Trento

ORRIDO DI PONTE ALTO: canyon nei dintorni di Trento

Nei dintorni di Trento, il torrente Fersina ha realizzato qualcosa di meraviglioso: con lo scorrere del tempo, ha scavato un canyon tra la roccia rossastra. Questo luogo era già visitabile a fine ‘800 ma recentemente è stato messo in sicurezza e riaperto al pubblico.
Sto parlando del suggestivo Orrido di Ponte Alto (ingresso a pagamento).

La visita guidata, organizzata dall’Ecomuseo Argentario, è ben strutturata e dura circa 40 minuti.
Tramite passerelle, si potrà scendere nel canyon ed ammirare anche una cascata alta 40 metri generata dalle opere idrauliche realizzate a partire dal XVI secolo per evitare che le alluvioni devastassero la città di Trento.

Cosa vedere nei dintorni di Trento: Orrido di Ponte Alto

Cosa vedere nei dintorni di Trento: Orrido di Ponte Alto

CASTEL BESENO: la fortezza più grande del Trentino

Tra le cose da vedere a Trento e dintorni non può mancare Castel Beseno, la fortezza più grande di tutto il Trentino.
Situata su una rupe, la si vede subito risalendo la valle verso Trento.

L’edificio difensivo ebbe origine nel XII secolo e subì, nel coso dei secoli, numerose opere di ampliamento. Particolarmente significative furono quelle attorno al XVI secolo, periodo in cui la fortezza venne trasformata anche in edificio di residenza nobiliare.

All’interno di alcuni corpi di fabbrica sono stati realizzati degli spazi espositivi ma la bellezza di questo luogo sta proprio nell’imponenza e nell’ottimo stato di manutenzione del complesso.
Ti consiglio di consultare il sito di Castel Beseno perché spesso vengono organizzati eventi e manifestazioni, alcuni anche per bambini.

Castel Beseno da vedere vicino a Trento

Castel Beseno vicino a Trento

MUSE: il museo di scienze naturali di Trento

Il MUSE è il Museo delle Scienze di Trento. Non lasciarti ingannare, non è il solito museo polveroso e noioso. Anzi! Ti dico già che l’edificio è stato aperto nel 2013 ed il progetto è del famoso architetto Renzo Piano (ingresso a pagamento).

Il percorso espositivo risale i sei piani affrontando in modo originale temi come la biodiversità alpina, la storia dell’uomo e l’utilizzo della tecnologia nel futuro.
Ecco quali sono, secondo me, le attrazioni più stimolanti e particolari del MUSE:

  • lo spazio centrale con gli animali sospesi
  • la serra tropicale (con tanto di cascata)
  • la riproduzione di un ghiacciaio artificiale
  • le sezioni interattive ed i laboratori pensati per i bambini (e non solo)
MUSE: il Museo delle Scienze di Trento

MUSE: il Museo delle Scienze di Trento

MUSEO DELL’AERONAUTICA GIANNI CAPRONI: cosa visitare vicino a Trento

Per tutti gli amanti dell’aeronautica e per i curiosi sulla storia del volo, vale assolutamente la pena di fare un salto al Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni di Trento (ingresso a pagamento).
All’interno di un hangar sono esposti numerosi aerei d’epoca che vanno dall’inizio del XIX secolo alla seconda guerra mondiale. C’è perfino uno dei velivoli che, con Gabriele D’Annunzio, sorvolò Vienna nel 1918!

Il museo nasce dal desiderio dello stesso Caproni, un industriale che nella prima metà del Novecento era impegnato nella costruzione di velivoli.
Dal 1992 la collezione è approdata a Trento e, da circa 30 anni, continua a stupire sia adulti che bambini.

Museo dell'Aeronautica Gianni Caproni di Trento

Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni di Trento

LAGO DI CAVEDINE: cosa vedere nei dintorni di Trento

Il Lago di Cavedine, generato in seguito ad una frana, è uno dei bellissimi bacini idrici della Valle dei Laghi.
Nonostante le sue acque siano limpide e tranquille, sono in pochi a farvi il bagno durante l’estate perché, essendo sfruttate da impianti idroelettrici, sono sempre fredde.

Cosa fare al lago di Cavedine vicino a Trento? Ecco alcune proposte:

  • percorrere la passeggiata ad anello che gira attorno al lago (durata circa 2.15 ore)
  • fare un pic nic sulle sue rive. Uno dei punti più belli si trova in prossimità del “Parcheggio del Parco Fluviale della Sarca” (digitalo in Google Maps)
  • praticare sport acquatici come il surf e la vela
  • andare a pesca sperando che una trota lacustre, un coregone o una tinca abbocchino all’amo
Cose da vedere a Trento e dintorni: Lago di Cavedine

Cose da vedere a Trento e dintorni: Lago di Cavedine

CASTELLO DI DRENA: un castello nella Valle della Sarca

Il Castello di Drena svetta su di un massiccio roccioso che domina la Valle della Sarca. E’ impossibile non notarlo!
La sua posizione strategica portò alla costruzione di un primo edificio già nel XII secolo. Nel corso dei secoli ricoprì un ruolo di primordine finché, all’inizio del Settecento, venne distrutto dalle truppe franco-ispaniche del generale Vendome.

Dopo secoli di abbandono, negli anni ’80 del secolo scorso il Comune ha avviato importanti opere di recupero grazie alle quali oggi è possibile visitare il complesso e salire anche sulla torre (ingresso a pagamento). Dall’alto dei suoi 25 metri, si può ammirare un panorama mozzafiato.

Castello di Drena con la sua torre

Castello di Drena con la sua torre

MAROCCHE DI DRO: impronte di dinosauro nei dintorno di Trento

Le Marocche di Dro si trovano tra il Lago di Cavedine ed il Castello di Drena. Si tratta di una Riserva Naturale caratterizzata da un’enorme distesa di grandi massi (“maròc” in dialetto trentino significa appunto “blocco di roccia”).
Questo paesaggio lunare è stato generato da frane e crolli causati dal ritiro dei ghiacciai circa 20.000 anni fa (te ne accorgerai facilmente guardando il Monte Brento).

Questa attrazione nei dintorni di Trento è famosa non solo per l’affascinante sentiero che attraversa la riserva ma anche per via delle tracce di dinosauro che sono state ritrovate.
Seguendo i pannelli esplicativi ed i cartelli, raggiungerai con una breve passeggiata una roccia con diverse impronte di un Scelidosauro, un animale preistorico vissuto milioni di anni fa.
L’ingresso alla riserva ed alle impronte di dinosauro è gratuito.

Le Marocche di Dro con l'impronta del dinosauro

Le Marocche di Dro con l’impronta del dinosauro

CASTELLO E LAGO DI TOBLINO: una meta romantica

Se sei un romanticone, nel tuo itinerario alla scoperta delle cose da vedere nei dintorni di Trento devi inserire anche il Lago di Toblino.
Il luogo è magico, specialmente quando la mattina le nebbie si alzano e la luce del sole illumina le sue acque sulle quali si specchiano i monti circostanti. In questi momenti non è difficile credere alle leggende delle fate che ancora raccontano di abitanti della zona.

Una bella passeggiata di 1 ore e 45 minuti, in parte su passerelle in legno fiancheggiate da canneti, gira attorno al lago.
Lungo il percorso incontrerai probabilmente limoni, ulivi e piante di rosmarino che crescono grazie al clima quasi mediterraneo del lago.

Come non notare il suggestivo Castel Toblino che sorge su un piccolo promontorio del lago? Si tratta di un maniero del XVI secolo all’interno del quale si trova oggi un ristorante.
In alcuni periodi dell’anno è comunque possibile visitarlo (ingresso a pagamento).

Proprio accanto al castello si trova un bar con una bellissima terrazza panoramica sul lago, perfetta per assaggiare una fetta di strudel o per un aperitivo al tramonto.

Lago e castello di Toblino: cose da vedere a Trento e dintorni

La passeggiata attorno al Lago di Toblino con il castello

CENTRALE IDROELETTRICA DI SANTA MASSENZA: scoprire come nasce l’energia pulita

Il Lago di Santa Massenza, situato sempre nella Valle dei Laghi, si differenzia dagli altri per la presenza di una Centrale Idroelettrica, la più potente di tutto il Trentino.
La bella notizia è che spesso è possibile visitarla (ingresso a pagamento)!

L’edificio fu progettato verso la metà del XIX secolo dal famoso architetto Giovanni Muzio.
Durante la visita scoprirai il sistema di gallerie e condotte che portano l’acqua proveniente dall’Adamello per produrre energia pulita. Spettacolare la sala delle turbine, scavata nella roccia a 600 metri di profondità.

Centrale idroelettrica di Santa Massenza: cosa vedere a Trento e dintorni

Centrale idroelettrica di Santa Massenza

STRADA PANORAMICA PER RANZO: cosa fare a Trento e dintorni

Se ti trovi nella Valle dei Laghi, ti consiglio di raggiungere il paese di Ranzo. In realtà il villaggio non è così imperdibile ma la strada per raggiungerlo è qualcosa di incredibile.
Pensa che, fino a metà del XX secolo, si poteva raggiungere il borgo solamente a piedi. Poi finalmente è stata realizzata una strada panoramica per Ranzo interamente scavata nella roccia!

Oltre il finestrino della tua auto, il paesaggio è davvero mozzafiato: alte montagne e ripidi pendii che scendono verso i laghi ed i meleti.
Il tratto panoramico parte indicativamente da Vezzano ed è lungo circa 10 chilometri (lo si percorre in 15-20 minuti in auto). Non puoi sbagliare perché la strada panoramica per Ranzo è l’unica che ti permetterà di raggiungere l’abitato. Non ce ne sono altre!

Strada panoramica per Ranzo scavata nella roccia

Strada panoramica per Ranzo scavata nella roccia

FORTE DI CADINE: sistema difensivo nei dintorni di Trento

Per controllare la strada che da Riva del Garda portava a Trento, verso il 1861 venne fatto costruire il Forte di Cadine.
Situato in un punto stretto della valle, aveva il compito di proteggere la città da un eventuale attacco proveniente dalla Lombardia.

Dopo anni di abbandono, il forte è stato recentemente riaperto ai visitatori che possono ammirare anche l’interno del complesso dove sono stati allestiti degli spazi multimediali che illustrano la storia dei sistemi fortificati del Trentino (ingresso a pagamento).

Forte di Cadine: cosa vedere a Trento e dintorni

Forte di Cadine: cosa vedere a Trento e dintorni

GIARDINO DEI CIUCIOI: cosa vedere a Trento e dintorni

Il Giardino dei Ciucioi, realizzato verso la metà del XIX secolo, è un luogo davvero unico. L’imprenditore Bortolotti voleva un parco in stile eclettico e decise di svilupparlo lungo una serie di terrazzamenti che risalgono il versante della montagna e che vanno a disegnare quasi una scenografia teatrale affacciata sulla valle.

Passeggiando nel giardino scoprirai alcuni elementi architettonici davvero curiosi come la Casa del Giardiniere, la rampa elicoidale, il castello con criptoportico, la grotta artificiale, la serra con i limoni e molto altro ancora.

La visita guidata (a pagamento) ti permetterà di scoprire tutte le curiosità legate a questo luogo affascinante e misterioso. A mio avviso va assolutamente inserito tra le cose da vedere a Trento e dintorni.

Giardino di Ciucioi nei dintorni di Trento

Giardino di Ciucioi nei dintorni di Trento (photo credits @GianniPenasa)

TERRAZZA DELLE STELLE: osservatorio astronomico sul Monte Bondone

A pochi chilometri da Trento si trova la Terrazza delle Stelle, un osservatorio astronomico davvero interessante.
Ci troviamo sulle pendici del Monte Bondone, un luogo circondato dal verde e lontano dalle luci della città. La struttura è a forma di cupola ed è realizzata con un acciaio che riflette il panorama ed il cielo circostanti come se fosse uno specchio.

Durante la bella stagione, la Terrazza delle Stelle organizza molte attività tra cui l’osservazione guidata dello spazio tramite potenti telescopi, concerti all’aperto, spettacoli ed attività per bambini.

Terrazza delle Stelle: osservatorio astronomico vicino a Trento

Terrazza delle Stelle: osservatorio astronomico vicino a Trento (photo credits Wikimedia Commons)

DOVE DORMIRE A TRENTO E DINTORNI: agriturismo La Dolce Mela

Se stai cercando un agriturismo nei dintorni di Trento, uno di quelli immersi nella natura e perfetti per un weekend di relax, ho trovato quello che fa al caso tuo: l’Agritur La Dolce Mela.
Questa bella struttura si trova a Vallelaghi, a soli 15-20 minuti da Trento. E’ circondata da meleti ed è perfetta per esplorare i dintorni di Trento.

Quali sono i punti di forza di questo agriturismo? Sono certo che ti innamorerai facilmente di:

  • camere moderne ed in legno, alcune delle quali davvero romantiche con sauna e idromassaggio all’interno
  • l’attenzione al BIO, riscontrabile anche nella bellissima bio piscina all’aperto
  • la buona colazione con prodotti locali (biologici) e con dolci fatti in casa
  • la gentilezza e la professionalità del personale

»» Verifica qui prezzi e disponibilità dell’Agritur La Dolce Mela

Agriturismo La Dolce Mela nei dintorni di Trento

Agriturismo La Dolce Mela nei dintorni di Trento

LA PARENTESI DI MISTER G: grappe, vini e birre nei dintorni di Trento

Fabio si sofferma troppo sulle attrazioni culturali e naturalistiche e si scorda sempre di proporti anche qualche prodotto del territorio.
Come abbiamo visto, la Valle dei Laghi in cui è situato anche l’Agritur La Dolce Mela è disseminata di meleti ma ci sono anche moltissimi filari di vite!

Viaggiando tra i laghi di Toblino, Santa Massenza e Cavedine ti suggerisco di fermarti da qualche produttore locale per degustare:

Grappe di Santa Massenza vicino a Trento

Grappe di Santa Massenza nei dintorni di Trento

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI TRENTO: altre attrazioni nelle vicinanze

Rimanendo sempre nei dintorni di Trento, ci sono molte altre cose da vedere!
Ti propongo alcune zone ed attrazioni che ho visitato e che mi sono piaciute moltissimo:

La Valle dei Laghi visto dalla strada panoramica per Ranzo: Trento e dintorni

La Valle dei Laghi visto dalla strada panoramica per Ranzo

Share: